Juventus
    09.03.2015 23:03 - in: Serie A S

    POGBOOM fa volare la Juve

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Una prodezza del francese a meno di dieci minuti dal termine stende il Sassuolo e manda i bianconeri a + 11 sulla Roma.

    «Contro il Sassuolo mi basterebbe l'1-0» aveva detto Allegri durante la conferenza stampa di vigilia. Beh, i suoi ragazzi l'hanno preso in parola. Probabilmente avrebbero preferito, loro come il tecnico, un punteggio più ampio e una vittoria meno sofferta, ma per allungare sulla Roma può bastare il minimo scarto, firmato da una sventola di Pogba a meno di dieci minuti dal termine.

    Anche se dopo il turnover di Coppa, Allegri manda in campo la formazione tipo, nella quale manca il solo Buffon, fermato dall'influenza, la gara si presenta subito balorda. Il Sassuolo inizia pressando alto  già con Berardi, Zaza e Sansone e obbliga la Juve ad accelerare la manovra, a scapito della precisione. Sono comunque i bianconeri a fare la partita e nei primi dieci minuti collezionano quattro angoli, da uno dei quali nasce la conclusione di Marchisio, alta di poco.

    È vicino ai pali anche il sinistro tentato da Tevez al 20', ma il fatto che queste siano le uniche due conclusioni in porta fino a metà primo tempo la dice lunga su quanto la partita sia tutt'altro che semplice. Gli emiliani del resto sono ben messi in campo, si muovono molto e con quei tre lì davanti, quando attaccano, vanno tenuti d'occhio.

    La Juve si fa ancora vedere dalla bandierina, ma il colpo di testa di Chiellini è di qualche spanna sopra la traversa .Al 33' arriva il primo tiro nello specchio della porta: è di Tevez, che spara dai venti metri, costringendo Consigli a respingere con i pugni.

    L'Apache è indemoniato, corre a tutto campo e mette Vidal nelle condizioni di calciare dal limite proprio allo scadere del tempo, ma il sinistro del cileno viene deviato in angolo e si va al riposo con il punteggio inchiodato sullo 0-0.

    L'avvio di ripresa è un po' confuso, ma le conclusioni arrivano comunque: un rasoterra di Pogba a fil di palo, messo a lato da Consigli, un esterno destro di Tevez troppo angolato e una sventola di Morata alta sopra l'incrocio. Ad Allegri però non basta e, con gli ingressi di Pepe e Llorente al posto di Pereyra e Morata, passa al 4-3-3. Qualche cross in più dalla destra inizia a piovere in area, anche se è ancora un tiro da fuori, addirittura dai 30 metri a spaventare Consigli. È Bonucci a cercarlo, ma il portiere emiliano si allunga a deviare in angolo.

    I minuti scorrono impietosi e la partita sembra davvero non volerne sapere di sbloccarsi. Il Sassuolo gioca una gara diligente, chiudendosi in difesa e lasciando il solo Zaza come punto di riferimento in avanti. In una situazione simile trovare il varco giusto è durissima. Per avere qualche spazio, si devono stanare gli avversari. Accade quando mancano meno di dieci minuti alla fine: il Sassuolo mette fuori la testa dal guscio e si affaccia timidamente nella metà campo bianconera, scoprendo il fianco. Così, quando la Juve recupera palla, Pepe è velocissimo a condurre il contropiede e a servire Pogba, che si inserisce centralmente, controlla e scarica il destro nell'angolino dove Consigli non può proprio arrivare. È un gol che vale undici punti, quelli che ora separano i bianconeri dalla Roma, e  merita di essere degnamente festeggiato. E applaudire il ritorno in campo di Barzagli negli ultimi secndi è il modo migliore per farlo.

    JUVENTUS-SASSUOLO 1-0

    RETI: Pogba 37' st

    JUVENTUS
    Storari; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Marchisio, Pogba; Pereyra (18' st Pepe); Morata (18' st Llorente), Tevez (41' st Barzagli)
    A disposizione
    : Rubinho, Audero, Ogbonna, Padoin, De Ceglie,  Sturaro, Matri, Llorente.
    Allenatore: Allegri

    SASSUOLO
    Consigli; Vrsaljko, Acerbi,  Peluso, Longhi; Brighi (34' st Cibsah), Magnanelli, Missiroli (40' st Lazarevic); Berardi, Zaza, Sansone (27' st Taider)
    A disposizione: Polito, Pomini, Bianco, Natali, Biondini, Donis, Fontanesi, Floccari, Floro Flores.
    Allenatore: Di Francesco

    ARBITRO: Peruzzo
    ASSISTENTI: Di Fiore, Posado
    QUARTO UFFICIALE: Galloni
    ARBITRO D'AREA
    : Calvarese, Ghersini

    AMMONITI: 26' pt Missiroli, 37' pt Tevez, 24' st Sansone, 33' st Pogba, 35' st Magnanelli, 47' st Zaza

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK