Juventus
    20.12.2014 17:15 - in: Amichevoli S

    Secondo giorno di lavoro a Doha

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Squadra in campo nel tardo pomeriggio per preparare la Supercoppa di lunedì contro il Napoli

    Una ventina di minuti di strada, che si snoda tra casse basse e lingue di deserto che presto lascerà il posto a nuove costruzioni e agli stadi destinati a ospitare i Mondiali del 2022. Doha cresce in fretta e la Juve ne ha costeggiata una parte per raggiungere il campo sul quale ha lavorato nel suo secondo giorno in Qatar.

    Il clima è perfetto, fuori dall'hotel i tifosi attendono pazienti che i campioni escano per guadagnare il pullman che li porterà all'allenamento, gli impianti sono modernissimi, l'ambiente è carico. Ci sono tutti gli ingredienti insomma per lavorare al meglio e i bianconeri non si risparmiano in questo sprint di fine anno che si concluderà con la Supercoppa di lunedì.

    La squadra ha iniziato a preparare la gara nel tardo pomeriggio: una breve innaffiata all'erba, per renderla “più veloce”, e poi si parte. Qualche minuto di corsa per scaldare i muscoli, il torello a gruppi e poi sotto con la tattica, provando i movimenti da replicare contro il Napoli. La sfida del resto si avvicina e domani sarà già tempo di vigilia. La squadra si allenerà nuovamente nel pomeriggio e, prima della seduta mister Allegri e Buffon incontreranno i giornalisti in conferenza stampa. L'appuntamento è fissato per le 16.00 locali, le 14.00 italiane, nella sala stampa dello stadio Jassim Bin Hamad, l'impianto che lunedì sera sarà teatro della partita.

    La gallery

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK