Juventus
    Juventus
      04.04.2015 23:58 - in: Serie A S

      Sturaro: «Insieme abbiamo trovato i tre punti»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dopo l’esordio da titolare al JStadium, ecco cosa ha avuto da dire uno degli giocatori che si sono messi più in luce durante Juventus-Empoli.

      In campo dal primo minuto contro il Palermo, per Stefano Sturaro è finalmente arrivato anche l’applauso dello Juventus Stadium prima del fischio d’inizio di Juve-Empoli. Un battimani caloroso che non è certo mancato al momento della sua sostituzione con Pereyra, dopo una gara di grande qualità e quantità lì in mezzo.

      «Giocare con campioni di questo livello rende tutto più facile», ha ammesso lui, arrivato in bianconero a luglio ma aggregatosi alla squadra solo da qualche mese. E, da come ha giocato stasera, si vede che Stefano si trova decisamente bene con i nuovi compagni.

      «Contro una formazione così organizzata come l’Empoli è stata dura, ma insieme abbiamo trovato i tre punti. Il mister mi ha chiesto di attaccare da dietro, e difendere sulla loro mezzala quando loro attaccavano», sono state le sue parole in merito alla gara.

      Sul momento del suo esordio davanti al pubblico della Signora, il centrocampista ligure ha quindi riservato solo dichiarazioni cariche d’emozione. «Sono sensazioni bellissime: l’atmosfera qui la regalano pochi altri stadi».

      Sul terreno di gioco non ha riservato sconti agli avversari, pressando fino alla linea di fondo della metà campo avversaria fino a costringere Rugani all’errore: è stato infatti determinante proprio un suo intervento in occasione del vantaggio bianconero.

      «Ha fischiato bene l’arbitro», è stata la sua analisi ai microfoni dei media. «Mi sono girato ho continuato il pressing: il portiere ha sbagliato e doveva rinviare subito invece che prenderla di mani. Non è un rimpallo: il movimento della gamba di Rugani è verso il portiere».

      Centrocampista a tutto tondo, dotato di gamba e visione di gioco, “ma non mi si chieda di essere il vice-Pirlo perchè quello che fa lui non lo fa nessuno al mondo”, Sturaro ha concluso dicendo che può «giocare lì davanti alla difesa con altre caratteristiche».

      Tutte di qualità, c'è da giurarci.

       

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK