Juventus
    Juventus
      15.02.2015 09:00 - in: Serie A S

      Tutto su #CesenaJuve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati, statistiche e curiosità sul match di stasera contro i bianconeri di Romagna

      SCONTRI DIRETTI
      Sono 25 i precedenti in Serie A tra Cesena e Juventus: sono due le vittorie per i romagnoli, 13 per i banconeri, 10 i pareggi.

      Il Cesena non batte la Juventus in Serie A dal novembre 1987: da allora sei vittorie per la Vecchia Signora e altrettanti pareggi. La Juve ha vinto le tre sfide più recenti con il Cesena, senza subire alcun gol.

      Una sola delle 25 sfide tra le due formazioni è terminata 0-0 (27 marzo 1988). Questa, e l’ultima vittoria del Cesena succitata, sono le uniche due volte che la Juve ha mancato l’appuntamento col gol contro il Cesena. 

      PRECEDENTI A CESENA
      In 12 precedenti a Cesena, la squadra di casa ha trovato una sola vittoria, a fronte di sei pareggi e cinque sconfitte. L’ultima sfida giocata in Romagna ha visto la vittoria della Juventus per 1-0.

      STATO DI FORMA
      Il Cesena subisce gol da 21 giornate consecutive: porta inviolata solo alla prima giornata contro il Parma. 
      I romagnoli hanno vinto l’ultima partita casalinga (vs Lazio) dopo che avevano perso le precedenti quattro.

      La sconfitta con l’Empoli ha messo fine ad una striscia di due vittorie consecutive per il Cesena: i bianconeri hanno trovato un solo pareggio nelle ultime 10, sette le sconfitte.  Contro i toscani non è arrivato nemmeno il gol: per i romagnoli si è fermata così una striscia di otto gare consecutive con almeno una rete.

      La Juve è la squadra che ha ottenuto più punti in trasferta in questo campionato, 24, subendo una sola sconfitta. La Juventus ha subito appena quattro gol lontano da casa: miglior difesa esterna in stagione nei cinque maggiori campionati europei.

      Juve imbattuta da 13 partite in campionato, nove vittorie in questo parziale.
       

      STATISTICHE GENERALI
      La Juventus è la squadra con il miglior attacco della Serie A: 47 gol messi a segno, sei di più della seconda, il Napoli, a quota 41. 
      Solo il Palermo (otto) ha subito più gol di testa del Cesena (sette) finora in campionato.

      La Juve è la formazione che ha segnato più reti su azione da fuori area, 12, ed è anche la squadra che ne ha subiti meno, solo uno in questo campionato. 10 gol segnati dalla Juve nei primi 15 minuti di partita, record in questo campionato. Cinque portano la firma di Tévez.

      25 gol subiti dal Cesena durante il secondo tempo, 13 di questi nell’ultimo quarto d’ora di gioco, entrambi primati negativi finora in A.

      Record negativi per il Cesena in fase difensiva: i romagnoli sono la squadra che subisce più reti dai difensori avversari (nove) e quella che ha visto più autogol nella propria porta, quattro.

      La squadra di Di Carlo soffre molto i calci d’angolo avversari: 10 i gol subiti dal corner, record negativo in Serie A.  La Juventus non ha mai perso dopo essersi trovata in vantaggio (18 partite, 16 vittorie e due pareggi), il Cesena non ha mai recuperato una situazione di svantaggio (15 partite, due pareggi e 13 sconfitte).

      La Juventus è seconda per numero di passaggi totali (12442) alle spalle della Roma(12755), il Cesena è penultimo nello stesso fondamentale (8065) davanti al solo Chievo (6862).
       

      FOCUS GIOCATORI
      Mancherà per squalifica Carlos Tévez, che ha partecipato tramite i 14 gol e i sette assist in questa stagione a 21 reti totali della Juventus: nell’unica partita in cui non ha giocato in questo campionato, la Juventus ha comunque vinto (proprio la partita di andata contro il Cesena).

      Potrebbe essere il momento della coppia Llorente – Morata: i due, in maglia Juventus, non sono mai partiti contemporaneamente dal primo minuto.

      Arturo Vidal Paul Pogba, insieme a Manolo Gabbiadini, sono i giocatori che hanno realizzato più reti da fuori area in Serie A, tre.

      Pogba è decisivo nella Juventus per sbloccare le partite: cinque dei suoi sei gol sono stati i primi realizzati dai bianconeri nella partita.

      Álvaro Morata ha segnato tre dei suoi cinque gol entrando dalla panchina: la punta è abile ad entrare a partita già iniziata, nello scorso campionato con il Real Madrid tutti gli otto gol messi a segno sono arrivati da subentrato.

      Gregoire Defrel è a quota cinque gol in Serie A: il francese, alla sua prima vera esperienza in Serie A (una presenza con il Parma nel 2010/11) è il capocannoniere della sua squadra.

      Alle sue spalle, Franco Brienza con quattro reti: il fantasista non segnava così tanto dalla stagione 2011/12 (con il Siena), solo due i gol nelle ultime due stagioni nel massimo campionato (41 presenze in totale).

      Emmanuel Cascione ha segnato alla Juventus due dei suoi tre gol in Serie A – entrambi con la maglia del Pescara. Alessandro Matri torna a vestire la maglia della Juventus: per lui tre le reti in cinque presenze al Cesena, compresa una doppietta in maglia bianconera (il 12 marzo 2011).

      Con la doppietta nella gara di andata di questo campionato Arturo Vidal si è portato a quota tre reti in tre sfide con il Cesena.

      Nella sfida vinta 3-0 allo Juventus Stadium, il terzo gol è stato messo a segno da Stephan Lichtsteiner: lo svizzero ha segnato tre reti in questo campionato, punta il record di quattro del 2012/13 ottenuto sempre con la maglia della Juventus.

       

      ALLENATORI
      La prossima sarà la 50° vittoria di Domenico Di Carlo in Serie A. Di Carlo
       ha vinto solo una volta contro la Juventus in 11 partite nel massimo campionato: per lui sei pareggi e quattro sconfitte.

      Cinque invece i precedenti di Massimiliano Allegri contro il Cesena in Serie A: per lui quattro vittorie ed una sconfitta.

      Equilibrio tra i due allenatori nella massima serie: due vittorie per parte e due pareggi.

       

      SQUALIFICATI:
      Cesena: -
      Juventus: Tévez (1)

      DIFFIDATI:
      Cesena: 
      Capelli, Giorgi, Lucchini, Perico, Renzetti, Rodriguez, Volta
      Juventus: De Ceglie, Ogbonna, Pogba


      Le quote BWIN
      Le quote di bwin.it sono decisamente a favore della Juventus: segno 1 a 13.00, X a 5.25, 2 a 1.25. Puntare sull’affermazione a handicap (1-0) dei bianconeri paga 1.70 volte la somma giocata mentre la loro vittoria parziale dopo i primi 45’ è in lavagna a 1.60. Vi diverte giocare il “Risultato esatto” delle partite? Su questa scommessa bwin.it offre una doppia vincita nel caso in cui il gol decisivo sia realizzato nella cosiddetta “zona Cesarini”, dall’85° a fine partita.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK