Juventus
    18.04.2015 08:00 - in: Serie A S

    Tutto su Juve-Lazio

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dati, statistiche e curiosità della sfida contro i biancocelesti di stasera

    SCONTRI DIRETTI
    Sono 141 i precedenti di Serie A tra Lazio e Juventus: bianconeri avanti nel conto delle vittorie per 73 a 32, 36 i pareggi tra le due formazioni.

    La Juve è la squadra contro cui la Lazio ha sofferto più sconfitte (73) e subito più gol (252) in Serie A. La Lazio non vince da 20 partite in campionato contro la Juventus (14 vittorie bianconere e sei pareggi dal dicembre 2003).

    Nelle ultime 13 sfide tra queste due squadre, la Lazio non ha mai segnato più di una rete a partita, per un totale di sei gol.

    L’1-1 è il punteggio che si è ripetuto più volte nei precedenti tra queste due squadre nella massima serie (17).


    PRECEDENTI A TORINO
    Settanta le partite giocate a Torino: bianconeri in netto vantaggio con 44 vittorie a otto, 18 i pareggi. La Lazio in trasferta contro la Juventus ha raccolto solo tre punti nelle ultime 10 gare, frutto di tre pareggi.

    In questa striscia di gare, i bianconeri hanno realizzato un totale di 20 gol, rimanendo a secco solo nello 0-0 del 17 novembre 2012. 

    STATO DI FORMA

    La Juventus ha perso contro il Parma dopo una serie di 20 gare d’imbattibilità (14 vittorie, sei pareggi).

     

    La Juventus è stata in svantaggio 30 minuti contro il Parma (escludendo il recupero): in tutto il resto del campionato era stata sotto per 31 minuti.Otto successi consecutivi per la Lazio: i biancocelesti non ci riuscivano dall’aprile 2007. Il record dei capitolini in Serie A è di nove successi di fila, conseguiti nel campionato 98/99.

    La Lazio ha il miglior attacco (25 gol) e la miglior difesa (sei reti subite, come la Juventus) nel girone di ritorno.

    Lazio e Juventus sono due delle tre squadre, con il Chievo, ad aver mantenuto più volte la porta inviolata nel solo 2015 (sette). La Lazio viene da quattro vittorie esterne consecutive, è dal dicembre 2002 che non arriva almeno a cinque.
     

    STATISTICHE GENERALI

    La Lazio ha superato nell’ultima giornata la Juventus come miglior attacco del torneo: 58 gol le Aquile, 57 la Vecchia Signora. La Juventus rimane però la miglior difesa, 15 le reti subite. I bianconeri sono anche i meno perforati nei primi 15 minuti di partita (un sol gol incassato).

    La Lazio è la formazione che meglio termina le due frazioni di gioco: 14 gol tra nel quarto d’ora finale del primo tempo e 13 nei 15 minuti finali di partita. Al contrario, la Juventus è con il Palermo la squadra che inizia meglio i match: 10 reti nel primo quarto d’ora.

    Dieci i gol di testa segnati dai biancocelesti, record in questo campionato.

    La Lazio ha trovato 14 gol con un cross proveniente dalla fascia – record in questo campionato. I bianconeri sono la formazione che segna più gol da fuori area, 17 – seconda la Lazio con 10.

    La Lazio è l’unica squadra d’Italia a non aver ancora trovato gol col reparto difensivo, ma, in compenso, quella che ha segnato più reti con il centrocampo (40, ben il 69% del totale).

     

    Molto pericolose le due formazioni su calcio piazzato: se la Juventus è la migliore per punizioni dirette (tre reti), la Lazio con l’Atalanta è quella che ha segnato di più con calci di punizione indiretti (cinque reti).

    In generale, per entrambe le squadre sono arrivati 16 gol su palla inattiva – nessuna squadra ha fatto meglio.

    La Lazio è con il Parma la squadra che ha perso meno punti da situazione di vantaggio, sei in totale: passati in vantaggio 21 volte, i biancocelesti hanno totalizzato poi 18 vittorie e tre pareggi.  Le Aquile sono la formazione che vanta la miglior percentuale di tiri nello specchio (51.2%) e di realizzazione (17.0%).

    La Juventus è la squadra che subisce meno tiri in porta (271) seguita dalla Lazio, 280.

    FOCUS GIOCATORI
    Doppia cifra raggiunta da Miroslav Klose, terza volta in quattro anni in maglia Lazio: cinque delle 10 reti stagionali in campionato sono arrivate nelle ultime sei presenze.

    Dieci anche le reti di Felipe Anderson: vera e propria esplosione del brasiliano che ha trovato le sue reti e i suoi sei assist nelle ultime 13 presenze in campionato. Felipe è anche il miglior realizzatore del campionato in trasferta (sette reti)

    17 le reti per Carlos Tévez, a due gol di distanza dal record dello scorso anno in Serie A: l’Apache, tuttavia, in casa ha già fatto meglio dello scorso campionato, segnando 11 reti contro le 10 del 2013/14. 

    Antonio Candreva è un ex della gara: per lui 16 presenze e due gol in bianconero nella seconda parte del campionato 2009/10. Candreva è il miglior crossatore della Serie A, 153 i palloni messi al centro per i compagni: in questa stagione l’ex Udinese ha trovato anche sette assist, record personale in Serie A.

    Stefano Mauri ha segnato tre gol alla Juventus finora (due dei quali in trasferta a Torino) – solo contro Siena ed Atalanta (4) ne ha fatti di più in Serie A. Mauri è a quota nove reti: a 35 anni può raggiungere per la prima volta la doppia cifra in Serie A.

    Álvaro Morata ha segnato quattro dei suoi sette gol entrando dalla panchina: record in Italia condiviso con Nico López del Verona. Arturo Vidal ha segnato quattro gol contro la Lazio in Serie A, frutto di due doppiette: solo contro la Roma ha segnato altrettanti gol nel massimo campionato.

    Giorgio Chiellini ha nella Lazio e nel Napoli le sue vittime preferite in A: tre i suoi gol contro i biancocelesti, inclusa la sua unica doppietta nella massima serie (aprile 2008). Martín Cáceres ha esordito in Serie A proprio contro la Lazio, nel settembre 2009 – in quella partita trovò anche il suo primo gol nel campionato italiano.

    Ex della partita, Stephan Lichtsteiner ha militato tra le fila biancocelesti dal 2008 al 2011 collezionando 100 presenze e tre gol in campionato.Simone Pepe ha segnato tre gol contro la Lazio in campionato, unica squadra a cui ha messo a segno più di un gol con la maglia della Juventus. Quella segnata ai biancocelesti nell’aprile 2012 resta la sua ultima rete nella massima serie.

    Roberto Pereyra ha segnato alla Lazio il suo primo gol in Serie A – nell’aprile 2012, quando era all’Udinese.

    ALLENATORI
    Stefano Pioli
    , giocatore bianconero dal 1984 all’87, non ha mai vinto contro la Juve in Serie A da allenatore (3N, 4P). Pioli non ha mai battuto nemmeno Massimiliano Allegri nella massima serie: tre pareggi e cinque successi per il tecnico livornese.

    Allegri, invece, ha affrontato 12 volte la Lazio da allenatore in Serie A, bilancio in grande equilibrio: quattro successi, quattro pareggi e quattro sconfitte.

    Allegri debuttò in Serie A da allenatore proprio contro i biancocelesti, in un Cagliari-Lazio terminato 1-4 nell’agosto 2008. Per la Lazio invece otto successi su 25 precedenti (6N, 11P), cinque dei quali arrivati in trasferta.

    SQUALIFICATI:
    Juventus: 
    Ogbonna (1).
    Lazio: Cavanda (1), Novaretti (1).

    DIFFIDATI:
    Juventus: 
    Bonucci, De Ceglie, Lichtsteiner, Marchisio, Pereyra, Vidal.
    Lazio: De Vrij, Keita, Klose, Onazi, Radu.

    LE QUOTE bwin
    Proprio come già accaduto in occasione dell’incontro di Champions League fra bianconeri e Monaco, bwin.it  rilancia la promozione “Quote più alte”: bwin infatti garantirà quote sul match di sabato superiori a quelle dei maggiori competitor del settore. Al momento il segno 1 dei bianconeri si punta a 1.95, la X del pareggio a 3.30, il 2 dei biancocelesti a 4.20. 

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK