Juventus
    Juventus
      20.02.2015 09:00 - in: Serie A S

      Tutto su #JuveAtalanta

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati, statistiche e curiosità del match contro i nerazzurri di questa sera

      SCONTRI DIRETTI

      Sono 105 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti con 59 vittorie contro gli 11 successi nerazzurri, 35 i pareggi.  La Juventus è, al pari dell’Inter, l’avversaria contro la quale l’Atalanta ha perso più partite in Serie A (59).

      La Signora è imbattuta da 20 sfide nella massima serie contro i nerazzurri (18V, 2N) – i bianconeri hanno vinto i nove incontri più recenti.

      Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza nei confronti di Serie A tra Atalanta e Juventus è il pareggio a reti bianche (18 volte, l’ultimo è però datato gennaio 1997, a Torino). Da allora la Juventus è sempre andata a segno contro i bergamaschi: 55 gol in 24 gare, 2.3 di media a partita.

      PRECEDENTI A TORINO
      Solo quattro successi per l’Atalanta in 52 trasferte di Serie A contro la Juventus – l’ultimo nell’ottobre 1989. I bergamaschi hanno mancato l’appuntamento con il gol in sei delle ultime nove sfide di campionato a Torino.

      STATO DI FORMA
      La Juventus non perde da 14 giornate (9V, 5N), attualmente la striscia più lunga nella massima serie – tuttavia i biaconeri hanno pareggiato due delle ultime tre partite. L’imbattibilità casalinga della Juve in Serie A è salita a 39 gare (35V, 4N): in 24 di queste non ha subito gol.

      Due sconfitte consecutive per i ragazzi di Colantuono (vs Fiorentina e Inter) dopo che avevano conquistato otto punti nelle prime cinque partite del 2015. L’Atalanta ha il peggior attacco esterno del campionato: sette gol, cinque dei quali realizzati nelle ultime quattro trasferte.

      I bergamaschi hanno vinto solo una delle ultime 11 partite di campionato giocate fuori casa (1-0 vs il Milan) – sei sconfitte e quattro pareggi completano il quadro.
       

      STATISTICHE GENERALI
      Solo la Roma (61.8%) ha una media di possesso palla più alta dei bianconeri nel massimo campionato (60%).

      La Juventus, capolista con il miglior attacco (49 gol) e la miglior difesa (12 subiti), è la formazione che effettua il maggior numero di conclusioni (301) e quella che ne concede di meno agli avversari (213) in questa Serie A. Viceversa, l’Atalanta – secondo peggior attacco (20 gol) – è, dopo il Parma, la squadra che centra meno volte lo specchio (68 tiri) e, dopo il Chievo, quella con la peggior percentuale realizzativa nella massima serie (10%).

      Dopo l’Inter (461), i ragazzi di Colantuono sono quelli che effettuano più cross su azione in Serie A (457).

      12 dei 49 gol bianconeri sono arrivati con tiri da fuori su azione – record nell’attuale Serie A.  I bergamaschi sono, dopo Cagliari ed Empoli, i più battuti dalla distanza: nove reti, sette su azione e due su punizione.

      Appena 11 i gol messi a segno dall’Atalanta nei secondi tempi di questo campionato, nessuna squadra ne ha fatti meno. La Juventus ne ha realizzati 12 considerando solo il quarto d’ora tra il 61° e il 75°. 10 reti dei bianconeri nei primi 15’ di partita, solo uno subito nello stesso periodo: altri primati nell’attuale torneo.

      Dopo Udinese (tre gol) e Verona (cinque), l’Atalanta è la squadra che sfrutta meno le situazioni da fermo (sei gol); viceversa i bianconeri sono i meno battuti su palla inattiva (quattro gol subiti). I ragazzi di Colantuono sono gli unici a non aver ancora recuperato punti da situazioni di svantaggio fuori casa in questo campionato. 13 legni colpiti dai bianconeri finora, record condiviso con il Palermo.

      FOCUS GIOCATORI
      Carlos Tévez
       è il capocannoniere della Serie A con 14 reti, quattro delle quali segnate nelle ultime quattro partite giocate allo Juventus Stadium. L’Apache ha messo la firma – tramite gol o assist – nel 43% delle reti bianconere in questo campionato (21 su 49). Tévez ha gonfiato la rete tre volte nelle tre partite giocate contro l’Atalanta in Serie A, inclusa una doppietta nella gara d’andata.

      30 conclusioni nello specchio per Tévez, record dell’attuale torneo condiviso con Quagliarella.

      Nella gara di andata, Álvaro Morata ha trovato il suo primo gol nella massima serie. Morata ha partecipato attivamente a quattro delle ultime cinque marcature della Juve in Serie A (due gol, due assist).

      Nessun gol in 12 sfide – la Juventus è l’unica avversaria, tra quelle affrontate più di tre volte, a cui Germán Denis non ha ancora segnato in Serie A. Il Tanque ha realizzato un solo gol nelle ultime sette presenze: quattro reti per lui dall’inizio del campionato. Nella passata stagione era a quota nove dopo la 23ª giornata.

      Maxi Moralez, miglior marcatore stagionale dell’Atalanta con cinque gol, è a una lunghezza dal suo primato di segnature in un campionato di Serie A (sei in 34 presenze nel 2011/12). E’ l’unico giocatore nerazzurro ad aver trovato il gol nelle ultime sette sfide di campionato tra Atalanta e Juventus (escludendo un’autorete di Lichtsteiner).

      115 cross su azione scodellati finora da Davide Zappacosta, solo Candreva (127) ne ha fatti di più nell’attuale torneo.

      Quattro reti per Andrea Pirlo in 19 sfide contro i bergamaschi in Serie A, solo al Parma ha segnato di più (otto).

      Simone Padoin – con l’Atalanta dal 2007 al gennaio 2012, per un totale di 122 partite e 8 gol in A – ha segnato il suo ultimo gol nella massima serie proprio alla sua ex squadra, nel maggio 2014.

      L’unica rete bianconera in campionato di Andrea Barzagli è datata maggio 2012: su rigore firmò il 3-1 definitivo sui bergamaschi.

      Rolando Bianchi ha debuttato in Serie A nel giugno 2001 in Juventus-Atalanta 2-1; l’astinenza dal gol in campionato per l’attaccante nerazzurro dura da più di un anno (gennaio 2014, 27 partite).

      Marco Sportiello è il portiere che ha effettuato più parate in questo campionato (83, 46 in più di Gianluigi Buffon).

      Richmond Boakye è in prestito dalla Juventus ma non ha mai disputato gare ufficiali in maglia bianconera. Parentesi in bianconero anche per Guglielmo Stendardo nella stagione 2007/2008: cinque presenze in Serie A.

      Boukary Dramè ha segnato il suo primo gol in Serie A in Juventus-Chievo 1-1, nel marzo 2012. Marco D’Alessandro ha debuttato nella massima serie il 21 marzo 2009 in Roma-Juventus 1-4.
       

      ALLENATORI
      11ª sfida in Serie A per Max Allegri contro l’Atalanta: nessun pareggio finora, sei successi e quattro sconfitte. Stefano Colantuono – a meno tre dalle 200 panchine nella massima serie – è riuscito a battere Allegri solo una volta su sei confronti di campionato (1-0 vs il Milan a San Siro nel 2012). Cinque sconfitte nelle altre cinque sfide.

      Il tecnico dei bergamaschi ha vinto contro la Juventus solo una volta, a fronte di otto sconfitte.

      Le quote bwin
      Su bwin.it la Juventus si gioca alla quota di 1.19, il pareggio a 6.25 e il colpaccio degli ospiti a 14.00. I risultati esatti più probabili in lavagna sono l’1-0 (6.75), il 2-0 (5.50), il 3-0 (6.50) e il 2-1 (9.75); su questa tipologia di scommessa bwin.it offre una doppia vincita nel caso in cui il gol decisivo sia realizzato dall’85° a fine partita.

       

      SQUALIFICATI:
      Juventus: -
      Atalanta:
       Benalouane (1), Carmona (1), Pinilla (1).

       

      DIFFIDATI:
      Juventus: 
      De Ceglie, Ogbonna, Pogba.
      Atalanta: Boakye, Denis, Migliaccio, Moralez, Stendardo

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK