Juventus
    06.01.2015 09:00 - in: Serie A S

    Tutto su #JuveInter

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Numeri, statistiche e curiosità della sfida contro i nerazzurri

    SCONTRI DIRETTI

    Derby d’Italia numero 163 in Serie A: Juventus in vantaggio nel computo delle vittorie per 77 a 45.

    La Juventus è la squadra contro cui l’Inter ha perso più partite in Serie A (77) e quella da cui ha subito più gol (235).

    Entrambe le squadre hanno trovato il gol nei loro ultimi quattro scontri diretti in campionato, per un totale di 13 reti in questo parziale.

    L’Inter ha vinto solo una delle ultime otto sfide di campionato con la Juventus (2N, 5P): 3-1 a Torino nel novembre 2012.

    L’1-0 per i bianconeri è il punteggio che si è ripetuto il maggior numero di volte (20) negli incroci di campionato tra Juventus e Inter.

    16, invece, le sfide terminate 0-0: l’ultima a Milano nell’ottobre 2010.

    La Juventus battè 9-1 l’Inter nel giugno 1961 – record di gol per i bianconeri in una partita di Serie A.

     

    PRECEDENTI A TORINO

    La Juventus ha vinto 56 degli 81 precedenti casalinghi con l’Inter in Serie A: solo 11 i successi dei nerazzurri a Torino.

    I bianconeri hanno sempre trovato il gol nelle ultime otto sfide casalinghe con l’Inter in campionato.

    L’ultimo pareggio a Torino tra queste due squadre risale all’aprile 2009: da allora quattro successi juventini e una vittoria per l’Inter.



    STATO DI FORMA

    In casa, i bianconeri sono imbattuti da 35 partite (32V, 3N) e hanno sempre trovato il gol nelle ultime 38 gare.

    I 95 punti raccolti dai bianconeri nell’anno solare 2014 rappresentano un record da quando in Serie A si assegnano tre punti per vittoria.

    La squadra di Allegri ha subito appena sette gol nelle prime 16 giornate: solo una volta la Juventus ha saputo fare meglio (sei reti al passivo nel 1985/86).

    I nerazzurri hanno subito 23 gol finora: mai così tanti nelle prime 16 giornate dalla stagione 2004/05 (24, allora).

    L’Inter ha vinto solo una delle ultime sette partite di campionato (3N, 3P) – successo per 2-0 sul campo del Chievo.

    Dall’arrivo di Mancini, i nerazzurri viaggiano a una media di un punto a partita (cinque gare) – a inizio campionato, con Mazzarri, erano a 1.4.

    L’Inter ha raccolto 21 punti finora, sette in meno rispetto alle prime 16 giornate dello scorso campionato: i nerazzurri non partivano così male dalla stagione 2000/01.

     

    STATISTICHE GENERALI

    La Juventus è la squadra che ha fatto più gol da fuori area in questo campionato, 10.

    L’Inter è l’unica squadra di questo campionato a non aver subito ancora gol di testa.

    Quella di Allegri è la squadra più prolifica nel primo quarto d’ora di gioco (sei gol); solo una rete, invece, per l’Inter nei 15 minuti iniziali (nessuna squadra ha fatto peggio dei nerazzurri).

    L’Inter ha già subito sei gol nei primi 15’ di gioco, solo il Cagliari (nove) ne ha incassati di più nel quarto d’ora iniziale.

    L’Inter è la squadra che ha tentato più volte il cross su azione in questo campionato (338), la Juventus quella che mette la maggiore precisione nei traversoni (24.9% riusciti).

    Cinque pareggi in rimonta per l’Inter, nessuna squadra ha fatto meglio in questo campionato.

     

    FOCUS GIOCATORI

    Se dovessero scendere in campo, sia Carlos Tévez che Fernando Llorente festeggeranno la loro 50ª presenza nel campionato italiano.

    Tévez è andato in doppia cifra di gol in cinque degli ultimi sei campionati (incluso quello in corso) tra Premier League e Serie A.

    Mauro Icardi ha segnato quattro reti in tre partite di campionato contro la Juventus, a nessuna squadra ha fatto più gol nella massima serie.

    Per Arturo Vidal tre gol in sei partite contro l’Inter, solo a Lazio e Roma (quattro) ha segnato di più in Serie A.

    La prossima sarà per Roberto Pereyra la presenza numero 100 in Serie A.

    Andrea Pirlo ha collezionato 22 presenze in Serie A (e nessun gol) con l’Inter tra il 1998 e il 2000 – ai nerazzurri ha segnato una sola volta in campionato, nel dicembre 2007 con la maglia del Milan.

    Leonardo Bonucci, ha esordito in Serie A proprio in maglia nerazzurra nel maggio 2006 contro il Cagliari.

    Giorgio Chielliniha segnato due gol all’Inter – il secondo, nel febbraio 2014 allo Juventus Stadium, resta il suo ultimo in Serie A.

    Due reti all’Inter anche per Claudio Marchisio, entrambe decisive per una vittoria bianconera (dicembre 2009 e ottobre 2011).

    Martín Cáceres segnò all’Inter in occasione del successo interno della Juventus nel marzo 2012.

    Stephan Lichtsteiner, invece, aprì le danze in occasione del 3-1 per la Juve del febbraio scorso allo Juventus Stadium.

    Contro la Lazio, Rodrigo Palacioha ritrovato il gol dopo 14 partite di astinenza. Gli sono serviti 17 tiri (escl. bloccati) per trovare la rete in questo campionato.

    Palacio ha segnato due gol alla Juventus in Serie A, entrambi con la maglia dell’Inter.

    Mateo Kovacic ha segnato due gol nelle ultime due partite, tanti quanti ne aveva realizzati nelle precedenti 59 in A.

    Pablo Daniel Osvaldoha giocato 11 partite di campionato con la Juventus nella seconda parte della passata stagione, segnando un gol alla Roma.

    Osvald oha segnato due gol ai bianconeri in Serie A, uno con la maglia della Fiorentina l’altro con quella della Roma.

    Gianluigi Buffon ha parato due calci di rigore all’Inter, entrambi quando era al Parma: a nessuna squadra ha neutralizzato più penalty nel massimo campionato italiano.
     

    SQUALIFICATI
    Juventus:
    -
    Inter:-

    DIFFIDATI
    Juventus:
    Lichtsteiner, Marchisio, Ogbonna, Pogba.
    Inter:Dodô, Juan Jesus, Ranocchia.
     

    LE QUOTE BWIN

    Su bwin.it il successo dei bianconeri si punta a 1.53, il pareggio a 4.00, la vittoria dei nerazzurri a 6.00. Scarica QUI l’app bwin Sports per iOS o Android e gioca il tuo pronostico sulla super sfida Juve-Inter!
     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK