Juventus
    23.05.2015 09:00 - in: Serie A S

    Tutto su Juventus-Napoli

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dati, statistiche e curiosità sulla sfida di oggi pomeriggio allo Juventus Stadium (cortesia Opta)

    SCONTRI DIRETTI
    Sono 137 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti per 62 vittorie a 29, 46 i pareggi. La Juventus è, alla pari dell’Inter, la squadra ad aver battuto più volte il Napoli in Serie A (62).

    I bianconeri hanno perso solo una delle ultime otto sfide di campionato contro i partenopei (4V, 3N), l’unica tra queste ultime otto gare in cui non sono riusciti a segnare (2-0 a Napoli, nel marzo 2014).

    Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza nei precedenti in Serie A tra le due squadre è il pareggio per 1-1 (20 volte, l’ultimo al San Paolo nel marzo 2013).

    Questa sfida non termina a reti bianche dal marzo 1997: 17 volte si è conclusa sullo 0-0.

    PRECEDENTI A TORINO

    I partenopei sono riusciti ad espugnare Torino solo sette volte su 68 precedenti nel massimo campionato (l’ultima nell’ottobre 2009); 41 successi dei padroni di casa e 20 pareggi completano il quadro.

    Il Napoli, in campionato, non ha ancora segnato un gol allo Juventus Stadium: è, con il Palermo, una delle uniche due squadre ancora a secco tra le avversarie ospitate almeno tre volte nel nuovo stadio bianconero.

    La Vecchia Signora, viceversa, ha sempre trovato la rete contro gli azzurri negli ultimi 24 confronti casalinghi di Serie A (47 gol in questo parziale).

    STATO DI FORMA

    La striscia di imbattibilità casalinga della Juventus è a quota 46 partite in Serie A (41V, 5N).

    I bianconeri hanno subito sei gol nelle ultime cinque giornate di campionato, tanti quanti ne avevano incassati nelle precedenti 13.

    Il Napoli ha trovato la rete in tutte le ultime sette giornate, per un totale di 20 gol (in media 2.9 a partita).

    La squadra di Benitez ha però ottenuto un solo successo nelle ultime sette gare esterne di Serie A, incassando 13 gol in questo parziale (1.9 di media a gara).

    STATISTICHE GENERALI

    Si affrontano i due migliori attacchi della Serie A (67 gol ciascuno) e le due compagini che effettuano più conclusioni in questo torneo (447 il Napoli, 435 la Juventus).

    La Vecchia Signora ha anche la miglior difesa del torneo: 21 gol subiti, meno della metà di quelli incassati dai partenopei (47).

    Tuttavia il Napoli è, dopo la Lazio (344), la squadra che concede meno tiri agli avversari (363).

    La Juventus è la formazione dei cinque maggiori campionati europei ad aver segnato più gol da fuori area (21, 18 su azione e tre su punizione).

    I bianconeri sono i più prolifici nei primi tempi (36 gol), gli azzurri i più letali nelle seconde frazioni (41) in questa Serie A.

    Il Napoli è, al pari del Verona, la squadra ad aver guadagnato più punti da situazioni di svantaggio (17) e, alla pari del Torino, quella ad averne persi di meno da situazioni di vantaggio (otto) in questo campionato.

    17 legni colpiti dalla Juventus finora, 15 dal Napoli: solo Palermo (20) e Inter (18) sono state più sfortunate.

    Contro i partenopei è stato fischiato solamente un rigore, meno che a qualunque altra squadra nella massima serie.

    FOCUS GIOCATORI

    La prossima sarà la 200ª presenza in Serie A per Leonardo Bonucci.

    Il primo gol di Paul Pogba nella massima serie italiana è stato in Juventus-Napoli dell’ottobre 2012; tre le reti siglate in cinque sfide agli azzurri, le sue prede preferite nella massima serie.

    Anche Alessandro Matri ha realizzato la sua prima rete in Serie A al Napoli, nell’agosto 2007, con la maglia del Cagliari - il suo bottino contro i partenopei è di cinque gol in 13 incontri, a nessuna squadra ne ha segnati di più.

    Il Napoli è inoltre, al pari della Lazio, l’avversaria contro cui è andato più spesso in rete Giorgio Chiellini (tre reti in 14 confronti).

    Carlos Tévez è in vetta alla classifica cannonieri di Serie A con 20 reti. Il suo record stagionale in un singolo campionato sono i 22 gol con il Manchester City del 2009/10.

    Il Napoli è, insieme a Palermo e Chievo, una delle uniche tre squadre dell’attuale torneo a cui Carlos Tévez non ha mai segnato in campionato.

    Hamsik ha realizzato cinque reti in 15 sfide di Serie A contro la Juventus, ma nessuna nelle ultime sei.

    Sono 10 gli assist stagionali di Marek Hamsik, che per la seconda volta raggiunge la doppia cifra in questa graduatoria nella massima serie (ci riuscì anche nel 2012/13, arrivando a 14).

    Christian Maggio, tra gli azzurri ancora in rosa, è l’ultimo giocatore ad aver segnato nella massima serie in casa dei bianconeri.

    Solo tre squadre quest’anno sono riuscite a strappare un pareggio allo Juventus Stadium; la prima è stata la Sampdoria, lo scorso dicembre, grazie ad una rete di Manolo Gabbiadini.

    Otto gol per Manolo Gabbiadini dal suo arrivo a Napoli, cinque nelle ultime sei partite giocate: è il rinforzo di gennaio più prolifico in questa stagione.

    Pogba è il giocatore della massima serie più letale con tiri da fuori (cinque); Pirlo, Gabbiadini e Guarín seguono a quota quattro.

    Gabbiadini è, assieme ad Álvaro Morata e Nico López, il giocatore più prolifico subentrando a partita in corso in questa Serie A (quattro gol); Dries Mertens quello che ha fatto più assist partendo dalla panchina, tre, al pari di Massimo Coda.

    Gonzalo Higuaín, a quota 16 nella classifica cannonieri, non trova la via della rete lontano dal San Paolo dallo scorso 18 gennaio contro Lazio.

    Nelle 25 partite in cui Josè Callejon ha siglato i suoi 26 gol in Serie A, il Napoli non ha mai perso (21V, 4N).

    Fernando Llorente è il giocatore che ha commesso più falli senza ricevere alcun cartellino: per lui 50 infrazioni ma nessuna sanzione disciplinare.

    Mariano Andujar (59.5%) e Rafael Cabral (61.5%) sono i due portieri con la più bassa percentuale di parate tra quelli con almeno 12 presenze nella Serie A 2014-15.

    Marco Storari ha giocato a Napoli nella stagione 2002/03: quattro presenze in Serie B.

    ALLENATORI
    Quarto confronto in Serie A tra Massimiliano Allegri e Rafa Benitez: l’italiano guida per due vittorie ad una sullo spagnolo.

    Una sola vittoria nella massima serie per Benitez contro i bianconeri: 2-0 al San Paolo nel marzo 2014; un pareggio (alla guida dell’Inter) e due sconfitte completano il quadro.

    Allegri affronterà il Napoli per la 12ª volta in Serie A: appena due sconfitte (entrambe con il Milan) a fronte di quattro successi e cinque pareggi.

    ARBITRO E DISCIPLINA
    Solo l’Empoli (52) ha rimediato meno ammonizioni di Juventus (70) e Napoli (76) in questo torneo.

    SQUALIFICATI:

    Juventus: Lichtsteiner (1).
    Napoli: Koulibaly (1).

    DIFFIDATI:
    Juventus:
    Chiellini, De Ceglie, Pereyra, Sturaro, Vidal.
    Napoli: Albiol, Britos, Maggio.

    LE QUOTE bwin
    Come sono le quote di bwin.it sulla sfida? Lavagna in equilibrio: l1 della Juve è offerto a 2.95, la X a 3.40, il 2 del Napoli a 2.40. Sarà un incontro con più o meno di 2,5 gol? Più (Over) a 1.72 e Meno (Under) a 2.00. Forbice più alta sulla giocata Segneranno entrambe le squadre durante la partita? con il Sì a 1.53 e il No a 2.35.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK