Juventus
    Juventus
      09.11.2014 09:00 - in: Serie A S

      Tutto su #JuveParma

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati, statistiche e curiosità sulla sfida contro i ducali di questo pomeriggio

      SCONTRI DIRETTI
      45ª sfida in Serie A TIM tra Juve e Parma: bianconeri vittoriosi più del doppio delle volte rispetto ai ducali (20 a nove).

      La Juventus è l’avversaria, alla pari della Fiorentina, contro cui il Parma ha ottenuto più pareggi nella massima serie: 15.I ducali non sono riusciti a vincere nessuna delle ultime sei partite di campionato giocate contro la Juventus (2N, 4P), mancando l’appuntamento con il gol in tre occasioni.

      Solo tre sfide nella massima serie tra queste due squadre sono terminate a reti bianche (tutte al Tardini).

      PRECEDENTI A TORINO
      Il Parma ha sempre subito gol nelle 22 trasferte a Torino contro la Juventus (una media di 2.3 a partita).
      I bianconeri hanno vinto tutti gli ultimi tre incontri casalinghi in Serie A contro il Parma, dopo due successi esterni di fila dei ducali nel 2010 e nel 2011.

      Il 5-0 con cui la Vecchia Signora si impose in casa sul Parma nel gennaio 1991 rappresenta la sconfitta più cocente subita dagli emiliani nella massima serie, bissata dall’Inter nel gennaio 2012.


      STATO DI FORMA
      In questo campionato la squadra di Allegri non ha subito gol in sette occasioni, primato condiviso con la Roma. La Juve è imbattuta tra le proprie mura da 32 partite e ha vinto le ultime 23 consecutive, record assoluto in A.

      Con il 2-0 contro l’Inter, il Parma ha interrotto una striscia negativa di sei sconfitte consecutive, non subendo gol per la prima volta in questa stagione. I ducali arrivano da tre sconfitte esterne di fila in campionato – senza riuscire a segnare nelle ultime due.


      STATISTICHE GENERALI
      Di fronte, la miglior difesa del campionato (Juventus, solo quattro gol) e la retroguardia più battuta (Parma, 21).

      I bianconeri, dopo il Napoli (144), sono quelli che vanno maggiormente alla conclusione (143).

      La Juve è la formazione che concede meno tiri agli avversari (74) in questa Serie A. I ducali, invece, sono – dopo il Cesena – quelli che arrivano di meno alla conclusione (appena 72 tiri) ma hanno la miglior percentuale realizzativa della massima serie (19.4%).

      Il possesso palla medio della Juve nelle prime dieci partite è stato del 60.6%, il secondo più alto dopo la Roma (63.2%); la scorsa stagione fu in media del 56.2%.

      I bianconeri, al pari dell’Inter, sono gli unici in questo campionato a non aver subito reti di testa e – come la Fiorentina – sono i più letali con tiri da fuori su azione (cinque). Juve e Parma hanno segnato entrambe 10 reti nei secondi tempi, solo il Napoli ne ha fatti di più (12).  I ducali però sono anche i più perforati nei secondi 45’ (10, sei nell’ultimo quarto d’ora).  

      La squadra di Allegri è, insieme a Fiorentina ed Inter, l’unica a non aver ancora perso punti da situazioni di vantaggio.

       

      FOCUS GIOCATORI
      Sei gol realizzati nelle prime sei giornate di campionato per Carlos Tévez, a secco da quattro partite in cui ha comunque confezionato tre assist vincenti. Carlos Tévez è il giocatore di Serie A che ha effettuato finora più tiri nello specchio (14, al pari di Higuain e Candreva) e creato più occasioni da rete per i compagni (29, quattro gli assist vincenti).

      L’Apache è il giocatore che ha firmato più reti, tramite gol o assist, per la propria squadra in questa Serie A, 10.

      Lo scorso marzo, contro il Parma, Tévez ha deciso la sfida con una delle sue quattro doppiette nella massima serie.

      Antonio Cassano, a quota cinque reti in campionato, ha segnato un solo gol nelle ultime cinque giornate.

      Sette i gol realizzati da FantAntonio ai bianconeri in A, nessuno nelle ultime sei sfide con le maglie di Milan, Inter e Parma. L’ex Paolo De Ceglie ha realizzato tre reti in questo campionato, un record per lui in carriera in Serie A: tra queste, la sua unica doppietta, sabato scorso contro l’Inter.

      De Ceglie è cresciuto nella Primavera bianconera ed è stato sette stagioni in prima squadra (90 presenze ed un gol in A). Un passato in bianconero anche per Raffaele Palladino (dal 2006 al 2008, 51 presenze e 10 gol tra A e B).

      Gianluigi Buffon è cresciuto nel Parma (sei stagioni con i ducali, 168 presenze), Mirante è invece un prodotto del vivaio bianconero (compagno di squadra di Buffon in Serie B, solo sette presenze per lui).

      Altro grande ex, è Sebastian Giovinco: 40 gol finora in Serie A, 22 dei quali durante il suo biennio al Parma tra il 2010 e il 2012 – quattro in quattro sfide contro i bianconeri. Il Parma è la preda preferita di Andrea Pirlo: otto gol ai ducali in campionato, almeno il doppio rispetto a qualsiasi altra avversaria.

      Stephan Lichtsteiner ha segnato due gol nelle ultime tre sfide contro gli emiliani allo Juventus Stadium, a nessuna squadra ne ha realizzati di più in Serie A.

      Kwadwo Asamoah ha segnato ai ducali la sua unica doppietta nel massimo campionato: in Udinese-Parma 3-1 dell’aprile 2012. Due anche le reti realizzate da Roberto Pereyra in cinque sfide contro il Parma, la sua preda preferita in A.

      ALLENATORI
      Precedenti favorevoli a Max Allegri che ha vinto sette sfide su nove in Serie A contro il Parma, un pareggio ed una sconfitta (3-2 al Tardini, con il Milan, nell’ottobre 2013), completano il quadro.

      Parma-Milan 3-2 è anche l’unica vittoria di Donadoni su Allegri nel massimo campionato. L'allenatore toscano si è aggiudicato infatti cinque su sette confronti con il collega ducale.

      Viceversa, Donadoni non è ancora riuscito a battere la Juventus nella massima serie: in otto precedenti, cinque sconfitte (tre su tre a Torino) e tre pareggi.


      SQUALIFICATI:
      Juventus:
      Vidal (1).
      Parma: Cordaz (1).

      DIFFIDATI:
      Juventus:
      Marchisio, Chiellini.
      Parma: Gobbi.


      LE QUOTE BWIN
      Nelle recenti 10 sfide giocate a Torino la Juventus si è imposta in 6 occasioni, in 2 è stato il Parma a gioire e vi sono stati 2 risultati di parità. Media gol realizzati? Altissima: 3,5 reti a match. Su bwin.it  l’Over 3,5 si scommette a 2.60, l’Under a 1.44. Maggiormente in equilibrio l’Over 2,5 a 1.62 e l’Under 2,5 a 2.15. Bianconeri favoriti nella lavagna 1X2 dato che la Juventus si gioca a 1.28, il pareggio a 5.25, l’affermazione del Parma a 10.00. Buon divertimento su bwin.it e, se vuoi incassare il tuo Bonus bianconero, clicca qui

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK