Juventus
    14.12.2014 08:00 - in: Serie A S

    Tutto su #JuveSamp

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Numeri, statistiche e curiosità della sfida contro i blucerchiati

    SCONTRI DIRETTI

    Juventus e Sampdoria si sono affrontate 128 volte nella massima serie: 64 volte hanno vinto i bianconeri, 27 i blucerchiati, 37 i pareggi.

    I due successi juventini della passata stagione hanno interrotto una striscia di cinque gare consecutive in cui la Samp era rimasta imbattuta contro la Vecchia Signora (3V, 2N).

    Due delle ultime tre vittorie bianconere contro la Sampdoria hanno visto almeno quattro gol: il 5-1 del 28 ottobre 2009 ed il 4-2 nella scorsa stagione. 


    PRECEDENTI A TORINO

    La Doria è l’ultima squadra capace di battere la Juve allo Stadium, il 6 gennaio 2013, quando Mauro Icardi rimontò con una doppietta il vantaggio iniziale di Giovinco

    La Juventus ha vinto solo due delle ultime sei sfide casalinghe con la Samp, con la sconfitta del 6 gennaio 2013 e tre pareggi che chiudono il bilancio. 

    Dopo lo 0-0 del 20 gennaio 2008, nelle cinque partite seguenti in casa juventina entrambe le formazioni hanno segnato almeno un gol.


    STATO DI FORMA

    Per i bianconeri sei successi nelle ultime sei partite giocate nell’anticipo domenicale, parziale in cui hanno tenuto tre volte la porta inviolata.

    Contro la Fiorentina è arrivato il primo 0-0 per la Juve in campionato dopo 76 partite – i bianconeri non ne ottengono due pareggi consecutivi dal febbraio 2012.

    Samp imbattuta da cinque partite (2V, 3N) – tuttavia, gli avversari dei liguri hanno sempre trovato la via del gol in questo parziale.

    Sfida tra le due squadre che hanno perso meno volte in campionato (una sola sconfitta in 14 gare): la Juventus è però la formazione con più vittorie (11), la Samp, insieme al Sassuolo, quella con più pareggi (sei). 


    STATISTICHE GENERALI

    La Juventus si è trovata in svantaggio solo in due gare di questo campionato (meno di ogni altra squadra), pareggiando poi contro il Sassuolo e perdendo col Genoa.

    I bianconeri hanno la seconda miglior difesa dei cinque maggiori campionati europei con cinque gol subiti, la Samp invece la quarta (11 reti).

    La Juventus è anche il miglior attacco della Serie A con 30 gol messi a segno, +25 di differenza reti. 

    I bianconeri stanno dimostrando grande solidità anche sui palloni alti: nessun dei cinque gol subiti da Buffon è arrivato al seguito di un colpo di testa. 

    Pirlo e compagni hanno già realizzato otto reti da fuori area: è record per il campionato italiano. 

    La Sampdoria fatica a segnare ad inizio gara, essendo ancora a quota zero (record negativo) nel primo quarto d’ora di partita; la Juventus di suo è la formazione che più segna nel secondo tempo, con 17 reti, alla parti del Napoli. 

    Juventus e Sampdoria sono le formazioni che hanno subito meno gol nei primi tempi di questo inizio campionato, solo quattro. 

    Ben nove dei 19 gol della Samp sono arrivati da palloni fermi: quattro da corner, due su punizione diretta, uno su punizione e due su rigore. Solo l’Empoli (con il 62.5%) ha una percentuale più alta della Samp (47.4%).

    Questa è la sfida tra la seconda squadra di Italia per passaggi realizzati (la Juventus, con 7480), contro la terzultima (la Samp, 5064).

    La Juventus è la squadra che subisce meno tiri in questo campionato, 117, una media di 8,3 a partita. 


    FOCUS GIOCATORI

    Il debutto in Serie A di Carlos Tévez è arrivato nell’agosto del 2013, proprio contro la Sampdoria, condito da un gol segnato dall’argentino.

    Con una rete,Tévezraggiungerebbe la doppia cifra in campionato per la quinta delle ultime sei stagioni disputate in Europa.

    Quattro degli ultimi otto gol blucerchiati sono di Éder; solo uno però, l’ultimo col Verona, è arrivata lontano da Marassi.

    Éderè andato a segno due volte contro la Juventus, con la maglia del Brescia, il 20 marzo 2011, in casa dei bianconeri.

    Manolo Gabbiadiniè tornato al gol dopo cinque gare senza reti: l’attaccante ex Bologna aveva trovato quattro gol nei primi quattro match, per poi fermarsi fino alla sfida contro il Verona.

    Arturo Vidalha realizzato due rigori in questa stagione: per lui 10 i penalty messi a segno da quando in Italia, il 31% dei suoi gol totali (32).

    Ben tre giocatori della Sampdoria (Gabbiadinicon 42, Édercon 33, Okakacon 29) sono nella top 20 per conclusioni totali (inc. tiri respinti): uno solo tridente (Higuain, Hamsik, Callejon con 113) ha prodotto di più.

    Stephan Lichtsteinerè il secondo miglior difensore della Serie A per numero di assist (quattro, primo con cinque Abate): lo scorso anno furono ben otto i passaggi vincenti dati dallo svizzero, suo record in carriera.

    Gigi Buffonha terminato ben 10 delle 13 partite giocate in questo campionato senza subire gol, record in Italia. In Europa solo Neuer con 11 (in 14 gare) ha fatto meglio.

    Il grande lavoro di Stefano Okakaè dimostrato dal fatto che è il giocatore in Italia che commette più falli (57) ed il terzo che ne subisce di più (53, alle spalle di Hetemaj e Cuadrado).

    Fernando Llorenteha segnato nel ritorno dello scorso anno contro la Samp una rete: l’andata per lui fu un giorno speciale, il 23 agosto 2013, il suo esordio in maglia Juventus e in Serie A.

    Due le reti di Marco Marchionnialla Juventus, una con il Brescia, la seconda con la Fiorentina: solo al Milan (tre) il centrocampista ha realizzato più reti.

    Marchionni ha disputato due stagioni alla Juventus, dal 2007 al 2009, collezionando 38 presenze e due reti.

    Matias Silvestrecontro la Juventus ha trovato il suo primo gol in Serie A: vestiva la maglia del Catania, era il 2 maggio 2010.

    Per Fabrizio Cacciatore la Juventus porta i due ricordi più importanti della sua carriera in Serie A: l’esordio con la maglia blucerchiata nella massima serie (il 28 ottobre 2009) e la prima rete, in maglia Verona, il 22 settembre 2013.

    Marco Storariè un ex della partita: disputò nel 2009/10 19 presenze con la maglia della blucerchiata.
     

    ALLENATORI

    Per Allegrisarà la 10ª sfida contro la Sampdoria: bilancio positivo per l’ex allenatore di Cagliari e Milan che ha vinto quattro volte, pareggiato in altrettanti incontri, perso una sola volta.

    Bilancio negativo per Mihajlovic contro la Juventus: su sette incontri, una sola vittoria, tre pareggi e tre sconfitte.

    Mihajovicnon ha mai battuto Allegri in una sfida tra allenatori: tre vittorie per Max e un pareggio.

    Nessuno dei 37 gol di SinisaMihajlovicgiocatore in Serie A è arrivato contro la Vecchia Signora.


    SQUALIFICATI
    Juventus:
    Chiellini (1).
    Sampdoria:De Silvestri (1).

    DIFFIDATI
    Juventus:
    Bonucci, Lichtsteiner, Marchisio, Ogbonna, Pogba.
    Sampdoria:Duncan, Romagnoli, Silvestre.


    QUOTE bwin.it

    Conquistato il passaggio agli ottavi di Champions League i bianconeri di mister Allegri si rituffano nel campionato. Ad attenderli, nel lunch match domenicale allo Stadium, la Sampdoria del tecnico Mihajlovic, quarta in classifica. Le due compagini sono imbattute in Serie A dal 29/10: la Juve, dopo quel ko, ha conquistato 13 punti, la Samp 9. Le quote di bwin.it vedono i padroni di casa favoriti a 1.35, il pareggio si scommette a 4.75, il successo degli ospiti a 8.50. Si sfidano le due migliori retroguardie del torneo eppure l’Under 2,5 gol si gioca a 1.95 e l’Over 2,5 a 1.75 (Gol a 2.10 e No Gol a 1.65). Probabilmente l’attacco juventino dà maggiori garanzie in termini di continuità. Qual è il tuo pronostico sulla partita? Giocalo subito da mobile, scarica QUI l’app bwin Sports per iOS o Android

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK