Juventus
    02.05.2015 09:00 - in: Serie A S

    Tutto su Samp-Juve

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Numeri, statistiche e curiosità della sfida contro i blucerchiati

    SCONTRI DIRETTI

    130ª sfida nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti per 64 vittorie contro i 27 successi blucerchiati, 38 pareggi.

    La Sampdoria ha subito 215 gol dalla Juventus in Serie A, solo contro l’Inter (241) ne ha incassati di più.

    Nelle ultime tre stagioni in cui si sono incontrate, nella gara di ritorno tra queste due formazioni si è sempre ripetuto il risultato dell’andata (pareggio nel 2010/11, vittoria della Samp nel 2012/13, successo della Juve nel 2013/14): 1-1 a Torino, lo scorso dicembre.

    Il punteggio che si è ripetuto più spesso nella massima serie tra Samp e Juve è proprio il pareggio per 1-1 (20 volte).

    12 i match di A tra blucerchiati e bianconeri che sono terminati a reti bianche: l’ultimo, a Marassi, nel gennaio 2011.


    PRECEDENTI A GENOVA

    A Marassi i padroni di casa si sono imposti 21 volte; 24 le vittorie esterne dei bianconeri, 19 i pareggi.

    La Samp ha vinto solamente due degli ultimi 12 confronti casalinghi con la Juventus in campionato: quattro pareggi e sei sconfitte completano il bilancio.


    STATO DI FORMA

    Sampdoria senza successi nelle ultime cinque giornate (3N, 2P): in questo campionato, era già successo tra gennaio e febbraio, prima di un filotto di quattro vittorie consecutive.

    I blucerchiati rimangono – come la Juve – gli unici ancora imbattuti tra le mura amiche in questo torneo. Nove però i pareggi nelle gare casalinghe, più di chiunque nell’attuale Serie A.

    A Marassi i ragazzi di Mihajlovic hanno mantenuto la porta inviolata in tre delle ultime quattro gare: la loro è – dopo quella bianconera e al pari della Roma – la miglior difesa interna del campionato (11 reti subite).

    La Juventus ha alternato una vittoria e una sconfitta nelle ultime cinque giornate della massima serie.

    I bianconeri hanno subito quattro reti nelle ultime due gare di campionato, uno in più di quanti ne avessero incassati nelle precedenti otto. 


    STATISTICHE GENERALI

    La capolista Juventus è la formazione che – dopo il Napoli (405) – effettua più tiri (402) e – dopo la Lazio (306) – quella che concede meno conclusioni agli avversari (313) nel campionato in corso.

    Solo la Roma (38) ha concluso meno volte di testa della Samp (39) in questo torneo.

    Dopo il Palermo (19), la Vecchia Signora è la compagine che ha colpito più legni finora (17). 

    I bianconeri sono i più letali della Serie A con tiri da fuori su azione (16), e in generale i più prolifici da fuori area nei cinque maggiori campionato europei (19).

    La Juventus è la formazione più prolifica della massima serie nei primi tempi (33 gol), più del doppio di quelli segnati dalla Sampdoria nella stessa frazione (15).

    Nei primi 45’, i bianconeri sono anche i meno battuti: appena nove reti, la metà di quelli incassati dai blucerchiati (18). 

    I ragazzi di Allegri hanno siglato 18 reti sugli sviluppi di una palla inattiva – record nell’attuale campionato.

    I blucerchiati tra le mura amiche sono stati sotto nel punteggio solo quattro volte, rimediando sempre un pareggio finale.


    FOCUS GIOCATORI

    Samuel Eto’o ha realizzato due gol in quattro sfide ai bianconeri, quando vestiva la maglia dell’Inter.

    La prima rete di Matias Silvestre in Serie A è stata nel maggio 2010 in Catania-Juventus 1-1.

    Anche Djamel Mesbah ha siglato il suo primo gol nella massima serie contro i bianconeri: febbraio 2011, Lecce-Juventus 2-0.

    De Silvestri è entrato nel tabellino dei marcatori nell’ultima vittoria in Serie A della Samp sulla Juventus, 3-2 nel maggio 2013: quello è stato anche il suo secondo gol con la maglia blucerchiata.

    Mercoledì scorso contro il Verona, Lorenzo De Silvestri ha trovato il suo terzo gol in questo campionato (il settimo in blucerchiato): record personale per lui in una singola stagione di Serie A.

    Carlos Tevez ha debuttato nella massima serie italiana nell’agosto 2013, decidendo Sampdoria-Juventus 0-1. Nella stessa partita ha fatto il suo esordio anche Fernando Llorente.

    L’Apache ha raggiunto quota 20 gol in questo campionato (in 30 presenze), più di quanti ne aveva segnati complessivamente in 34 partite lo scorso anno. Il suo record stagionale sono i 23 gol con Manchester City del 2009/10.

    Cinque gol nelle ultime cinque partite giocate nella massima serie per Tevez, che non trova però la via della rete fuori casa dallo scorso 2 marzo (vs la Roma).

    Quattro delle sue sette reti in Serie A, Alvaro Morata le ha realizzate subentrando a partita in corso; è insieme a Nico Lopez il più prolifico partendo dalla panchina.

    Luis Muriel è entrato quattro volte nel tabellino dei marcatori dal suo arrivo a gennaio (11 presenze condite anche da due assist); tra i nuovi innesti è il più prolifico dopo Saponara, Niang e Gabbiadini (cinque reti ciascuno).

    Quattro gol anche per Stefano Okaka (in 31 presenze): quando ha segnato lui, in questa stagione la Samp non ha mai perso (3V, 1N).

    Arturo Vidal ha firmato una delle sue cinque doppiette in Serie A nella sfida di ritorno dello scorso campionato: gennaio 2014, Juventus-Sampdoria 4-2.

    Il primo gol di Simone Pepe in bianconero è arrivato nel settembre 2010, Juventus-Sampdoria 3-3.

    Marco Storari ha difeso la porta blucerchiata per i primi sei mesi del 2010: 19 presenze, sette clean sheets.

    Marco Marchionni ha giocato nella Juventus dal 2006 al 2009: 25 presenze ed un gol in B seguite da altre due reti in 38 partite di Serie A.
     

    ALLENATORI

    Nel caso di gol da parte della Juventus, sarebbe il 400° segnato in Serie A da una squadra guidata da Allegri.

    Massimiliano Allegri non ha mai perso in cinque precedenti nella massima serie contro Sinisa Mihajlovic (3V, 2N).

    Nonostante sia uscito sconfitto solo una volta in 10 confronti nella massima serie contro i blucerchiati, Allegri a Marassi ha finora sempre pareggiato (due volte con il Milan, altrettante con il Cagliari).

    Anche Mihajlovic ha pareggiato entrambe le gare di campionato in cui ha ospitato la Juventus (con Catania e Fiorentina)
    ; è riuscito a battere i bianconeri solo una volta in otto precedenti, a Torino, quando guidava gli etnei. 

     

    SQUALIFICATI

    Sampdoria: Acquah (1).

    Juventus: Evra (1).

    DIFFIDATI

    Sampdoria: De Silvestri, Duncan, Muñoz, Obiang, Romagnoli.

    Juventus: Chiellini, De Ceglie, Lichtsteiner, Pereyra, Vidal.


    LE QUOTE bwin

    Da una parte la Sampdoria di Mihajlovic, alla ricorsa di un posto nelle coppe europee, e dall’altra la Juventus di Allegri, saldamente al comando al campionato e prossima alla sfida di Champions con il Real. Nel match d’andata piemontesi e liguri pareggiarono per 1-1 allo Stadium ma a Marassi, come insegna la storia, può succedere di tutto: dei 66 precedenti in archivio il 32% è stato favorevole ai blucerchiati, il 38% ai bianconeri e il 30% si è chiuso con la divisione della posta. Vediamo le quote offerte da bwin.it: successo della Samp a 3.25, pareggio a 3.20, vittoria della Juve a 2.35. Registrati subito a bwin.it, incassa il bonus benvenuto e gioca il tuo pronostico sul big match di Genova!

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK