Juventus
    26.04.2015 09:00 - in: Serie A S

    Tutto su Toro-Juve

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dati, statistiche e curiosità sul Derby della Mole di oggi pomeriggio alle 15

    SCONTRI DIRETTI

    Derby della Mole numero 140 in Serie A: bianconeri avanti per 64 vittorie a 34.

    La Juventus è la squadra che ha battuto più volte il Torino in Serie A, 64.

    Il Torino non vince da 17 sfide di campionato contro la Juventus: ultimo successo nell’aprile 1995, da allora quattro pareggi e 13 sconfitte.

    In particolare, la Vecchia Signora ha vinto tutti gli ultimi sette derby di campionato con il Torino. 

    È lo 0-0 il punTeggio più frequente nei derby della Mole in Serie A, finale di 19 incontri, l’ultimo nel febbraio 2008.

    Il successo più netto della Juventus contro il Torino è il 6-0 dell’aprile 1952, mentre per i granata si ricorda il 4-0 del 22 ottobre 1967.

    PRECEDENTI IN CASA DEL TORINO

    Anche in casa dei granata il bilancio è f avorevole alla Juventus: 28 le vittorie per la Vecchia Signora, 18 per il Toro.

    Nelle ultime otto sfide casalinghe il Toro ha raccolto solo due punti, perdendo le ultime cinque senza mai trovare una rete.

    La Juventus da parte sua ha una striscia aperta di sei partite con almeno una rete nei derby in casa del Torino, 11 i gol totali segnati dai bianconeri in questo parziale.  

    STATO DI FORMA

    Torino imbattuto da quattro turni: due vittorie seguite da altrettanti pareggi.

    I granata non ottengono lo stesso risultato per due volte di fila in casa da 11 partite – pareggio contro la Roma in quella più recente a Torino.

    La Juventus ha subito solo un gol nelle ultime sei partite di campionato.

    I bianconeri hanno subito le uniche due sconfitte stagionali proprio in trasferta: quella di Parma ha messo fine ad una striscia di nove gare d’imbattibilità esterna (5V, 4N).

    Il passo falso contro i ducali è stata l’unica sconfitta patita dai bianconeri nelle ultime 22 giornate – nessuna squadra è rimasta imbattuta nel 2015 nei cinque maggiori campionati europei.

    STATISTICHE GENERALI

    La Juventus è sia miglior attacco della Serie A con 59 reti che miglior difesa con solo 15 gol subiti.

    Nove gol di testa per il Torino finora, solo la Lazio (10) ne conta di più – la Juventus, invece, è la squadra che in percentuale ha subito più reti di testa in questo campionato (27%).

    I granata sono, con Lazio, ed Inter la squadra che ha subito meno reti di testa in campionato, tre.

    La Juventus è la squadra che segna di più da fuori area in questa stagione: 18 gol. Il Toro, da parte sua, ha trovato solo due gol dalla distanza, solo l’Empoli ha fatto peggio (uno).

    I bianconeri sono la formazione che realizza più gol nei primi tempi, 30 – il Torino invece ha trovato il 56% dei gol nella seconda frazione (20 su 36).

    La squadra di Allegri ha subito solo un gol nel primo quarto d’ora di partita, e sette totali nel primo tempo.

    Il Toro è la seconda squadra per gol realizzati da un difensore (11, prima la Fiorentina con 12); la Juventus è la squadra che in percentuale ne ha subiti di più dai difensori avversari (5 su 15, il 33%).

    La Juventus non ha mai perso da situazione di vantaggio: 26 le partite, 22 le vittorie, quattro i pareggi.

    Quattro volte i bianconeri hanno subito il primo gol dell’incontro in trasferta: quando è successo, gli uomini di Allegri hanno poi perso (due) o pareggiato (due).

    La Juve è rimasta avanti nel punteggio per 1288 minuti finora, e indietro solo per 61: due record in questo campionato.

    FOCUS GIOCATORI

    Fabio Quagliarella è a un solo gol dal suo record di marcature in Serie A (13 nel 2006/07 e nel 2008/09).

    Quagliarella ha giocato per la Juventus dal 2010 alla fine della scorsa stagione: per lui in bianconero 84 presenze e 23 reti in Serie A.

    Anche Carlos Tévez deve segnare solo un gol per eguagliare il bottino della passata stagione (19 reti), la sua prima in Serie A.

    L’Apache è il giocatore che ha contribuito, tra gol ed assist, a più reti per la sua squadra: 25 il totale (18 gol e sette assist), due in più di Dybala.

    Tévez e Quagliarella sono due dei tre giocatori che hanno effettuato almeno 100 tiri (inclusi respinti) in questa Serie A: primo Dybala con 109, seconda la punta del Toro a 107, 100 per l’Apache.

    Prima della rete di Bruno Peres nella sfida d’andata, il Toro non segnava da 10 derby consecutivi in Serie A.

    Bruno Peres è il difensore che ha completato più dribbling (62), e quello che ha tentato più tiri (28) nel torneo in corso.

    Kamil Glik è il difensore che ha realizzato più reti nel nostro campionato, sette, e il giocatore in assoluto che ha trovato più gol di testa, cinque.

    Arturo Vidal è andato a segno nel suo primo e nel suo ultimo derby della Mole: il cileno in stagione ha realizzato sei reti e quattro assist in 25 presenze; nella scorsa stagiono furono 11 e cinque in 32 partite.

    Torna dopo la squalifica Omar El Kaddouri: il Torino ha vinto solo una delle cinque partite di questa Serie A in cui il centrocampista non è sceso in campo – inoltre, la media gol passa da 1.2 con l’egiziano a 0.8 gol senza.

    Contro la Lazio, terza rete di Leonardo Bonucci in questo campionato: il difensore non aveva mai segnato più di due reti in una sola stagione di A da quando ha esordito nel 2005/06 con la maglia dell’Inter.

    Maxi López ha realizzato due delle ultime sei reti del Torino: al Toro l’argentino ha segnato tre reti in 12 presenze, mentre al Chievo, nella prima metà del campionato, una su 13.

    Contro la Juventus è arrivato l’ultimo gol in Serie A di un ex, Cristian Molinaro (65 presenze di campionato in bianconero): era il 26 marzo 2014, e il terzino giocava per il Parma.

    Altri ex bianconeri ora in granata sono Amauri (71 gare e 17 gol in A con la Juve) ed Emiliano Moretti (otto presenze nel 2002/03).

    Amauri ha realizzato una doppietta alla Juventus quando vestiva la maglia del Palermo, il 6 aprile 2008, in occasione del suo unico successo sulla Vecchia Signora nella massima serie.

    Sponda Juve invece l’ex è Angelo Ogbonna: il difensore centrale è cresciuto nelle giovanili del Toro e in granata, in Serie A, ha giocato 45 partite di campionato.

    Tre gol in sette presenze contro il Toro per Claudio Marchisio, inclusa una doppietta nel derby del dicembre 2012 allo J-Stadium – contro nessun’altra squadra ha segnato più reti nel massimo campionato.

    Gianluigi Buffon, se schierato, raggiungerà la presenza numero 550 in Serie A, la 382ª con la Juventus. 

    ALLENATORI

    Sono sette i precedenti in Serie A tra i due allenatori: bilancio nettamente in positivo per Massimiliano Allegri, che ha ottenuto sei vittorie ed un pareggio.

    Il tecnico bianconero è imbattuto anche contro il Torino nel massimo campionato: per lui quattro vittorie e due pari in sei confronti.

    Giampiero Ventura non ha mai pareggiato nei 13 match contro la Juventus in Serie A: tre successi, 10 sconfitte.

    In particolare, il tecnico ligure viene da sei sconfitte consecutive contro la Vecchia Signora nel massimo campionato.

    ARBITRO E DISCIPLINA

    Derby affidato all’esperto Paolo Tagliavento: 172 direzioni di gara in carriera in Serie A, 15 in questa stagione. Con lui quest’anno nove vittorie per i padroni di casa, cinque successi esterni, un solo pareggio.

    Primo Derby della Mole in campionato per l’arbitro ternano, che ha già diretto quelli di Milano (una volta), Roma (tre volte), Genova (due volte) e Verona (una volta).

    Il Torino ha vinto tre delle sei gare di Serie A arbitrate da Tagliavento, perdendone solo una.

    Per la Juve ben 17 gli incroci con Tagliavento nel massimo campionato: sette vittorie, quattro pareggi, sei sconfitte.

    Negli ultimi 10 derby di Torino disputati in Serie A ci sono state otto espulsioni (cinque ai danni dei granata).

    SQUALIFICATI:

    Torino: -

    Juventus: Marchisio (1).

    DIFFIDATI:

    Torino:. Amauri, Gazzi, Maksimovic, Moretti, Padelli, Quagliarella.

    Juventus: Bonucci, Chiellini, De Ceglie, Evra, Lichtsteiner, Pereyra, Vidal.

    LE QUOTE BWIN

    Diamo uno sguardo alle quote di bwin.it: Torino a 4.10, X a 3.25, Juventus a 2.00. Da segnalare che il Torino ha una striscia aperta di 7 ko consecutivi nel derby. Nella lista “Risultato esatto”, invece, spiccano l’1-1 a 6.00, lo 0-1 a 6.25, lo 0-0 a 7.25, l’1-0 a 9.25: su questa tipologia di scommessa bwin offre una doppia vincita nel caso in cui il gol decisivo sia realizzato in zona Cesarini, cioè dall’85° a fine partita.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK