Juventus
    Juventus
      30.05.2015 08:50 - in: Serie A S

      Tutto su Verona-Juventus

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati, statistiche e curiosità legate all'ultima partita di Campionato dei bianconeri, stasera al Bentegodi alle ore 18 (Cortesia Opta)

      SCONTRI DIRETTI

      Sono 51 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti per 29 vittorie a nove, 13 i pareggi.

      La Juventus è l’avversaria che ha segnato più reti al Verona in Serie A (87).

      In questa stagione Juventus e Verona si sono affrontate anche in Coppa Italia: successo bianconero per 6-1 allo Stadium con gol di Giovinco (2), Pereyra, Pogba, Morata e Coman.

      I neo campioni d’Italia hanno lasciato appena due punti ai gialloblu negli ultimi sette incontri di Serie A; in questo parziale hanno sempre trovato la via delle rete (una media esatta di due gol a gara).

      Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza nei precedenti in Serie A tra le due squadre è la vittoria bianconera per 2-1 (otto volte, l’ultima allo Stadium nel settembre 2013).

      Questa sfida non termina a reti bianche dal febbraio 1988: sette volte si è conclusa sullo 0-0.

      PRECEDENTI A VERONA

      Tutti i nove successi scaligeri contro i bianconeri in Serie A sono arrivati tra le mura amiche: la Vecchia Signora a Verona ha ottenuto solo sette vittorie, nove pareggi completano il quadro.

      Gli ultimi due precedenti di Serie A al Bentegodi sono terminati 2-2.

      Nelle ultime sei sfide con la Juve a Verona, l’Hellas ha perso nelle uniche due occasioni in cui non è riuscita a segnare.

      STATO DI FORMA

      Il Verona non ripete lo stesso risultato per due gare di fila da sei giornate in campionato – pareggio con il Parma nella partita più recente.

      I gialloblu hanno segnato due gol a partita nelle ultime tre giornate di Serie A. Tuttavia, la squadra di Mandorlini incassa reti da sei turni consecutivi.

      Quattro vittorie e un pareggio per la Juventus nelle ultime cinque di campionato, dopo che aveva perso due dei precedenti tre incontri in Serie A.

      I bianconeri hanno subito sette gol nelle ultime sei giornate di campionato, tanti quanti ne avevano incassati nelle precedenti 14.

      STATISTICHE GENERALI

      Il Verona in casa ha segnato tanto quanto la Juve in trasferta (25 gol), subendo però più del doppio delle reti (28 vs 11).

      La Juventus, miglior attacco (70) e miglior difesa (22) della massima serie è la squadra – dopo il Napoli (460) – che arriva maggiormente al tiro (445) in questo torneo.

      Viceversa, per il secondo campionato consecutivo, la squadra di Mandorlini è quella che concede più conclusioni agli avversari in Serie A: una media di 16.3 a partita in questa stagione, 17.7 nella passata.

      Dopo il Chievo (41.5%), il Verona ha la media di possesso palla più bassa della massima serie (41.9%).

      Solo la Fiorentina (11), ha segnato più reti di testa del Verona (10) in questo torneo.

      La Juventus è la formazione dei cinque maggiori campionati europei più letale da fuori area (21 gol, 18 su azione – tre su punizione).

      I gialloblu hanno invece subito cinque reti su calcio di punizione diretto – record negativo nell’attuale torneo.

      I bianconeri sono i più prolifici nei primi tempi (37 gol), gli scaligeri – dopo il Cesena e alla pari del Parma – i più battuti nei secondi tempi (34).

      Il Verona è la compagine ad aver recuperato più punti da situazioni di svantaggio in questo campionato (18).

      17 legni colpiti dalla Juventus finora: solo Palermo e Inter (20) hanno preso più pali e traverse.

      Dopo il Milan (10), la Vecchia Signora è quella che ha beneficiato del maggior numero di rigori in questo torneo (otto).

      FOCUS GIOCATORI

      Se dovesse scendere in campo, Vangelis Moras taglierà il traguardo delle 150 presenze in Serie A.

      Con la doppietta al Parma, Luca Toni ha raggiunto quota 150 gol in 320 partite di Serie A; 41 dei quali con la maglia del Verona, nessuno ha segnato quanto lui nelle ultime due stagioni nella massima serie.

      Toni è in testa alla classifica cannonieri con 21 reti, avendo superato Tévez e Icardi (20) – 15 realizzate in 18 partite giocate nel girone di ritorno, dopo aver chiuso il girone di andata con un bottino di sei reti.

      Esclusi i tiri respinti, il bomber gialloblu è quello ad aver effettuato più conclusioni in questo campionato (98).

      Carlos Tévez ha segnato in tutte le tre sfide giocate contro il Verona finora: cinque reti in totale, i gialloblu sono la sua preda preferita in Serie A.

      Tra i primi tre marcatori della Serie A, l’Apache ha la media gol/minuti giocati migliore: uno ogni 125’, seguono Icardi (uno ogni 140’) e Toni (uno ogni 150’).

      Tuttavia Tévez ha realizzato appena sei reti lontano dallo Stadium in questo torneo e non trova il gol fuori casa in Serie A dallo scorso marzo (1-1 vs la Roma).

      Luca Toni ha vestito la maglia della Juventus dal gennaio 2011 al gennaio 2012: 14 presenze in campionato e due gol. Ai bianconeri ha rifilato solo due reti, uno nella gara del Bentegodi della scorsa stagione.

      Alessandro Matri ha segnato in entrambe le partite giocate contro il Verona in Serie A, sempre al Bentegodi: una doppietta nel settembre scorso (col Genoa) e una rete nell’aprile 2014 (con la Fiorentina).

      Roberto Pereyra ha firmato la sua prima rete con la Juve in Serie A proprio nella gara di andata contro il Verona.

      Il primo gol di Fernando Llorente nella massima serie italiana è stato in Juventus-Verona 2-1 del settembre 2013.

      Emil Hallfredsson ha realizzato la prima rete in Serie A nell’aprile 2009, in Reggina-Juventus 2-2.

      Paul Pogba è il giocatore della massima serie che ha segnato più gol da fuori area (cinque).

      Álvaro Morata e Nico Lopez hanno segnato quattro gol entrando a partita in corso: nessuno ha fatto meglio in Serie A.

      Fernando Llorente è il giocatore che ha commesso più falli senza ricevere alcun cartellino in questa Serie A (50).

      Frederik Sorensen è arrivato in Italia grazie alla Juventus, squadra con la quale ha collezionato le sue prime 17 presenze in Serie A nella stagione 2010/11.

      Rômulo ha giocato nella scorsa stagione col Verona (32 presenze in campionato e sei gol).

      ALLENATORI

      Nel caso di gol da parte del Verona, sarebbe il 250° subito in Serie A da una squadra allenata da Allegri.

      Sconfitto nella gara di andata per 4-0, Mandorlini aveva vinto per 2-1 contro il Milan di Allegri al Bentegodi nella partita d’esordio dello scorso campionato.

      Andrea Mandorlini da allenatore non è ancora riuscito a battere la Juventus in Serie A (1N, 3P).

      ARBITRO E DISCIPLINA

      Solo l’Empoli (55) ha rimediato meno ammonizioni della Juventus (72) in questo torneo.

      SQUALIFICATI:

      Verona: -

      Juventus: -

      DIFFIDATI:

      Verona: Christodoulopoulos, Hallfredsson, Lopez, Martic, Pisano, Sorensen, Toni

      Juventus: Chiellini, De Ceglie, Pereyra, Sturaro, Vidal

      LE QUOTE BWIN

      L’attaccante Luca Toni è tra i favoriti di bwin.it nel mercato “Primo marcatore” mentre, nella scommessa 1X2, la vittoria del Verona si gioca a 4.75, il pareggio a 3.70, il successo della Juve a 1.75. Nel match d’andata trionfo della Vecchia Signora allo Stadium per 4-0; i veneti non sconfiggono i piemontesi davanti ai loro tifosi dal 30 aprile del 2000 (2-0, doppietta di Cammarata). E segnaliamo che, sempre su bwin.it, è possibile scommettere sulla Juventus “Vincitrice Champions League”: al momento bianconeri campioni d’Europa a 3.10, blaugrana a 1.38.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK