Juventus
    Juventus
      19.11.2014 11:14 - in: Amichevoli S

      Ultime amichevoli internazionali: il bilancio di ieri

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Vincono l’Italia di Bonucci e Giovinco e la Francia di Pogba, sconfitte per Argentina, Spagna e Cile: archiviata la sosta per gli impegni con le nazionali, ora ritorna il campionato.

      «Serata perfetta, grande partita»

      Capitano e vittoria. Serata perfetta. Grande partita. Fisicamente è tutto ok. Niente di preoccupante. #FORZAZZURRI #vittoria

      Una foto pubblicata da Leonardo Bonucci (@bonuccileo19) in data:

      Così Leonardo Bonucci su Instagram dopo la vittoria di Genova per 1-0 sull’Albania, che l’ha visto scendere in campo con la fascia di capitano al braccio al centro della difesa azzurra.

      Il difensore viterbese, in campo fino al momento in cui ha concesso il debutto ad Acerbi (36’ st.), è stato uno dei due bianconeri protagonisti del match non avendo giocato per squalifica contro la Croazia. L’altro juventino in campo dal primo minuto è stato Sebastian Giovinco, attivissimo lì davanti nei suoi duelli con il difensore Cana ma non fortunato sotto porta.

      Tra le fila dell’Italia, ieri sera, cinque debuttanti assoluti (Perin, Okaka – in gol su angolo di Bonaventura – Gabbiadini, Acerbi e Bertolacci) e l’eurorivale Cerci, alla prima stagionale da titolare. La prossima partita ufficiale dei ragazzi di Conte è prevista per il 28 marzo a Sofia contro la Bulgaria.

      In Francia, per l’esattezza a Marsiglia, la nazionale di Deschamps - il cui paese ospiterà Euro 2016 -  ha colto una vittoria di misura contro la Svezia priva di Ibrahimovic: per prevalere sugli scandinavi è bastata infatti la rete di Varane all’83’. Da segnalare Pogba in campo fino alla fine e un rigore sbagliato da Benzema nel finale, valido per il possibile raddoppio.

      Nel big match tra le ultime due formazioni campioni del mondo, Spagna e Germania, sono invece i tedeschi ad aggiudicarsi la sfida grazie ad un insidioso rasoterra al cardiopalma di Toni Kroos. Alvaro Morata è stato riproposto da Del Bosque ma questa volta fin dall’inizio, mentre i soli Howedes, Khedira, Kroos e Muller figuravano tra i titolari della finale di Rio.

      All’Old Trafford, in festa per il ritorno di Carlitos Tevez e Cristiano Ronaldo, l’amichevole di lusso tra Argentina e Portogallo premia i lusitani, in gol allo scadere del match con Raphael (0-1 finale). Martino schiera Messi, Higuain, Pastore e il nuovo idolo dei Red Devils Di Maria fin dall’inizio, lasciando spazio ai bianconeri Tevez e Pereyra nella ripresa. I due subentrano rispettivamente a Higuain e Pastore, ma non riescono a trovare la via del gol nei minuti loro concessi.

      A Santiago del Cile, infine, nell’ultima amichevole che vedeva uno dei nostri sotto i riflettori il Cile è stato fermato in casa dall’Uruguay per 1-2, nonostante il vantaggio iniziale Alexis Sanchez. Le reti rimonta e vittoria per la Celeste del Mago Tabarez sono arrivate da Rolan, al termine del primo tempo, e Gonzalez all’80’. Arturo Vidal è rimasto in campo per tutto il match nel centrocampo a tre con Aranguiz e Diaz, mentre il mediano dell’Inter Medel è stato arretrato in posizione di centrale di difesa.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK