Juventus
    Juventus
      08.11.2015 16:59 - in: Match Report S

      Ad Empoli prove di rimonta

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      La Juve, sotto di un gol nel primo tempo, ribalta il risultato con Mandzukic e d Evra, chiude i conti nella ripresa con Dybala e centra il secondo successo consecutivo

      Allegri era stato categorico alla vigilia: «Dobbiamo vincere la seconda partita consecutiva». D'altra parte non possono esserci velleità di rimonta senza un filotto importante di successi. La sua Juve recepisce il messaggio e centra i tre punti ad Empoli, non senza qualche patema, visto che sono i padroni di casa a passare per primi. Questa volta però i bianconeri non ci stanno e in venti minuti ribaltano il risultato, poi messo al sicuro nella ripresa. La gara è tosta, combattuta, fisica e torna utilissima la stazza di Mandzukic, schierato dall'inizio nel tridente con Morata e Cuadrado.

      Il pressing aggressivo dell'Empoli crea un po' di confusione, ma quando la Juve inizia a fare valere la tecnica riesce a manovrare in maniera efficace. Pogba cerca l'eurogol, sparando una sventola dai venticinque metri dopo un bel controllo al volo, ma è per Mandzukic l'occasione più ghiotta: peccato quei pochi passi di ritardo sul cross di Cuadrado. Il problema di questi tempi è che i bianconeri al minimo errore vengono puniti. Ecco allora Saponara intercettare il rinvio di Bonucci e servire quasi involontariamente Maccarone, che controlla al limite, si gira e fulmina Buffon con un rasoterra angolato. Ormai non fa più notizia, ma anche questa volta il primo tiro subito dalla Juve equivale a un gol per gli avversari.

      Il timore di rivivere un'altra Sassuolo viene immediatamente scacciato, perché rispetto a quella partita i bianconeri hanno tutto un altro approccio e non si demoralizzano: la squadra di Allegri si mantiene lucida e raggiunge ben presto il pareggio con Mandzukic, che questa volta arriva sul traversone di Cuadrado e lo spinge in rete anticipando Skorupski.

      Un altra pecca della gara contro gli emiliani era stata l'incapacità di sfruttare le palle inattive. Bene, anche quel problema è superato: sei minuti dopo aver servito Mandzukic, Cuadrado pennella un corner sulla testa di Evra, che stacca alla perfezione e infila nell'angolino basso il pallone dell'1-2.

      Aver ribaltato il risultato non mette certo al sicuro i bianconeri, anche perché Maccarone è sempre in agguato. Prima del riposo sfiora il palo con un altro rasoterra dal limite e a inizio ripresa è Buffon ad anticiparlo, dopo l'ottimo assist di Saponara. Dai piedi del fantasista e della punta passano tutte le azioni dei toscani: al quarto d'ora Maccarone batte  una punizione e Saponara cerca il colpo di tacco, deviato in angolo dalla difesa.

      L'Empoli insiste e pur non creando palle gol clamorose, tiene sempre in apprensione i bianconeri, che iniziano ad accusare un po' di stanchezza, comprensibile dopo la gara di Champions di martedì. Allegri interviene poco dopo il 20', sostituendo Cuadrado e Morata con Chiellini e Dybala e passando alla difesa a tre.

      La gara offre poco, ma alla Juve va più che bene, anche perché oltre a nn rischiare nulla i bianconeri hanno comunque la possibilità di colpire. Lo fanno al 39': Pogba pesca in area Lichtsteiner, la cui conclusione viene ribattuta da Skorupski, ma ripresa da Mandzukic, che però centra il palo. Non è finita: sulla respinta del legno arriva Dybala. La porta è sguarnita, la Joya spedisce in rete il suo sesto gol stagionale, il quinto in campionato, e chiude i conti sul definitivo 1-3 che regala alla Juve una sosta serena, prima della grande sfida contro il Milan, alla ripresa del campionato.

      EMPOLI-JUVENTUS 1-3

      RETI: Maccarone 19' pt, Mandzukic 32' pt, Evra 38' pt, Dybala 39' st

      EMPOLI

      Skorupski; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski (41' st Buchel), Maiello (13' st Dioussé), Paredes (23' st Krunic); Saponara; Pucciarelli, Maccarone
      A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Camporese, Barba, Zambelli, Bittante, Ronaldo, Livaja, Piu

      Allenatore: Giampaolo

      JUVENTUS

      Buffon; Lichtsteiner (41' st Padoin), Barzagli, Bonucci, Evra; Marchisio, Lemina, Pogba; Cuadrado (23' st Chiellini), Mandzukic, Morata (23' st Dybala)
      A disposizione: Neto, Rubinho, Rugani, Caceres, Alex Sandro, Sturaro, Lemina, Hernanes, Zaza
      Allenatore: Allegri

      ARBITRO: Massa

      ASSISTENTI: Schenone, Tasso

      QUARTO UFFICIALE: Di Vuolo

      ARBITRI D'AREA: Rizzoli, Aureliano

      AMMONITI: 6' st Morata, 12' st  Mario Rui, 15' st Buffon, 24' st Krunic, 36' st Marchisio

      La GALLERY di #EmpoliJuve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK