Juventus
    Juventus
      11.09.2015 12:43 - in: Serie A S

      Allegri: «Vincere, assolutamente»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      La determinazione del tecnico bianconero in conferenza stampa a Vinovo: «Si pensa a una partita per volta. E domani dobbiamo portare a casa i tre punti»

      Se è vero che, come si è detto più volte in questi ultimi giorni, il campionato dei bianconeri inizia domani sera contro il Chievo, il compito di suonare la carica spetta a Mister Allegri, che non si tira indietro.

      «Conta solo vincere: dobbiamo fare i primi tre punti del campionato. Inizia un mese in cui si gioca ogni tre giorni, è impossibile pensare a qualsiasi cosa non sia la partita che sta per arrivare. In particolare, quella di domani», spiega Allegri a Vinovo, parlando in conferenza stampa.

      Le chiavi per ripartire nel modo migliore dopo la sosta, secondo il tecnico, sono concentrazione, realismo e coscienza: «Non c’è più tempo per parlare, contano solo i fatti. Bisogna lavorare, con una concentrazione massima. Domani sarà necessario giocare un buon calcio e difendere nel migliore modo possibile, dato che abbiamo preso gol nelle prime due partite di campionato. Dobbiamo essere coscienti del fatto che alla Juventus non ci sono anni di transizione: questo è un momento di cambiamento, certo, ma l’obiettivo è sempre la vittoria. Abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale, la Supercoppa, ma adesso dobbiamo pensare alla stagione che entra nel vivo».

      In più c’è da tenere presente l’ottimo momento degli avversari: «Il Chievo arriva a Torino con sei punti, è possibile che vengano a giocare in modo diverso dal solito, magari più spensierato, per tentare di portare a casa il risultato. Ci sarà da stare molto attenti».

      Lo aveva detto prima della partita contro la Roma, Allegri: quando tutto il gruppo sarà a disposizione si partirà per davvero. E sono state due settimane molto utili: «Abbiamo fatto un buon lavoro, inserendo bene i nuovi arrivi e mettendo condizione nelle gambe di chi ne aveva bisogno. Ora ho tutta la rosa a disposizione, eccetto Khedira e Asamoah che sta comunque rientrando. Domani giocheranno dal primo minuto Marchisio a centrocampo, Alex Sandro e Barzagli in difesa. In attacco Morata è a disposizione: ha avuto un attacco febbrile in settimana ma si è allenato bene». Ma Allegri può contare anche su altri rinforzi, come gli ultimi due arrivi Lemina («Il ragazzo apprende bene, sta lavorando nel modo giusto e sarà molto utile») ed Hernanes: «Ha gol nelle gambe, nasce come centrale davanti alla difesa ma può giocare da trequartista, è a disposizione ed è pronto per giocare».

      Gli ingredienti ci sono tutti, l’obiettivo è chiaro: domani si torna in campo, per vincere.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK