Juventus
    Juventus
      04.12.2015 23:43 - in: Serie A S

      Allegri: «Una squadra solida, una partita intensa»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Così il tecnico a fine partita: «Continuiamo a crescere, siamo in una corsa… contro i punti da recuperare»

      Una partita giocata con buona intensità e solidità, una Juve che migliora ma che può e deve ancora crescere. Questa la  sintesi della serata dell’Olimpico secondo Mister Massimiliano Allegri: «Non era affatto semplice  affrontare questa partita, la Lazio ha ottima qualità, noi siamo in un periodo intenso, quando si rincorre c’è un maggiore dispendio di energie». Come  sempre l’analisi del tecnico toscano è lucidissima: «Potevamo fare meglio tecnicamente, ma siamo stati compatti, era fondamentale il risultato, così come lo sarà martedì prossimo, perché vogliamo il primo posto nel girone di Champions League».

      Tornando al match di stasera: «Abbiamo dimostrato voglia di portare a casa il risultato e non concedere. Ci sono partite, come  questa, nelle quali è  fondamentale  essere solidi. La  squadra ha pressato alta, spendendo anche energie, nella ripresa ci siamo dedicati meno alla fase offensiva e di più a difendere bene,  riuscendoci». Continua Allegri: «Nel primo tempo talvolta affrettavamo troppo il passaggio, ma quello che davvero mi interessa è che la squadra sta capendo il valore  del sacrificio, sta capendo che lavorando con i piedi per terra si fanno grandi cose».

      Sul  modulo: «Il 3-5-2 per ora si addice alla caratteristiche del momento, permette variazioni, per esempio a seconda di chi giochi sulle fasce. Poi, quando rientreranno gli infortunati ci dedicheremo anche ad altri sistemi di gioco, perché è importante poterli cambiare anche durante la stessa partita, per non dare riferimenti agli avversari».

      Detto questo, la parola d’ordine per il Mister è «Migliorare ancora. Dobbiamo continuare a muoverci bene e giocare con buona tecnica, il Campionato è lungo e abbiamo  anche le  Coppe, tutti saranno importanti. Intanto, l’ordine in campo e la buona condizione fisica ci permetteranno di continuare in questo modo: non guardiamo gli altri, pensiamo solo a noi, dobbiamo fare una corsa non contro il tempo, ma contro i punti da recuperare».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK