Juventus
    25.10.2015 17:04 - in: Match Report S

    Apre Dybala, chiude Mandzukic, vince la Juve

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Le reti dell'argentino nel primo tempo e del croato in avvio di ripresa decidono la gara a senso unico contro l'Atalanta

    Un gol per tempo, un grande Dybala, un Pogba in netta crescita, nonostante il rigore fallito nella ripresa, un Buffon totalmente inoperoso: in sintesi una vittoria convincente e meritata. La Juve domina l'Atalanta e ritrova la via delle rete, senza perdere la solidità difensiva che aveva  già caratterizzato le ultime uscite.

    Allegri concede un turno di riposo a Cuadrado e Morata, sceglie la coppia Dybala-Mandzukic, supportandola con Pereyra sulla tre quarti. La Joya, in realtà gioca più sulla linea del connazionale che del croato, riuscendo a imprimere velocità al gioco ed è sempre pericoloso sui calci piazzati, anche solo per la precisione con cui crossa. Proprio il suo traversone torva Bonucci in area e Sportiello deve allungarsi per togliere dall'angolino il colpo di testa del difensore. Il portiere nerazzurro ferma anche il tocco sotto misura di Mandzukic e blocca un sinistro centrale proprio Dybala: la Juve insomma arriva in area spesso e volentieri e la gara nel primo quarto d'ora è a senso unico.

    L'Atalanta però è squadra tignosa e prende le misure ai bianconeri, riuscendo ad alleggerire la pressione. Proprio quando la Juve sembra avere le maggiori difficoltà a costruire, ecco la giocata del campione che rende letale un'azione apparentemente innocua: Dybala riceve palla al limite dell'area, carica il sinistro e lascia partire una rasoiata che è sì centrale, ma anche potente e carica di effetto. Il pallone viaggia zigzagando fino in rete e Sportiello, per quanto piazzato, riesce a malapena a toccare.

    La Juve continua a fare la partita, ma al 37' deve rinunciare a Pereyra. Al suo posto entra Asamoah e Pogba avanza il suo raggio d'azione. Proprio il francese, allo scadere del primo tempo, mette in movimento Evra sulla sinistra. Il cross rasoterra dal fondo trova Dybala che, dal limite, piazza il destro, trovando la risposta di Sportiello, che permette ai suoi di andare al riposo sotto solo di un gol.

    Basta aspettare quattro minuti del secondo tempo però, per assistere al 2-0, che arriva al termine di un'azione magistrale: Pogba riceve da Marchisio al limite e con il tacco mette in movimento Dybala che, dopo il vantaggio, firma anche l'assist del raddoppio, servendo Mandzukic a due passi dalla linea di porta. Il croato anticipa Paletta e Toloi e tocca in rete.

    Ora la Juve ha più spazi e può sfruttare le ripartenze e prova a chiudere definitivamente la gara. Dybala ci prova ancora: con un sinistro in movimento, da calcio piazzato, quindi dopo il suggerimento di Pogba che lo mette davanti a Sportiello. In due casi non centra lo specchio, nell'altro il portiere riesce a deviare in angolo.

    Alla mezz'ora l'Atalanta rimane anche in dieci per il secondo giallo rifilato a Toloi, che dopo aver steso Pogba qualche minuto prima, si ripete con Mandzukic. Il croato poco dopo lascia il posto a Morata e intanto continua il Dybala show: l'argentino entra in area dalla destra e salta Paletta, che lo atterra senza troppi complimenti. È un rigore nettissimo e dal dischetto va Pobga, che però si fa respingere il tiro da Sportiello.

    L'episodio incide solo sul punteggio finale, meno rotondo di quanto i bianconeri avrebbero meritato. Finisce 2-0, la Juve trova il suo secondo successo casalingo in campionato e rosicchia qualche punto in classifica. Soprattutto conferma che i progressi sono costanti. Certo, il percorso è ancora lungo, ma la strada imboccata è quella giusta.

    JUVENTUS-ATALANTA 2-0

    RETI
    : 28' pt Dybala, 4' st Mandzukic

    JUVENTUS
    Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira (44' st Sturaro), Marchisio, Pogba; Pereyra (37' st Asamoah), Dybala; Mandzukic (32' st Morata).
    A disposizione: Neto, Audero, Barzagli, Alex Sandro, Rugani, Lemina, Hernanes, Cuadrado, Zaza.
    Allenatore: Allegri

    ATALANTA

    Sportiello; Bellini (1' st Masiello), Toloi, Paletta, Dramè; Grassi, De Roon (28' st Migliaccio), Kurtic; D'Alessandro, Pinilla, Moralez (6' st Gomez)
    A disposizione: Bassi, Brivio, Cherubin, Stendardo, Raimondi, Cigarini, Carmona, Monachello, Denis.
    Allenatore: Reja

    ARBITRO: Di Bello
    ASSISTENTI: De Luca, Alassio
    QUARTO UFFICIALE: Tegoni
    ARBITRI D'AREA: Banti, Ghersini

    AMMONITI: 25' pt De Roon, 5' st Marchisio, 10' st Grassi, 12' st Toloi, 16' st Dybala, 29' st Toloi
    ESPULSI: 29' st Toloi

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK