Juventus
    Juventus
      07.09.2015 09:43 - in: Altre competizioni S

      Buffon festeggia alla grande le 150 in Azzurro

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il Capitano è stato decisivo anche nella partita contro la Bulgaria, vinta ancora per 1-0 dalla Nazionale Italiana che ha schierato anche Bonucci, Chiellini e Zaza

      Un'altra serata da ricordare per Gianluigi Buffon, che ieri ha tagliato lo storico traguardo delle 150 presenze in Azzurro salvando in due occasioni la porta della Nazionale, vittoriosa per 1-0 sulla Bulgaria. 

      Il quinto successo nel girone (su 8 incontri: 3 i pareggi) è stato deciso da un calcio di rigore di De Rossi ad inizio gara, abile a trasformare un penalty fischiato dall'arbitro per fallo su Candreva.

      E' stata un'Italia più propositiva e convincente di quella vista al Franchi: la prima opportunità è arrivata infatti dopo appena 45’’ con una rovesciata volante di El Shaarawy, uno dei più pericolosi assieme a Parolo. Qualche minuto più tardi l'episodio del calcio di rigore che ha portato l’Italia alla vittoria (ancora una volta di misura) e decisamente più vicina alla qualificazione matematica ed Euro 2016.

      Una qualificazione messa ancor più in cassaforte da Buffon, che ha festeggiato nel migliore dei modi i 150 caps in Nazionale con un intervento da fuoriclasse assoluto su contropiede del bulgaro Micanski. Un balzo felino ripetuto anche al 90’ su Milanov che ha permesso agli Azzurri di archiviare questa settimana di partite con due vittorie, sei punti ed un invidiabile primo posto in classifica del gruppo H. 

      Risale a quasi vent'anni fa l'esordio in Nazionale di SuperGigi, il 29 ottobre 1997 a Mosca, nei playoff di qualificazione mondiale, quando a 19 anni subentrò a Peruzzi sfoderando subito una parata da supereroe. Oggi il nostro portierone è recordman assoluto e quasi imprendibile con una squadra che l'ha condotto al trionfo mondiale nel 2006.

      In campo ieri sera c'erano, con lui, anche Bonucci e Chiellini, che giocando di fioretto in fase d'impostazione, e d'anticipo in fase difensiva hanno tenuto a bada perfettamente l'attacco bulgaro. Zaza è subentrato invece a Pellè al 71'. 

      Più sfortunata la Croazia di Mandzukic, invece, che perdendo contro la Norvegia ha abdicato il secondo posto nel gruppo in favore degli scandinavi. Decisivi, nella gara giocata alle 18, i gol di Berget e di Corluka (nella propria porta). A nulla è valso l'impegno del nostro attaccante, lì davanti, schierato da Kovac per finalizzare le giocate di Pjaca, Rakitic e Perisic.

      Chi gioca oggi

      Ore 18: Italia U19-Eire U19, Cava de Tirreni, qualificazioni a Euro 2017 (Audero)

      Ore 20,45 (SKY): Francia-Serbia, Bordeaux, amichevole (Evra, Pogba)

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK