Juventus
    Juventus
      09.07.2015 14:41 - in: Eventi S

      Buon compleanno, Gianluca

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Per omaggiare Vialli nel giorno del suo cinquantunesimo compleanno, abbiamo consultato gli archivi di Hurrà Juventus alla ricerca della sua prima copertina per il magazine bianconero.
      Oggi il Capitano della Champions League vinta a Roma spegne le candeline
      Con Vialli è già cominciato il nostro futuro

      Con questo titolo andava in stampa l'edizione giugno 1992 di Hurrà Juventus dedicata al nuovo acquisto bianconero, Gianluca Vialli, provenienza Sampdoria. 

      Era l'inizio di un'avventura durata quattro stagioni, 53 gol e cinque trofei. Anni indimenticabili in cui abbiamo messo in bacheca, anche grazie alle sue prodezze, uno scudetto ('94/95), una Coppa Italia ('94/95), una Supercoppa italiana (1995), una Coppa UEFA (1992/3) e una Champions League (1995/6). 

      L'incipit di quegli anni, eternato dall'inchiostro del nostro magazine ufficiale, fu proprio questo:

      "Nel segno di Gianluca Vialli, ecco la nuova Juve. Che già fa impazzire d'entusiasmo, che già ci fa sognare. E' bianconero il gran "colpo" del mercato, messo a segno con straordinario tempismo e con soddisfazione reciproca. Non inganni certa letteratura di giornata: Vialli è ben felice, al di là dell'ovvia nostalgia che le splendide stagioni sampdoriane possono aver determinato in lui al momento dell'addio, di vestire la maglia juventina. 

      E' orgoglioso di cominciare un nuovo ciclo, una nuova appassionante sfida. E sarà proprio lui la pietra miliare di una squadra che non è certo da rifondare, semmai da ristrutturare in qualche reparto dimostratosi meno continuo. 

      La classe e la potenza atletica di Vialli si annunciano come ideale "complemento" al talento indiscusso e indiscutibile di Roberto Baggio, per il quale è doveroso un capitolo a parte. Si è scoperto - lo dimostrano i fatti ed il suo sorriso sereno - juventino nel cuore. E' diventato, come era prevedibile, idolo delle legioni bianconere. Ha chiuso il suo campionato alla quota record di 18 gol, cosa che mai gli era accaduta. Baggio e Vialli promettono già mirabilie"

      [...]

      "Dopo la semina, che è stata capillare e certosina, aspettiamo la stagione del raccolto. Certi che il bello debba ancora venire".

      Alla luce dell'esperienza bianconera di Gianluca Vialli, il festeggiato di oggi, possiamo affermare con certezza che mai parole furono più profetiche.

      Vi ricordiamo che al JMuseum è aperta la mostra dedicata al secolo di vita della rivista ufficiale della Juve. La copertina su Gianluca Vialli è solo una delle tante chicche che la impreziosiscono. 

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK