Juventus
    Juventus
      28.07.2015 12:00 - in: Comunicati Ufficiali S

      #Bonucci2020

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il centrale bianconero ha rinnovato il suo contratto per altre cinque stagioni. Registrati al sito e segui la conferenza stampa

      Uno dei difensori più forti del panorama calcistico ha scelto la Juve. Ancora.
      Si tratta di Leonardo Bonucci, che come siamo lieti di annunciare ha rinnovato il suo contratto con la Juventus fino al 2020.

      A darne l'annuncio sono lo stesso giocatore e il presidente Andrea Agnelli, durante la conferenza stampa  tenuta alle 12.00 a Vinovo. 

      Per vedere la conferenza integrale basta semplicemente registrarsi al sito attraverso l'apposito pulsante che trovate in alto a destra - oppure, qualora l'abbiate già fatto, procedere al login e, successivamente, cliccare qui

      Quella di Leo è la storia di un giocatore che non ha mai smesso di migliorare anno dopo anno. Quella di un esemplare perfezionista che ha vissuto un’evoluzione sportiva ed umana costante, culminata nella stagione mostruosa appena conclusasi sia dal punto di vista del minutaggio (4695 in tutte le competizioni, più di tutti i giocatori che hanno militato in Serie A), sia delle prestazioni. 
      Sempre di livello eccelso.

      Carattere da vendere e piedi buoni – anzi, buonissimi – Madre Natura gli ha dato in dono la virtù dell’intuizione: quella per gli anticipi e per le giuste geometrie di gioco, che detta una volta raccolta la palla da Buffon. Non disdegnando, talvolta, qualche gol dal peso specifico enorme.

      Arrivato nel 2010, a 23 anni, con il 19 sulle spalle si è fatto strada progressivamente nella difesa bianconera, facendosi notare anche in zona gol (44 presenze e tre reti nella prima stagione di ambientamento). Vince il suo primo scudetto collezionando 37 presenze e due reti, mentre sale a 48 nel 2012/13 (e arrivano un altro Tricolore oltre Supercoppa italiana in bacheca). Quarantaquattro le apparizioni condite da 3 gol (ed ugual numero di trofei) nel 2013/14, fino a raggiungere le 52 presenze e i 4 centri nella stagione passata, la sua migliore, quando oltre a vincere lo Scudetto e ad arrivare in finale di Champions ha portato a casa anche una Coppa Italia, la Decima.

      Un’annata magica, quest’ultima, in cui ha ottenuto 34 vittorie con la Juve in tutte le competizioni, migliorando il suo record di 31 dell’anno precedente. Basti pensare che nell’ultimo campionato la Juve ha vinto il 70.6% delle partite in cui Bonucci è sceso in campo, ‘appena’ il 50% senza di lui. Con lui a protezione della porta di Buffon la Signora ha subito 0.6 gol a partita, mentre sono stati 1.3 in Serie A 2014/15 senza di lui.

      E così dopo i rinnovi di Buffon, Chiellini e Marchisio, non poteva che arrivare il suo – lui che ha totalizzato 225 partite tra campionato e coppe con la Juve, dietro solamente ai tre compagni di squadra, appunto.

      Se una squadra è davvero vincente non solo per gli investimenti che realizza, ma anche per il senso di appartenenza dei suoi giocatori - come ha sottolineato ultimamente Marotta - Bonucci pare davvero essere l’incarnazione vivente di questa affermazione.

      E oggi, rinnovando il suo legame con la Juve per altre cinque stagioni, non ha fatto altro che ribadirlo.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK