Juventus
    20.12.2015 08:00 - in: Serie A S

    Dieci cose da sapere su Carpi-Juve

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Uno scontro inedito in Serie A TIM, al quale le due squadre arrivano...così.
    1. Prima assoluta

    Primo incontro in Serie A tra Carpi e Juventus: le due formazioni non si sono incrociate nemmeno in Serie B.  La Juventus ha vinto però le ultime due volte che ha giocato al Braglia di Modena nel massimo campionato (1-0 e 2-0 nel 2002 e nel 2003).

    2. Lo stato di forma

    Il Carpi è la penultima squadra in Serie A per punti guadagnati in casa (sei), la Juventus è seconda in trasferta (13). Gli emiliani non vincono da quattro gare in casa, in questa striscia di partite hanno ottenuto due punti frutto di due pareggi  per 0-0 (contro Verona e Milan)

    Sei vittorie nelle ultime sei partite invece per la Juventus: in questo parziale il Carpi ha vinto soltanto una volta (in trasferta a Genova) e per ben quattro volte non ha segnato.

    La difesa bianconera ha subito solo cinque gol nelle ultime 10 giornate e mai più di uno nello stesso match in questo parziale. Il Carpi, al contempo, non ha segnato nelle ultime due giornate e non è mai stato tre giornate di fila senza segnare in questo campionato.

    3. Male avanti e dietro

    Il Carpi è il secondo peggior attacco della Serie A con 13 reti, solo il Verona con 11 ha segnato meno della squadra di Castori: la percentuale realizzativa (8.6%)  è la peggiore nel massimo campionato.

    Gli emiliani sono anche la peggior difesa del torneo al pari del Frosinone, 30 i gol subiti. 

    4. Quando colpire

    Il Carpi è la squadra che subisce più reti nel primo tempo (17) e con la Lazio la formazione che ne prende di più nei primi 15 minuti, sei. Sarà quindi fondamentale partire sparati e aggressivi fin dal calcio d'inizio. Siamo secondi in campionato per tiri tentati (268, inclusi i bloccati - primo il Napoli con 272) e per legni colpiti (sette, tre in meno del Palermo a quota 10): dovremmo cercare di farne subito, e capitalizzare le occasioni create.  Senza aspettare l'ultimo quarto d'ora di partita, frazione in cui abbiamo segnato ben otto gol finora (record nel massimo campionato). 

    5. Retroguardie a confronto

    La Juventus è la seconda difesa meno battuta del campionato (12 le reti, meglio solo l’Inter con nove), ed è la formazione che subisce meno tiri (140). Domenica si sfidano la squadra che nelle prime 16 giornate ha subito meno gol da dentro l’area (la Signora, sei) e quella che ne ha subiti di più (il Carpi, 27).

    6. Sinistro d'oro

    Paulo Dybala ha segnato tutti i suoi otto gol col piede mancino: è il giocatore che ha segnato più gol di sinistro in questo campionato. La Joya è stato protagonista nelle ultime cinque gare della Juventus, l’argentino ha infatti partecipato ad una rete in ognuna di queste partite (quattro gol ed un assist):

    In questa Serie A Dybala è il giocatore, con Birsa, ad aver mandato più volte un compagno al tiro da palla ferma (17). 

    7. Dominio laterale

    Juan Cuadrado ha già servito quattro assist: tra i giocatori con almeno tre passaggi vincenti solo Meggiorini (uno ogni 172 minuti) e Ljaijc (uno ogni 205) sono stati più produttivi del colombiano (uno ogni 208). 

    Tra i giocatori con almeno 25 cross su azione, solo Candreva (uno ogni 11 minuti) mette mediamente più palloni in mezzo rispetto ad Alex Sandro (uno ogni 12).

    8. Attenti all'ex

    Marco Borriello è il miglior marcatore del Carpi con tre reti: nessuno di questi però è arrivato in casa, dove l’attaccante ha tentato il tiro solamente sei volte in cinque partite giocate. L'attaccante napoletano, con tre reti ed altrettanti assist, ha messo lo zampino nel 46% dei gol del Carpi.

    Borriello ha disputato 13 partite con la Juventus, nella stagione 2011/12: per lui anche due reti. 14 invece le sfide di Borriello contro la sua ex squadra: per la punta campana un solo gol (nel 2013 con la maglia del Genoa) - otto le sconfitte (solo con la Roma ha perso più volte, nove).

     

    9. Come si schierano gli emiliani

    Questo l'XI titolare nelle ultime tre gare di campionato. Borriello ha sostituito Ryder Matos in occasione della prima gara, mentre è uscito per far posto a Gabriel Silva contro il Milan. Ad Empoli è entrato per Pasciuti. Di Gaudio è solito invece sostituire Martinho a gara in corsa. 

    10. Le quote bwin

    Si tratta del primo precedente fra le due formazioni, vediamo dunque quale idea si sono fatti i bookmaker alla vigilia del match del Braglia. Su bwin la vittoria del Carpi è offerta a 9.50, il pareggio a 4.33, il successo corsaro della Juventus a 1.40.  E verranno segnati Più o Meno di 2,5 gol nel match? Opzione “Più” quotata a 2.15, scelta “Meno” a 1.62. Per tutte le altre tipologie di giocata sulla super sfida clicca qui.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK