Juventus
    01.12.2015 15:48 - in: Serie A S

    Dybala vuole continuare a vincere

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Intervistato da Sky Sport, l'attaccante argentino ha parlato del momento di forma suo e della squadra e del prossimo obiettivo: battere la Lazio

    «Tornare a Palermo è stato bello: in albergo ho trovato amici, ex compagni e gente che lavorava per la squadra, con me. Rivederli mi ha fatto davvero piacere».

    Non poteva che iniziare dalle impressioni sul ritorno in Sicilia l'intervista di Sky Sport a Paulo Dybala, l'uomo che ha contribuito finora al 45% delle reti bianconere (9 su 20) in campionato, tramite gol (6) o assist (3). Ma è tradizione che gli attaccanti argentini sappiano giocare per la squadra e, soprattutto, anteporre il collettivo all'individuo, e il 22enne bianconero non sfugge certo alla regola.

    «La partita l'abbiamo giocata bene nel corso dei 90'», ha aggiunto pensando alla prestazione del gruppo del Barbera. «Il risultato è stato giusto».

    Se è tornata la vera Juventus, come scrivono i quotidiani (sportivi e non), forse è presto per dirlo, alla luce del lungo percorso ancora innanzi. Ma c'è una certezza, insita nel cuore della Joya. 

    «Stiamo facendo le partite giuste: le abbiamo affrontate allo stesso ritmo senza sottovalutare nessuno, questo ci ha portato a vincerle»

    C'è stato un grande cambiamento rispetto all'anno scorso, e non è stato facile ripartire. Ma tutti facciamo quello che dice il mister: andando avanti per la stessa strada arriveremo dove vogliamo arrivare, ovvero il più in alto possibile 

    Paulo Dybala 01/12/2015

    In quest'avvio di campionato, proprio a partire dalla partita contro la Lazio in Supercoppa che è stato anche il suo esordio ufficiale in bianconero, Paulo è stato sempre più determinante. Gara dopo gara. Complice anche la fiducia che Allegri e tutto l'ambiente ha avuto in lui fin dal principio. 

    «Sono venuto qui per continuare a crescere e diventare sia un grande giocatore che un grande uomo. Cerco sempre di fare quello che dice il mister gara dopo gara. Ho la sua fiducia e dei miei compagni, do sempre il mio meglio».

    Contro i biancocelesti la Joya vorrà tornare ad esultare, dato che al Barbera è stato a digiuno di gol (ma non certo di assist). Dopo la rete a Pechino, insomma, è ora di ripetersi all'Olimpico contro un avversario già colpito ai tempi del Palermo. «Sarà una partita molto difficile, vorranno uscire da questo momento e li troveremo molto carichi. Contro la Juve poi tutte le squadre vogliono vincere. Affronteremo tuttavia la gara come abbiamo fatto contro Manchester e Palermo, per portare punti a casa».

    L'ultimo pensiero di Paulo riguarda l'amico e compagno di reparto Alvaro Morata, che non sta attraversando uno dei suoi migliori momenti di forma ma lavora bene a Vinovo per tornare al top quanto prima. 

    «E' un grandissimo giocatore, contro il Milan è stato il primo ad abbracciarmi», ha risposto l'argentino (date un'occhiata al video qui sotto...). «Si vede da questo che tipo di persona è. Gli vogliamo tutti bene e quando entra dà il massimo. Tornerà a dare quanto ha dato nelle ultime partite dell'anno scorso, perchè lo vogliamo così e ci serve tanto».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK