Juventus
    08.11.2015 20:44 - in: Serie A S

    Empoli-Juve: i numeri raccontano la vittoria

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Seconda vittoria consecutiva per la Signora. Prima tripletta esterna dell’anno. Vi servono altre cifre? Eccole.

    Sono molti i dati positivi della vittoria di ieri pomeriggio al Castellani per la Signora. Cominciamo con il dire che è la prima volta che la Juventus vince per due volte consecutive in campionato. Lo aveva chiesto Mister Allegri ieri, la squadra ha risposto a dovere.

    È da segnalare anche una grande concretezza in zona d’attacco: i bianconeri hanno tirato meno dei padroni di casa, undici volte contro dodici (fra l’altro solo contro il Napoli, 13 tiri, e contro la Roma, 18, ha subito più conclusioni in questo campionato), ma hanno realizzato tre reti su quattro tiri nello specchio. Un’inversione di tendenza, rispetto ad altre partite nelle quale la Juve ha sempre tirato moltissimo segnando meno di oggi.

    Prevalentemente dalla destra gli attacchi della Juventus, come si nota dall'infografica che segue:

    Le aree d'attacco bianconere

    Meno tiri, ma maggiore possesso palla (53%), più palle recuperate (61-54), molti più passaggi (519-454). Diciannove infine i palloni intercettati, contro i quattordici dell’Empoli.

    Numeri che fanno della partita di ieri la seconda rimonta completata della Juventus dopo quella con il Bologna (anche in quel caso vittoria per 3-1): nella scorsa Serie A furono quattro le partite in cui la Juventus andò in svantaggio e poi vinse la partita.

    Nell'infografica che segue si nota come si sia giocato moltissimo a centrocampo:

    Il riassunto delle aree di gioco

    Per la settima volta in stagione, i bianconeri hanno visto la loro porta capitolare al primo tiro subito.

    Veniamo ai dati individuali, partendo dai marcatori di ieri: è il quarto gol stagionale per Mandzukic con la Juventus, il secondo in Serie A dopo quello all'Atalanta: quando il croato è andato a segno, la Juventus ha sempre vinto la partita (quattro su quattro). 

    Per Evra, invece, si tratta del secondo gol in Serie A: il primo nel dicembre 2014 alla Sampdoria. Quinto gol in campionato, sesto in stagione per Dybala: è lui il capocannoniere della Juventus. Fra gli altri primati di squadra, da segnalare i 73 palloni giocati da Patrice, i 49 passaggi di Bonucci, le 3 occasioni create e i 3 contrasti vinti da Cuadrado.

    L'area di campo d'azione di Patrice Evra
    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK