Juventus
    Juventus
      11.09.2015 23:00 - in: Champions League S

      EuroRivali: vittoria in extremis per il City

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Nelle partite giocate ieri erano arrivati un pareggio per il Siviglia e una sconfitta per il Borussia Monchengladbach

      Vittoria in Zona Cesarini per il Manchester City, che martedì affronta la Juventus nel primo turno di Champions League.

      Per la squadra di Pellegrini si trattava di uno scontro al vertice, dal momento che erano attesi in casa del Crystal Palace, secondo in classifica. Ne è uscito un match molto equilibrato, che sembrava destinato a un pareggio a reti inviolate. 

      Poi, al novantesimo, Iheanacho, che era entrato in campo solamente da un minuto, ha risolto un batti e ribatti in area a favore dei Citizens, permettendo loro di continuare un incredibile filotto: con questa, infatti, sono cinque le loro vittorie consecutive in Premier League.

      Nelle partite di ieri, invece, un pareggio (Siviglia) e una sconfitta (Borussia) per le nostre rivali in Champions League.

      Gli andalusi erano attesi da una trasferta in casa del Levante, dove sono stati fermati sull’1-1, dopo essere stati in vantaggio. Il Siviglia passa al minuto 12, con N’Zonzi, che si inventa una gran botta dai 25 metri, che non lascia scampo al portiere del Levante.

      I biancorossi vanno vicini al raddoppio verso fine della frazione, ma nella ripresa devono subire il ritorno dei padroni di casa, che si concretizza con il colpo di testa di Camarasa al minuto 58, che vale il pareggio. Il tabellino non si muoverà più, al termine di un match sostanzialmente equilibrato. Il Siviglia adesso ha due punti in classifica, in tre partite.

      Va peggio il turno di venerdì sera per il Borussia Monchengladbach, che in casa subisce un’altra sconfitta, che la lascia all’ultimo posto della graduatoria con zero punti. Sul campo del Borussia passa l’Amburgo per 3-0, ed è un match sostanzialmente senza storia, che si conclude dopo 52 minuti di gioco. Le reti, infatti, arrivano all’11’ con Lasogga, che raddoppia a un minuto dall’intervallo. Terza e ultima  marcatura di Muller, al settimo della ripresa.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK