Juventus
    Juventus
      08.11.2015 17:17 - in: Serie A S

      Evra: «Abbiamo vinto con umiltà»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Patrice, in gol come l’anno scorso contro la Samp di testa, su calcio d’angolo, da vero leader di spogliatoio ha spronato i compagni a verificare se la rimonta è davvero cominciata... contro il Milan. E l’unico modo di farlo è vincere.

      «Penso che in questo momento non possiamo guardare alla classifica, ma dobbiamo fare sacrifici. Sono però contento con i miei compagni.  Dobbiamo fare così e vedere che succede. Ma sono sicuro che la vera Juventus oggi non sia la Juve di questa classifica».

      Sono queste le prime parole dell’esperto Patrice Evra, lottatore di mille battaglie su e giù per il globo e sempre a livelli eccelsi. Dopo aver spronato i compagni a far meglio, lui stesso ha dato l’esempio oggi non solo con il gol, ma con una prestazione tutta sostanza sulla sinistra, limitando gli attacchi degli uomini di Giampaolo e incitando con grinta i propri a mantenersi saldi e compatti.

      «Non solo io e Gigi. Ci siamo tutti, le critiche vanno accettate, ma oggi abbiamo dimostrato personalità e carattere. Non mollare mai. Mi piace questa espressione e oggi l'abbiamo fatto. Scudetto? Penso solo alla prossima parttia, quella con il Milan. Dobbiamo avere umiltà e cercare di vincere. Mi piacerebbe che a fine campionato qualcuno dicesse. Ecco la Juve. Non sarebbe male».

      Se è iniziata la rimonta? Lo vedremo contro il Milan.

      Patrice Evra

      «Oggi dovevamo vincere e non fare come lo jojo». Così è stato. Allegri aveva chiesto la seconda vittoria di fila che infatti è arrivata, «con umiltà». Ma il francese, ambizioso e vincente di natura, non si accontenta.

      «Abbiamo colto il successo in due gare di fila: dobbiamo vincere una gara dopo l 'altra Abbiamo fatto bene, cerchiamo di vincere e avere lo spirito giusto e rispettare la maglia. Penso che tutti e non solo io dobbiamo non solo parlare e fare vedere i fatti, non vogliamo sprecare quello che abbiamo fatto. Lo scudetto è il nostro e lo stiamo regalando, quindi dobbiamo lavorare per recuperare partita dopo partita».

      La cosa più importante non è il gol di Evra, ma la vittoria della Juve, Abbiamo parlato molto in settimana e oggi sono orgoglioso dei miei compagni. Non è stata una gran partita, ma abbiamo dato tutto e ottenuto tre punti fondamentali.

      Patrice Evra 08/11/2015
      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK