Juventus
    Juventus
      31.08.2015 22:58 - in: La squadra S

      Hernanes è bianconero

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il calciatore passa alla Juventus dall'Inter a titolo definitivo
      ACCORDO CON L’INTERNAZIONALE PER L’ACQUISIZIONE DEL CALCIATORE ANDERSON HERNANES

      La Juventus comunica di aver perfezionato l’accordo con la società F.C. Internazionale S.p.A. per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Anderson Hernanes a fronte di un corrispettivo di € 11 milioni pagabili in tre anni e che potrà incrementarsi di ulteriori massimi € 2 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi entro il 30 giugno 2018.

      Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva triennale.

      Alla scoperta del 'Profeta'

      Caratteristiche
      Giocatore dalle spiccate doti tecniche, Hernanes sa ricoprire varie mansioni all’interno del centrocampo. L’ultimo passaggio, il tiro – una delle sue armi più pericolose – ma anche il pressing nella fase difensiva fanno del brasiliano un centrocampista completo, con caratteristiche da rifinitore. 

      Il “Profeta” (questo il suo soprannome) conosce molto bene il nostro campionato, nel quale gioca dalla stagione 2010/11: sa usare bene entrambi i piedi, il che gli permette, per esempio, di essere molto pericoloso sui calci piazzati indifferentemente dalla posizione.

      Carriera
      Anderson Hernanes de Carvalho Viana Lima, questo il suo nome completo, nato a Recife il 29 maggio 1985, gioca al San Paolo, in Brasile, dal 2005 al 2010 (a eccezione di un anno, il 2006, in cui milita nel Santo André). In questi anni nel campionato brasiliano colleziona 117 presenze e 18 reti al San Paolo, 23 match e 6 gol nel Santo André.

      A questi numeri vanno aggiunte 36 presenze e 3 segnature nelle coppe internazionali sudamericane, sempre con il San Paolo.

      A partire dalla stagione 2010/2011 Hernanes arriva in Italia, alla Lazio. Con i biancocelesti, il Profeta diventa titolare inamovibile: 118 presenze, impreziosite da 33 gol in Serie A, 9 partite e 4 reti in Coppa Italia, 29 presenze e 4 marcature nelle coppe europee.

      Dal 2014 il giocatore passa all’Inter: per lui 42 partite (le ultime due nel campionato in corso) nella massima serie, con 7 gol segnati, cui aggiungere una presenza in Coppa Italia e nove nelle coppe europee. Nella scorsa stagione in nerazzurro il brasiliano è stato il terzo giocatore dell’Inter come tiri totali (dietro a Icardi e Guarin) e come occasioni create (dietro a Palacio e Kovacic), a conferma della sua grande utilità nella fase offensiva del gioco.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK