Juventus
    Juventus
      14.10.2015 09:00 - in: Serie A S

      Il miglior gol di Inter-Juve?

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Abbiamo selezionato 10 tra le reti più belle del Derby d'Italia giocato a San Siro. Ora la palla passa a voi, votate il vostro preferito!

      Perle su punizione. Gioielli sotto l'incrocio, al volo. Preziosismi da fuori area. Meraviglie di gioco di squadra. 

      Tutto questo è stato Inter-Juventus a partire da quel primo incontro alla Civica Arena di Milano del 1909, nel campionato di Prima Categoria (Girone Eliminatorio), quando due delle squadre che hanno fatto la storia del calcio italiano si scontrarono per la prima volta in assoluto nel capoluogo lombardo. 

      Per 224 volte (164 in Serie A) le due contendenti hanno duellato, 112 di queste all'ombra della Madunina milanese. I gol sono letteralmente fioccati, uno più bello dell'altro, sia sulla sponda nerazzurra che su quella bianconera. 

      Ebbene, a pochi giorni dal Derby d'Italia abbiamo scelto 10 delle più belle reti che hanno contraddistinto la partita di San Siro, e ve le abbiamo sottoposte qui, per farvi votare la più bella di sempre. Aspettando ovviamente domenica sera: perchè il bello del pallone sta anche nella sua totale imprevedibilità... e chissà che alla Scala del Calcio non vada in scena, già domenica, qualche prodezza in grado di eguagliare, o addirittura superare quelle proposte qui di seguito. 

      In fondo alla pagina c'è un sondaggio con il quale votare il vostro gol preferito! Che aspettate, allora? Fate la vostra scelta: decreteremo il vincitore a ridosso della partita. 

      Il pallonetto di Tardelli, anno 1977

      Poco prima di vincere il 17° scudetto e la Coppa UEFA, la Juve sbanca San Siro grazie ai gol di Gori (gran assist di Causio) e a quello al futuro campione del Mondo, scatenato sulla fascia destra. 

      "Tardelli, invenzione tattica del Trap, segna con un pallonetto arguto e (forse) reso imprendibile dal vento", raccontava la telecronaca del tempo. "Un gol che tranquillizza definitivamente la partita e dà alla Juventus il giusto distacco che la separa dai suoi avversari, pur senza Boninsegna e Morini. 

      Inserimento perfetto di Galia, rete! Corre l'anno 1988

      Palla di Mauro per Altobelli; ottima difesa del pallone, appoggio per l'accorrente Galia, tiro di collo pieno ed è 1-1, ovvero la rete che fissa il risultato di Inter-Juventus nell'anno 1988 (per la cronaca, il gol dei nerazzurri era stato messo a segno da Serena). 

      E' questo il vostro preferito di sempre? Aspettate prima di esprimere il giudizio... 

      La firma del futuro Pallone d'Oro su Inter-Juve, 1993

      Circa un mese prima della consegna del riconoscimento come più forte giocatore del mondo, Roberto Baggio ammutolisce così San Siro, segnando il gol del momentaneo 1-1 in uno dei Derby D'Italia più rocamboleschi di sempre. Finisce 2-2, ma solo a tempo scaduto, quando i nerazzurri agguantano il pari su rigore con Ruben Sosa. Di Moeller l'altra marcatura bianconera. 

      La girata volante di Conte del 1996

      Togliete alla Juve Vialli, Ravanelli, Del Piero, Ferrara, Torricelli e Porrini... e avrete sempre la Juve. E così sopperiscono agli assenti i bomber di giornata Attilio Lombardo - a segno al primo affondo, con cross di Padovano - e Antonio Conte, già autore di una acrobazia spettacolare nel primo tempo, finita a lato di poco.

      "Abbiamo fatto 80' da grande squadra", ammise mister Lippi a fine match, dopo aver sconfitto a pieno merito la formazione di Hodgson, a segno con il solo Ganz, con il risultato di 1-2. 

      Cosa tira fuori dal cilindro Zizou, nell'anno 2000

      Coppia Del Piero-Trezeguet lì davanti, e Zidane a sostegno delle punte. Con nomi così, il gol non poteva che essere assicurato. E così dopo appena 7' i tre scambiano in velocità in area avversaria e liberano per il tiro Trezegol, che naturalmente non sbaglia.  Il raddoppio, appena due minuti dopo, giunge così. 

      (per la cronaca, l'Inter riuscirà a recuperare i due gol di svantaggio andando a segno con Blanc e Di Biagio)

      La nascita di un'esultanza epocale, 2006

      Uno dei gol più celebri, per uno dei festeggiamenti più amati dal popolo juventino. E di più non aggiungiamo... 

      Quando gioca segna sempre Trezeguet... anche nel 2008

      Dicevamo di David? Il campione franco-argentino si ripete anche nel 2008, quando affonda i nerazzurri con la complicità di un altro  campione del Mondo, ovvero Camoranesi. Tutto da gustare, questo gesto tecnico, in cui è sintetizzato in maniera perfetta l'istinto di Trezeguet per il gol: velocità, opportunismo, rapacità, acrobazia, equilibrio, potenza di tiro. 

      Uno-due, il gol il Principino se lo costruisce così, 2011

      Succede tutto nel primo tempo: apre Vucinic, pareggia Maicon, e poi sale in cattedra il Principino, e chiude la partita così. Quanto avete esultato per questa rete, dite la verità? 

      Il Quaglia-bolide del 2013

      "Il mio goal è stato frutto dell'istinto, sono felice che la palla sia finita all'incrocio. Ho esultato con Anelka perché negli spogliatoi mi aveva detto che avrei segnato, e così è stato". 

      "Ho voluto accontentarlo dedicandogli un goal perché anche chi sta in panchina e non gioca è importante. Il nostro è un gruppo unito e compatto, e questo è fondamentale per far bene".

      Parola di Fabio Quagliarella.

      Last, but not least...

      Di sicuro non bellissimo come i nove precedenti, ma il gol di Morata dell'anno scorso merita di stare in questa top 10 per diversi motivi: 

      - La Juve aveva già vinto lo scudetto, ma con questa rete i ragazzi di Allegri vollero sottolineare quanto la loro fame non fosse esaurita, anzi: con la prospettiva di vivere due finali da lì a pochi giorni, non si poteva che affrontare il Derby d'Italia nel migliore dei modi, ovvero vincendo; 

      - Nonostante l'errore di Handanovic sul tiro di Morata, l'istinto da vero bomber ha suggerito ad Alvaro che quello era il momento giusto di risolvere la partita. Così è stato; 

      - La prima parte dell'esultanza, a scoppio ritardato, del nostro numero 9 è qualcosa di eccezionale; 

      - L'ultima parte dell'esultanza, quella con gli occhiali, è già nella storia di Inter-Juventus. 

      Ebbene.. dopo averli visti tutti, non vi resta che votare! Vi diremo qual è stato il gol più bello (aspettando la partita di San Siro di domenica) a ridosso della gara! 

      #FinoAllaFine #ForzaJuve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK