Juventus
    Juventus
      27.08.2015 19:34 - in: Champions League S

      Alla scoperta delle nostre avversarie

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      In questo OppositionWatch cominciamo a conoscere le tre squadre che affronteranno la Juventus in Champions League

      Un confronto inedito (Siviglia), uno che ha come unico precedente una doppia sfida del 1975 (Borussia Mönchengladbach), uno in perfetto equilibrio (Manchester City). Questo ha riservato alla Juventus il sorteggio del Grimaldi Forum. Conosciamo meglio le nostre future avversarie.

      Manchester City

      Perfetta parità: la Juventus ha incontrato il Manchester City quattro volte nella sua storia e il bilancio parla di una vittoria a testa e di due pareggi, anche se, a ben vedere, nel 1976, quando i bianconeri affrontarono i Citizens nei trentaduesimi di finale della Coppa Uefa, la sconfitta patita per 1-0 in Inghilterra fu indolore, grazie al 2-0 firmato da Scirea e Boninsegna nella gara di ritorno che valse il passaggio del turno. 

      Nel 2010 altro doppio confronto, questa volta nella fase a gironi di Europa League: entrambe le sfide terminarono 1-1 con le reti di Iaquinta e Johnson a Manchester e di Giannetti e Jo all'Olimpico di Torino. 

      Il City si è qualificato a questa edizione della Champions direttamente per la fase a gironi dopo il secondo posto ottenuto lo scorso anno in Premiere League, staccato di otto punti dal Chelsea campione (87 a 79). In questa stagione però gli uomini di Manuel Pellegrini sono partiti fortissimo, collezionando tre vittorie nelle prime tre giornate di campionato contro West Bromwich, Chelsea ed Everton, segnando sette reti (tre proprio contro i Blues) e mantenendo inviolata la propria porta

      Siviglia

      Sarà una sfida inedita e affascinante, quella contro gli andalusi: la Juve infatti affronterà per la prima volta la squadra in cui, proprio da oggi, milita Fernando Llorente. Il Siviglia partecipa alla Champions League in quanto vincitrice, lo scorso anno, dell’Europa League: nella finale di Varsavia i biancorossi hanno battuto per 3-2 il Dnipro, con rete di Krychowiak e doppietta di Bacca.

      Una squadra ben nota al calcio italiano, quella allenata da Unay Emery:  nella semifinale della stessa competizione europea, infatti, gli spagnoli hanno eliminato la Fiorentina, battendola 3-0 all’andata e 2-0 al ritorno. L’Europa League ha reso vincente una stagione nella quale il Siviglia si è piazzato al quinto posto in campionato con 76 punti ed è uscita ai quarti di finale in Copa del Rey contro l’Espanyol. Venendo al presente: una sola partita disputata dal Siviglia finora nella Liga, il derby dell’Andalusia il 21 agosto contro il Malaga, terminato 0-0.

      Pochi giorni prima, l’11 agosto a Tbilisi,i biancorossi si sono resi protagonisti di un’incredibile quanto vana rimonta contro il Barcellona nella Supercoppa Europea. Un match che parte bene per i sivigliani, avanti grazie a un gol al terzo minuto di Banega. Il Barcellona non ci sta e, grazie a una doppietta di Messi e ai gol di Rafinha e Suarez sembra avere messo in ghiaccio la vittoria, ma il Siviglia è una squadra che non molla e lo conferma dal minuto 57, dando il via a una clamorosa rimonta con il gol di Reyes, proseguendola con Gameiro e completandola con Konoplyanka. Il Barcellona ha la meglio solo a cinque minuti dai calci di rigore, con una rete di Pedro. 

      Borussia Mönchengladbach

      Sono due i precedenti fra i bianconeri e la squadra tedesca e risalgono alla stagione 1975/76: negli ottavi di finale della Coppa dei Campioni, che si giocano fra ottobre e novembre, all’andata la Juve perde 2-0 in Germania e al ritorno non va oltre il 2-2 al Comunale: e dire che in quella partita i bianconeri partono benissimo, “pareggiando” virtualmente la doppia sfida grazie ai gol di Gori prima e Bettega  poi. I tedeschi però rimontano negli ultimi 20 minuti, con Danner e Simonsen, passando il turno.

      Ma veniamo ai giorni nostri: lo scorso anno il Borussia ha realizzato uno scintillante terzo posto in Bundesliga con 66 punti, a sole tre lunghezze dal Wolfburg secondo, in un torneo dominato dal Bayern Monaco, Campione con 79 punti, mentre in Europa League i tedeschi sono usciti ai sedicesimi di finale, eliminati proprio dal Siviglia futuro vincitore della Coppa.

      In questa stagione sono due le partite giocate dal Gladbach: un campionato, quello in corso, iniziato non bene per la squadra allenata dallo svizzero Lucien Favre, che nella prima giornata ha subito un poker dal Borussia Dortmund e nella seconda ha perso in casa, per 2-1, contro il Mainz. 

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK