Juventus
    02.11.2015 16:43 - in: Champions League S

    Il Borussia ai raggi X

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2

    È una squadra in piena salute, il Borussia Monchengladbach: i dati che seguono lo dimostrano.

    In Germania e in Europa…
    Le ultime partite disputate dopo la trasferta dello Juventus Stadium hanno confermato la crescita della formazione tedesca, dopo un avvio molto difficile in Bundes: il Gladbach ha battuto due volte in quattro giorni lo Schalke 04, imponendosi sia in campionato, che in Coppa di Germania (2-0) il 28 ottobre nel ritorno degli ottavi di finale. Dopodiché, sempre in campionato, nell’ultima giornata ne ha rifilate ben 4 all’Herta Berlino in trasferta. Meno entusiasmante, da inizio stagione, il ruolino in Champions League, competizione nella quale i tedeschi non hanno ancora vinto, pareggiando a Torino e perdendo contro City e Siviglia.

    Il filotto con Schubert
    Da fine settembre Andrè Schubert è subentrato al dimissionario Lucien Favre, e da allora il Gladbach ha inanellato una serie impressionante di successi: sei. Per capire la portata di questo filotto, basti dire che Schubert è l'unico allenatore nella storia del Gladbach ad aver vinto le prime sei gare di campionato di cui è stato protagonista. Il tecnico tedesco gioca con il 4-4-2, come vediamo dalla disposizione tattica con cui ha schierato i suoi a Torino (sotto). Altro dato notevole: in Germania il Borussia non ha segnato meno di due reti dalla prima di Schubert in panchina.

    Focus sui giocatori

    Raffael, ha segnato quattro gol nelle ultime quattro gare di Bundesliga e si è ripetuto nella gara vinta sabato 4-1 in casa dell'Hertha. 

    Due tiri subiti, due parate: questo il percorso netto del portiere Sommer nel match di andata allo Stadium.

    Sempre riferendoci al match dello scorso 21 ottobre, è Xhaka il giocatore che ha smistato il maggior numero di palloni per i suoi: 72, per 61 passaggi, con un’efficacia dell’86%. Qui a fianco la distribuzione dei suoi tocchi di palla.

    La partita dello stadium… in infografiche

    Per chiudere il discorso sul match di andata, rivediamo con queste tre infografiche il riepilogo della partita di Torino: cominciando con le zone di possesso palla e il riassunto di come attacca il Borussia per fasce di campo.

    Il centrocampo è stato la chiave, allo Stadium, di un match molto equilibrato (come conferma il possesso palla, inferiore al 54% per la Juve). La palla è rimasta al 52,7% del tempo in questa zona di campo. A conferma di un predominio bianconero, si nota come gli attacchi si siano diretti di più verso l'area del Borussia.

    Quando invece è stata in attacco, la squadra di Schubert ha spinto prevalentemente sulle fasce, con Korb ma soprattutto Traoré a destra, con Wendt e Johnson sulla fascia sinistra. Solo il 23 per cento delle azioni offensive dei tedeschi sono passate dalla fascia centrale del campo.

    Schubert aveva anticipato che non si sarebbe difeso a Torino: in realtà il match del Borussia è stato essenzialmente di contenimento. Lo conferma, peraltro, il computo dei tiri verso la porta, 22-5 per i bianconeri. Ma un esempio chiaro arriva anche dal grafico a fianco: le zone di campo coperte dai giocatori durante il match, in media. Quasi mai oltre la metà campo.

    Vedremo cosa accadrà domani sera.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK