Juventus
    31.10.2015 21:09 - in: Serie A S

    Il Derby della Mole in cifre

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Riviviamo la vittoria di ieri pomeriggio, con l’aiuto dei numeri

    Per raccontare la stracittadina, cominciamo dal dato più evidente: per la seconda volta consecutiva la Juve vince il Derby della Mole in casa per 2-1, con un finale incredibile. L’anno scorso la decise Pirlo al 94’, quest’anno il gol decisivo arriva di nuovo a una manciata di secondi dalla fine, grazie a Cuadrado. E non è un caso: basti pensare che cinque degli ultimi 10 gol della Juve contro il Toro sono arrivati dall'84’ in poi.

    La rete di Cuadrado è particolarmente significativa: è la prima in questo campionato, e complice il periodo trascorso in Inghilterra  Juan non segnava in Serie A da gennaio.

    Inoltre, è dalla stagione 2001/02 (due pareggi) che il Torino non riesce a restare imbattuto per due derby di fila contro la Juventus.

    Il primo gol della Juventus è stato il più veloce messo a segno in questo campionato: mai finora la Signora aveva segnato prima del 28’ in stagione. È arrivato anche un legno, l’ennesimo:  quello di Bonucci nella  ripresa è il sesto. Solo il Palermo (sette) ne ha colpiti di più.

    Venendo ai dati del match, cominciamo con il riepilogo generale:

    Queste, invece, le aree di gioco:

    Come sempre, altissimo il numero dei palloni giocati dai bianconeri (719, con una percentuale di precisione dell’85%). Ben 43 i palloni recuperati dalla Juventus, 13 in più del Toro. Entrambe le  squadre hanno giocato molto sulle fasce: 15 a 14 i cross per la Juventus, che ha battuto anche 7 corner (3 per i granata).

    Qualche dato individuale:  grande quantità nel  match di Hernanes, che ha giocato 93 palloni e passato 76 volte, con 8 lanci all’attivo.

    Ma dici derby e pensi a Pogba: per lui è la seconda rete nella stracittadina, ed è il miglior modo per festeggiare la sua centesima presenza in A. Onnipresente, Paul, oggi: quattro dei sei tiri nello specchio della Juve di oggi portano la sua firma e inoltre ha recuperato 8 palloni e dribblato 3 volte (il dato maggiore fra i bianconeri). Quanto sia decisivo in queste partite lo testimonia un altro dato:  con lui in campo la Juve ha battuto il Toro sei volte su sei. Vediamo le aree coperte da Paul e lo schema riassuntivo dei suoi passaggi:

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK