Juventus
    17.12.2015 00:00 - in: Coppa Italia S

    Il poker di ieri sera, raccontato con le statistiche

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Numeri individuali, dati, analisi di quanto accaduto in campo: come sempre, iniziamo il day after con un racconto numerico della vittoria contro il Toro.

    Sorride alla Juve il Derby di Coppa, che i bianconeri affrontano come meglio non potrebbero. La prova della bontà della partita dei ragazzi di Allegri ieri sera è (anche) nei numeri: ve ne proponiamo alcuni.

    Quattro. I gol segnati ieri ai granata. È la prima volta che la Juventus vince con un poker, in questa stagione

    Sette. Sono le partite vinte dai bianconeri, sugli ultimi otto match giocati. Sei di queste, consecutive, sono le vittorie in campionato

    Cinque. Sono le reti in stagione di Simone Zaza, che va in gol nella sua seconda partita consecutiva. Per lui una doppietta, ieri, la prima dallo scorso maggio (giocava nel Sassuolo, contro il Genoa)

    Tre. (su quattro): le partite in cui Dybala è andato a segno. Ma parlando della Joya, non si può non menzionare il numero

    Dieci. Sono i gol stagionali dell’argentino, con una ottima media minuti/marcature: una ogni 145 giri di lancette.

    Sei. Le partite in cui il centrocampo bianconero ha visto presenti sia Khedira che Marchisio. In queste occasioni, la Signora non ha mai perso (4 vittorie e 2 pareggi).

    Venendo ai dati della partita, cominciamo analizzando il possesso palla e le zone di campo in cui si è giocato maggiormente:

    I bianconeri hanno presidiato il centrocampo, con una netta supremazia di passaggi (691 contro 277), una altissima  percentuale di contrasti vinti (89%), e un buon numero di recuperi (ben 48). Insomma, qualità e quantità. Le posizioni dei bianconeri in campo sono ben riassunte dalla grafica qui a fianco

    La supremazia dei bianconeri è stata in tutte le zone del campo, ma particolarmente a centrocampo, come conferma la “Heatmap” che segue:

    A proposito di zone di campo: ripensiamo al primo gol. Girata di Zaza su splendido assist dalla sinistra di Morata. Ecco, la Juve ha dimostrato ieri sera un buon equilibrio nella fase di attacco fra centro e fasce laterali: il 33,7% delle azioni sono arrivate da sinistra, il 36,8% dalla destra e il 29,5% per vie centrali (vedi ad esempio il gol di Dybala).

    Un’ultima menzione speciale, a proposito di dati personali, la merita il Principino Claudio Marchisio: si è detto prima che con lui e Sami in campo non si perde mai, e una motivazione la potete trovare nei dati di ieri sera: 105 i suoi tocchi di palla, 2 le occasioni create, 14 i lanci positivi, 100% di dribbling riusciti.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK