Juventus
    Juventus
      22.11.2015 11:06 - in: Eventi S

      La Juventus Academy sbarca anche in Guatemala

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Camoranesi ha inaugurato la prima scuola calcio bianconera nel paese centroamericano

      Da giovedì scorso, 19 novembre, i colori bianconeri delle Juventus Academy sventolano anche a Guatemala City. La leggenda Mauro German Camoranesi ha infatti tagliato simbolicamente il nastro della prima scuola calcio juventina nel paese centroamericano: l’entusiasmo non avrebbe potuto essere più grande.

      Dopo due stagioni di Camp, che hanno visto la partecipazione di oltre 250 ragazzi, Juventus, in collaborazione con Global Sports Corporation, ha aperto la sua prima Academy rispondendo alle sempre più insistenti richieste dei genitori, che auspicavano una presenza più continua delle attività del Club nel paese. Detto, fatto. Da lunedì oltre 100 bimbi guatemaltechi avranno l’opportunità di giocare e divertirsi in bianconero. 

      «La Juventus mi ha dato una grande opportunità, scegliendo me tra diversi giocatori per venire qui a rappresentare il Club a questo lancio ufficiale dell’Academy», ha detto Mauro durante l’evento svoltosi presso il Club Italia di Guatemala City, che ha visto la nutrita presenza di rappresentanti delle autorità italiane (tra cui anche l’Ambasciatore Fabrizio Pignatelli), orgogliosi della presenza bianconera sul territorio guatemalteco.

      Tutti gli aspetti della didattica sportiva della neonata Academy saranno in linea con il ‘Metodo Juventus’: i ragazzi si alleneranno con la stessa visione, gli stessi obiettivi, gli stessi valori che la società torinese trasmette ai propri giovani in Italia e nel mondo. «L’apertura di questo progetto rappresenta una pietra miliare per la crescita della cultura calcistica e sportiva nel paese»,  ha affermato Christopher Prentice, responsabile del progetto in Guatemala.«Intendiamo contribuire allo sviluppo ed all’espansione dello sport, introducendo una metodologia nell’insegnamento del calcio». 

      L’academy di Guatemala City rafforza ulteriormente la presenza di Juventus in Sud America. Il Club è infatti presente con un’Academy in Perù e numerose attività di Camp tra Brasile, Cile, Colombia e Paraguay. Queste rappresentano parte di una sempre più importante presenza di iniziative marchiate Juve rivolte ai giovani nel mondo.

      Durante la sua visita in Guatemala, Mauro ha anche avuto l’opportunità di visitare una locale casa famiglia, Fundaniños, dove ha condiviso con i 50 meno fortunati ospiti della casa (tra i pochi mesi e i 17 anni), la sua esperienza di giocatore in uno dei club più titolati del mondo. Il Campione, oltre ad essersi concesso ad una disordinata quanto divertente breve partita, ha suggerito ai giovani di credere sempre in se stessi e seguire i propri sogni. “Perchè no, anche quello di indossare, un giorno, la maglia bianconera”.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK