Juventus
    Juventus
      20.12.2015 15:18 - in: S

      La Primavera chiude in testa il 2015

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      I bianconeri battono il Genoa a Vinovo e mantengono il primato del girone

      Lo aveva detto nel prepartita il Team Manager della Primavera Gianluca Pessotto: «Vincere oggi e chiudere davanti a tutti in graduatoria sarebbe il giusto premio per i ragazzi, che stanno facendo un grande lavoro. Poi, questo primato andrà implementato nel corso del 2016». Detto, fatto: sono sufficienti i primi 45 minuti ai ragazzi di Fabio Grosso per chiudere la pratica Genoa e restare in testa al loro girone del Campionato Primavera.

      Anzi, a essere precisi i primi 35 minuti, dato che la seconda rete della Juve arriva a dieci giri di lancette dal riposo. Ma andiamo per ordine: pronti, via, bianconeri subito in avanti. Il portiere del Genoa si avventura in un dribbling difensivo e viene punito da Vadalà, che intercetta, ma soprattutto da Macek, che porta in vantaggio la Juventus.

      Con una partenza del genere, la Juve si trova subito nella situazione di poter amministrare il match, pronta a colpire se necessario. Accade al 35’, con un gran cross dalla sinistra di Clemenza sul quale irrompe Favilli che calcia sotto la traversa.

      In buona sostanza, la partita termina qui: la Juve disputa un buon primo tempo, nella ripresa amministra con ordine, non rinunciando ad alcune buone giocate, come quella di Vadalà che al 59’  impegna severamente il portiere genoano dopo uno spunto personale.

      Non c’è modo migliore per concludere il 2015 per i ragazzi di Grosso, che contro il Genoa terminano l’anno e contro il Genoa ricominceranno il 2016: appuntamento il 10 gennaio in trasferta per la Tim Cup.

      «Una buona partita, era il risultato che volevamo e siamo molto soddisfatti - così il Mister a fine partita - A tratti ci siamo mossi bene occupando gli spazi. Abbiamo anche commesso qualche errore, ma ci sta». Sguardo al 2016: «Abbiamo una rosa di qualità, fin qui ci siamo espressi bene, con il nuovo anno dobbiamo continuare e fare anche meglio».

      Campionato Primavera Tim - 13° Giornata del Girone di Andata

      Campo “Ale & Ricky” di Vinovo (To).

      JUVENTUS-GENOA 2-0

      Marcatori: 1’ pt. Macek (J), 35’ pt. Favilli (J).

      Juventus: Audero, Lirola, Zappa, Romagna (Cap.), Parodi, Blanco, Macek, Cassata, Favilli (40’ st. Udoh), Clemenza (33’ st. Pozzebon), Vadalà (17’ st. Kastanos).

      A disposizione: Del Favero, Vitali, Beruatto, Toure, Vogliacco, Pellini, Severin, Bove, Morselli.

      Allenatore: Fabio Grosso.

      Genoa: Sommariva, Ierardi, Mahrous (1’ st. Parente – 40’ st. Matarese), Delli Carri, Palesi (20’ st. Benedetti), Anibal Embalò, Corsinelli, Fassone, Ghiglione, Chicciarelli (Cap.), Piscopo.

      A disposizione: Bellussi, Capotos, Marghi, Nuti, Quaini, Ricozzi, Benedetti, Andriuoli, Faccioli.

      Allenatore:  Stefano Bettella.

      Ammoniti: 44’ st. Cassata (J) per comportamento non regolamentare, 16’ st. Parente (G), 21’ st. Corsinelli (G), 38’ st. Ghiglione (G), 39’ st. Fassone (G).

      Prossimo impegno:
      Primavera Tim Cup – Quarti di Finale
      Genoa-Juventus
      Domenica 10 gennaio ore 11

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK