Juventus
    05.12.2015 17:10 - in: Primavera S

    La Primavera non si ferma più!

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Rocambolesca vittoria della formazione di Fabio Grosso, che a sette minuti dal termine era in svantaggio per 1-0 con il Livorno. Poi ci pensa Pozzebon, e arriva il primato in classifica

    Mancava ancora, in questa stagione, una vittoria così per la nostra Primavera. Una vittoria raggiunta in otto minuti, dall’83 al 91’ minuto, con una doppietta personale (di Pozzebon). Una vittoria che, soprattutto, significa primato in classifica, poiché dopo la Fiorentina, agguantata la settimana scorsa, i bianconeri superano anche l’Entella, bloccato dal Torino sull’1-1.

    A livello di tabellino succede tutto nella ripresa, ma il primo tempo non è per niente noioso. Tre le palle gol nei primi 20 minuti, due per il Livorno e una per i bianconeri (Pozzebon a tu per tu con il portiere amaranto, che gli respinge il tentativo verso la porta).

    Gli ospiti sono venuti a Vinovo a fare tutt’altro che una partita difensiva: lo conferma il loro atteggiamento  in tutto il primo tempo, lo certifica il  gol del vantaggio, poco dopo lo scoccare dell’ora di gioco, con Buselli, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

    Per la prima volta, quantomeno nelle ultime settimane, la Juve deve fare i conti con un match in salita e con poco tempo per recuperarlo.  Ci provano, i bianconeri: prima con Macek e poi con Pozzebon, ma a dieci minuti nulla si è ancora sbloccato. Poi, al minuto 83, una grande azione in solitaria di Vadalà propizia la rete del pareggio, proprio di Pozzebon. Il finale è a dir poco pirotecnico: dopo due minuti dal gol ancora Vadalà sfiora la rete decisiva, con una conclusione che impegna severamente il portiere livornese. La rete decisiva comunque è nell’aria, e ci pensa, un minuto dopo il novantesimo, ancora Pozzebon su assist di Lirola.

    Vittoria, primato, entusiasmo: il weekend della #JAcademy non poteva cominciare meglio.

    «Bene per il risultato e per la classifica, anche se possiamo e giocare meglio di come abbiamo fatto oggi – commenta Mister Grosso a fine partita – Ci prendiamo questi tre punti per tutte le volte in cui abbiamo raccolto meno di quanto meritato». E adesso il Siviglia: «Vogliamo restare dentro una fantastica competizione come la Youth League, la trasferta in Spagna sarà fondamentale, affrontiamo una squadra forte ma so che saremo pronti»

    Campionato Primavera Tim - 11° Giornata del Girone di Andata 
    Campo "Ale & Ricky" di Vinovo (To). 
    Juventus-Livorno 2-1

    Marcatori: 18' st. Buselli (L), 38' st. Pozzebon (J), 46' st. Pozzebon (J). 

    Juventus: Audero, Lirola, Beruatto, Romagna (Cap.), Severin (6' st. Cassata), Blanco, Toure (6' st. Macek), Bove, Favilli (18' st. Clemenza), Vadalà, Pozzebon.
    A disposizione: Del Favero, Consol, Coccolo, Parodi, Vogliacco, Morselli, Udoh, Zappa, Eleuteri. 
    Allenatore: Fabio Grosso. 

    Livorno: Pulidori, Brizzi, Benassai (8' st. Piantini), Buselli, Macera (Cap.), Gemmi, Morelli, Bani, Cragno (6' st. Testa), Bartorelli, Sagnini (35' st. Ettajani). 
    A disposizione: Romboli, Guastapaglia, Dell'Aversana, Poggi. 
    Allenatore:  Stefano Brondi. 

    Ammoniti: 33' pt. Severin (J) per gioco falloso, 33' st. Cassata (J) per gioco falloso, 12' st. Buselli (L), 15' st. Gemmi (L), 27' st. Macera (L), 48' st. Piantini (L). 

    Prossimo impegno: 
    UEFA Youth League - MD6 
    Siviglia-Juventus 
    Martedì 8 dicembre ore 14.00 

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK