Juventus
    14.12.2015 21:00 - in: Eventi S

    La Signora fa incetta di premi al Gran Galà del Calcio

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Premiati, tra i bianconeri della rosa attuale, Buffon, Bonucci, Chiellini, Rugani e Pogba, oltre a Carlos Tevez ed Andrea Pirlo. Allegri miglior allenatore, Juventus miglior società

    Ormai è tradizione: la Juventus domina al Gran Galà del Calcio AIC. Questo assioma si è ripetuto anche stasera, quando sono stati premiati i vincitori della V Edizione presso l'Auditorium di Milano. 

    La giuria - formata da calciatori della Serie A,  allenatori, arbitri, ex CT azzurri, ex campioni del Mondo ed una selezione di giornalisti - ha individuato tra i migliori 11 ben 6 giocatori che hanno condotto la Juve al quarto scudetto consecutivo. Si tratta di Buffon, Bonucci, Chiellini, Pogba e gli ex Pirlo e Tevez. Tra i vincitori si è distinto anche Daniele Rugani, premiato per la stagione disputata ad Empoli. 

    Il tecnico bianconero Allegri è stato indicato come miglior allenatore, mentre la Juventus ha ritirato il premio come migliore società d'Italia, consegnato direttamente al Presidente Agnelli. 

    L'anno scorso erano finiti nel dream team ben sette giocatori della Juventus (Buffon, Barzagli, Asamoah, Pirlo, Pogba, Vidal e Tevez), premiata nuovamente sia in panchina sia a livello di club. L'anno precedente, quello riferito alla stagione 2012/13, i riconoscimenti individuali andarono a Barzagli, Chiellini, Pirlo e Vidal, con tecnico e società ancora sugli scudi. Allegri aveva già ricevuto il premio nel 2011, anno della prima edizione del Gran Galà del Calcio AIC, ai tempi dello scudetto con il Milan. Marchisio è stato invece il primo bianconero ad entrare nella top 11 della Serie A (2011) da quando l'evento ha sostituito gli Oscar del calcio. 

    I commenti sul sorteggio UCL

    Dopo aver twittato nel pomeriggio che servirà una Juve stellare per passare il turno con il Bayern, il tecnico bianconero premiato in serata ha colto l'occasione per tornare sul sorteggio di Champions. «Il Bayern Monaco? Così almeno tagliamo subito la testa al toro. Servirà una grande partita, sarà una sfida stellare. Creeremo tutte le condizioni per passare il turno. Se vinceremo, saremo una delle candidate alla finale e a vincere la Champions League. Noi stiamo crescendo. Se perderemo, ci concentreremo sul campionato», ha dichiarato Allegri ai margini dell'evento. «A febbraio e marzo vedremo a che punto saremo. Sarà una bellissima sfida per capire a che punto è squadra. Vidal? Ha fatto grandissime cose da noi. Coman? È giovane e sta facendo bene in un campionato diverso da quello italiano. Se è al Bayern è merito della Juve»

    Anche l'amministratore delegato Giuseppe Marotta ha consegnato alla stampa le sue riflessioni sul sorteggio. «Sulla carta è un'impresa difficile, ma nello sport ci sta tutto. Affronteremo il match con il giusto timore ma non partiremo sconfitti. La Juve di oggi è diversa da quella di inizio stagione: è più determinata, più convinta e fiduciosa. Si giocherà però a febbraio-marzo, bisognerà valutare lo stato di forma di quel momento. Dobbiamo continuare la nostra marcia in tutte le competizioni, il percorso è lungo. Anche in campionato ci stiamo riprendento, è ancora lunga e gli avversari sono tanti, sarà lotta aperta».  

    I premiati: ecco perchè

    BUFFON

    Il Capitano ha tenuto la porta inviolata 18 volte, record stagionale tra i portieri della Serie A 2014-15. SuperGigi non si è fatto superare nelle prime cinque giornate, subendo il primo gol alla sesta contro la Roma. Questa striscia di imbattibilità, di 481 minuti, è stata la più lunga della Serie A 2014/15.

    Inoltre, nonostante questo non sia influente ai fini del Gran Galà del Calcio, sottolineiamo come nessun portiere abbia effettuato più parate di Buffon (36) nella Champions League 14-15 – tra i sette portieri con 30 o più interventi ha fatto registrare la percentuale di tiri parati più alta (78.3%).

    BONUCCI

    Nel 2014-15 (tutte le competizioni) è rimasto in campo 4695 minuti con il proprio club – record tra i giocatori della Serie A. In campionato la Signora ha mantenuto 19 volte la porta inviolata con lui in campo, record tra i giocatori del campionato.

    Bonnie (164), infine, è il giocatore juventino che ha effettuato più respinte difensive nella Serie A 2014-15.

    CHIELLINI

    Nella stagione 14-15 (tutte le competizioni) Chiellini è stato il giocatore bianconero ad aver intercettato più palloni (126). Una respinta difensiva ogni 16 minuti nella stagione 14-15, record tra i giocatori bianconeri.

    Solamente Xabi Alonso (868) ha effettuato più passaggi di Giorgio Chiellini (863) nella passata Champions League, inoltre, mentre solamente Marchisio (75) ha intercettato più palloni di Chiellini (74) tra i giocatori bianconeri nella Serie A 14-15.

    POGBA

    Otto gol nel campionato 14-15 per Paul Pogba che ha stabilito lo scorso anno il suo record in Serie A: cinque di queste reti sono arrivate da fuori area, record assoluto nella massima serie 14-15. È inoltre il giocatore bianconero ad aver completato più dribbling nella Serie A 14-15 (76).

    RUGANI

    Daniele Rugani ha giocato tutti i 3420 minuti dello scorso campionato senza essere mai ammonito, con l'Empoli.  Nello scorso campionato solo Danilo (283) ha effettuato più respinte difensive di Rugani (263, 162 di testa, secondo anche in questa classifica).

    ALLEGRI

    Massimiliano Allegri è diventato il terzo tecnico ad aver vinto lo Scudetto con una squadra di Torino e una di Milano, dopo Giovanni Trapattoni e Tony Cargnelli. Ha portato la Juve a trionfare sia in campionato che in Coppa Italia, centrando una storica Decima. 

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK