Juventus
    25.10.2015 18:20 - in: Serie A S

    La vittoria contro l’Atalanta in cifre

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    La consueta analisi, con l’aiuto delle statistiche, del match di ieri pomeriggio.

    Non sono pochi gli spunti positivi per i bianconeri, che vincono nello Juventus Stadium con una prova convincente contro i bergamaschi. Intanto, cominciamo da questo: per la prima volta in casa in questo campionato la Juventus non ha subito gol, ed è un’imbattibilità che dura da tre partite consecutive (non accadeva da aprile).

    Per l’Atalanta Torino , sponda bianconera, si conferma un campo difficilissimo: i bergamaschi sono infatti stati sconfitti nelle ultime sei occasioni nelle  quali la Juve li ha ospitati.

    Inoltre, la Signora in casa va a segno da 13 gare consecutive contro i nerazzurri nel massimo campionato, sette delle quali senza concedere gol.

    La Juventus ha chiuso il primo tempo in vantaggio e poi ha vinto al 90’: è accaduto così anche a Genova (match terminato con lo stesso punteggio). Inoltre, oggi la Juve ha messo a segno il primo gol del campionato nei primi 30 minuti di partita. E, ciliegina sulla torta, il match di ieri è la prima vittoria di Max Allegri contro Edi Reya in Serie A.

    Una vittoria, quella dello Stadium che si riassume perfettamente in questi numeri:

    A questo, vanno aggiunti altri dati, per avere un quadro complessivo più chiaro: sono 895 i tocchi di palla dei bianconeri, contro 461 dei bergamaschi, ben 703 i passaggi. Una rete di movimento palla che ha portato anche alla bellezza di 56 lanci, 34 sponde e 16 cross (4 i corner).

    Questi invece i numeri difensivi:

    Venendo invece a qualche dato individuale, inevitabile citare i due match winner. Paulo Dybala ha partecipato attivamente a sei degli 11 gol segnati dalla Juventus in campionato (quattro gol e due assist decisivi); per lui è il quinto gol stagionale, quarto in campionato, primo dei quali su azione in casa. Grande efficacia per Mandzukic, che ha centrato la porta in entrambe le occasioni in cui ha tirato. Una di queste ha chiuso il match.

    134 i passaggi positivi per Claudio Marchisio, 11 dei quali i lanci (più di tutti i 22 in campo). Quattro cross e cinque occasioni create, invece, per Patrice Evra, mentre è da rilevare, come sempre, la consistente prova difensiva di Leo Bonucci (3 contrasti vinti e 6 palloni intercettati). Paul Pogba, infine, ha recuperato 9 palloni (più di tutti come il Principino), messo in campo 15 sponde per i compagni e creato 4 occasioni da rete.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK