Juventus
    14.08.2015 00:30 - in: Eventi S

    Tanti auguri Chiello!

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Giorgione ha iniziato la sua undicesima stagione nel club in cui ha già scritto pagine di storia. Propositi per il futuro? Continuare a farlo.

    Agosto 2004. Giorgio Chiellini, "difensore d'acciaio, corazziere della fascia sinistra: centonovanta centimetri d'altezza ed un fisico imperioso", si presentava così al nostro magazine ufficiale, Hurrà Juventus. 

    Benvenuto, Giorgio. Prime impressioni da juventino?
    "E' una grandissima soddisfazione essere arrivato in questa grande squadra. Sono conscio di cosa mi aspetta, ma starà a me dimostrare di poterci rimanere"

    Come descriveresti il Chiellini ventenne?
    "Un ragazzo tranquillo, calmo e riflessivo. E testardo, ma questo non è solo un difetto, ma vuol dire anche che non mollo mai quando devo raggiungere i miei obiettivi".

    Cosa ti a spetti da questa nuova avventura?
    "Intanto confermare quanto fatto lo scorso anno. Poi crescere e migliorare ancora. E una squadra com e la Juve è l'ideale per questo"

    Undici anni più tardi, Giorgione ha dimostrato - eccome - di essere da Juve. Ha conquistato un numero di trofei quasi pari agli anni di permanenza sotto la Mole (9) ed è cresciuto, migliorando di anno in anno, proprio come auspicava appena giunto in ritiro a Salice Terme. 

    Undici anni più tardi, potremmo mai scegliere parole migliori di quelle del Presidente Agnelli, pronunciate in occasione del rinnovo del contratto, per descrivere cosa rappresenta Chiellini per la Juve? 

    "[Buffon e Chiellini] incarnano i valori che contraddistinguono la Juventus: la cultura del lavoro, la voglia di non mollare mai. La consapevolezza che quello che conta è la ricerca continua e costante di un solo risultato: la vittoria. [...] La loro leadership, dentro e fuori dal campo, è assoluta Giorgio è esempio per i giovani, ma non solo per quelli che sperano di diventare calciatori, ma per tutti coloro che inseguono il successo: è la dimostrazione che il lavoro, l'applicazione, l'impegno, la costanza pagano, sempre".

    "Quello che più mi inorgoglisce è il fatto che fra tanti anni, quando di parlerà di Buffon o Chiellini si penserà alla Juve perché le nostre figure saranno identificate con questa società"

    Giorgio Chiellini Novembre 2014
    Prendendo in prestito una frase di Sandro Veronesi, "come può uno scoglio arginare il mare: col punto interrogativo è Lucio Battisti, senza è Giorgio Chiellini" 

    Nel giorno del tuo trentunesimo compleanno, tutta la Juventus ti festeggia, campione: brindiamo ad un'altra stagione assieme, Giorgio! 

    Tanti auguri da tutti noi. 

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK