Juventus
    Juventus
      25.10.2015 09:00 - in: Serie A S

      Tutto su Juve-Atalanta

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati, statistiche e curiosità sul match di oggi pomeriggio allo Juventus Stadium (fischio d'inizio ore 15)

      Tornano in campo allo Stadium i bianconeri, dopo la pausa per gli impegni delle Nazionali e la trasferta a San Siro. Vediamo le statistiche e i dati più interessanti sulla partita che oggi alle 15 ci vede opposti all'Atalanta (Cortesia: Opta)

      SCONTRI DIRETTI

      Sono 106 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti con 60 vittorie contro gli 11 successi nerazzurri, 35 i pareggi.

      La Juventus è, al pari dell’Inter, l’avversaria contro la quale l’Atalanta ha perso più partite (60) e subito più gol (195) in Serie A.

      La Vecchia Signora è imbattuta da 21 sfide nella massima serie contro i nerazzurri (19V, 2N) – i bianconeri hanno vinto i 10 incontri più recenti.

      Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza nei confronti di Serie A tra Atalanta e Juventus è il pareggio a reti bianche (18 volte, l’ultimo è però datato gennaio 1997, a Torino).

      Da allora la Juventus è sempre andata a segno contro i bergamaschi: 57 gol in 25 gare, 2.3 di media a partita.

      PRECEDENTI A TORINO

      Solo quattro successi per l’Atalanta in 53 trasferte di Serie A contro la Juventus – l’ultimo nell’ottobre 1989.

      I bergamaschi hanno mancato l’appuntamento con il gol in sei delle ultime 10 sfide di campionato a Torino.

      STATO DI FORMA

      In due occasioni nella storia della Serie A, una squadra ha conquistato lo Scudetto dopo aver vinto solo due delle prime otto giornate: la Juventus (stagioni 1972/73 e 1980/81).

      I bianconeri subiscono reti in casa nella massima serie da sette partite di fila: l’ultima volta che hanno concesso gol tra le mura amiche per almeno otto gare consecutive risale al 2011 (nove partite tra febbraio-settembre).

      L’Atalanta ha perso solo una delle ultime sette gare di campionato, vincendo quattro volte nel parziale.

      Dall’arrivo di Reja, lo scorso 4 marzo, i bergamaschi hanno pareggiato sei delle 10 partite giocate in trasferta in Serie A, due vittorie e altrettante sconfitte completano il quadro.

      STATISTICHE GENERALI

      La Juventus è la squadra che va più volte alla conclusione in Serie A (119); tuttavia solo il 33.6% di queste hanno centrato lo specchio – peggior dato tra le 20 squadre di questo campionato.

      Dopo Palermo e Lazio (169 ciascuna), nerazzurri (163) e bianconeri (154) sono quelli che vanno più spesso al cross su azione nella massima serie.

      Entrambe le formazioni hanno subito finora otto gol – solo Inter e Fiorentina ne hanno incassati di meno (sei); i bianconeri hanno concesso appena 69 tiri agli avversari – record condiviso con i viola.

      La Juventus, alla pari di Inter e Verona, non ha ancora segnato in questo torneo nella prima mezz’ora di gioco; i bergamaschi sono invece gli unici a non aver subito reti nei primi 30’ della seconda frazione.

      I ragazzi di Reja hanno già segnato tre gol da calcio d’angolo – nessuna squadra ne ha fatti di più.

      L’Atalanta è, come Genoa e Torino, la compagine che ha incassato più gol sugli sviluppi di calci dipunizione indiretti (due).

      I bianconeri, in casa, sono andati sotto nel risultato già tre volte (record negativo nell’attuale torneo), riuscendo però a recuperare quattro punti da situazioni di svantaggio – altro primato del campionato in corso.

      Juventus e Atalanta sono, alla pari della Fiorentina, le squadre che hanno beneficiato del maggior numero di rigori in questo avvio di torneo, tre: tutti realizzati dai bianconeri – solo uno segnato per i bergamaschi.

      La squadra di Allegri è quella che ha utilizzato più giocatori finora in questa Serie A, 26. 

      FOCUS GIOCATORI

      La prossima sarà la 300ª presenza in Serie A per Giorgio Chiellini, la 250ª per Luca Cigarini e la 150ª per Carlos Carmona.

      Simone Zaza è cresciuto nel vivaio dell’Atalanta e in nerazzurro ha esordito in Serie A nel marzo 2009, collezionando in totale tre presenze. Ai bergamaschi ha già rifilato un gol dell’ex, con il Sassuolo, nel novembre 2013.

      Hernanes ha segnato tre gol in carriera nel massimo campionato ai nerazzurri: dopo Roma, Udinese e Chievo (quattro gol ciascuna) è la sua preda preferita.

      L’unica rete bianconera in campionato di Andrea Barzagli è datata maggio 2012: su rigore firmò il 3-1 definitivo sui bergamaschi.

      La prima rete in Serie A di Álvaro Morata è stata in Atalanta-Juventus 0-3 del 27 settembre 2014.

      Simone Padoin – con l’Atalanta dal 2007 al gennaio 2012, per un totale di 122 partite e otto gol in A – ha segnato il suo ultimo gol nella massima serie proprio alla sua ex squadra, nel maggio 2014.

      Dopo Insigne (28), Paul Pogba è il giocatore che ha effettuato più tiri – esclusi i respinti: 23. Una sola rete per il centrocampista francese, tra i marcatori è quello con la peggior percentuale realizzativa della Serie A (4.4%).

      Kurtic è invece, dopo Brienza, il giocatore della massima serie ad aver effettuato più conclusioni senza segnare (17).

      Solo Insigne (21), ha creato più occasioni da rete di Maxi Moralez (20); tuttavia nessun giocatore in questo campionato ha fornito più assist vincenti dell’attaccante nerazzurro (quattro).

      Alejandro Gomez è il giocatore ad aver completato più dribbling (34) e confezionato più cross su azione (49) finora.

      Marco Sportiello è il portiere con la miglior percentuale parate nel campionato in corso (81%), avendo neutralizzato 34 delle 42 conclusioni che lo hanno chiamato in causa.

      Mauricio Pinilla ha siglato due gol contro la Juventus nella massima serie, entrambi con la maglia del Cagliari.

      Nessun gol in 13 sfide – la Juventus è l’unica avversaria, tra quelle affrontate più di tre volte, a cui Germán Denis non ha ancora segnato in Serie A.

      Giulio Migliaccio non segna in campionato dalla sfida contro i bianconeri dello scorso febbraio; alla Juventus ha realizzato due reti in 13 gare, a nessuna formazione ne ha fatte di più.

      Parentesi in bianconero per Guglielmo Stendardo nella stagione 2007/2008: cinque presenze in A, tre da titolare.

      Andrea Masiello ha esordito nella massima serie con la maglia della Juventus, nella stagione 2004/05, a 19 anni.

      Boukary Dramè ha segnato il suo primo gol in Serie A in Juventus-Chievo 1-1, nel marzo 2012.

      Marco D’Alessandro ha debuttato nella massima serie il 21 marzo 2009 in Roma-Juventus 1-4.

      ALLENATORI

      In caso di vittoria, sarà la 100ª da allenatore in Serie A per Edoardo Reja.

      Massimiliano Allegri non ha mai battuto Edy Reja da allenatore nel massimo campionato: quattro pareggi e due sconfitte per il livornese in sei precedenti.

      12ª sfida in Serie A per Max Allegri contro l’Atalanta: nessun pareggio finora, sette successi e quattro sconfitte.

      Reja ha perso tutti i sei incontri disputati a Torino nella massima serie, alla guida di Vicenza, Napoli e Lazio.

      Le quote bwin

      i bookmaker hanno fiducia nei padroni di casa: su bwin.it il successo della Juventus si scommette a 1.35, la X a 4.75, il colpaccio degli ospiti a 10.00. Più alta la quota vittoria dei bianconeri con handicap (0:1), in lavagna a 1.95, mentre combo-bet “Squadra 1 vince e ci sono più di 2,5 gol nella partita” è proposta a 2.10. Per tutte le altre tipologia di giocata, visita il sito www.bwin.it.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK