Juventus
    04.10.2015 09:00 - in: Serie A S

    Tutto su Juve-Bologna

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dati, statistiche e curiosità sul match di oggi pomeriggio alle 18 allo Juventus Stadium

    Fra poche ore i bianconeri sono attesi dal match casalingo contro il Bologna. Vediamo insieme le principali statistiche pre partia (cortesia:  Opta)

    SCONTRI DIRETTI

    136 i precedenti in Serie A tra Juventus e Bologna: bianconeri in vantaggio per 66 vittorie a 23, 47 i pareggi.

    Juventus imbattuta da sei sfide col Bologna in Serie A: due pareggi, ai quali sono seguite quattro vittorie di fila.

    Nelle ultime 25 sfide di Serie A, il Bologna ha battuto la Juventus una sola volta (2-0 nel febbraio 2011).

    La Juve è la squadra con cui il Bologna ha pareggiato (47) e perso (66) il maggior numero di partite nel massimo campionato.

    È il pareggio per 1-1 il punteggio occorso maggiormente in Serie A tra queste due compagini, ben 21 volte - l’ultimo nel marzo 2012 al Dall’Ara (reti di Marco Di Vaio e Mirko Vucinic).

    PRECEDENTI A TORINO

    Sono 68 i precedenti a Torino: 38 le vittorie della Vecchia Signora, 25 i pareggi, cinque i successi per il Bologna. 

    La Juventus ha vinto le ultime due sfide in casa contro il Bologna,  in precedenza due pareggi e una vittoria emiliana.

    L’1-0 nell’ultimo scontro a Torino fra le due formazioni (aprile 2014) ha messo fine ad una striscia di nove partite consecutive in gol per il Bologna in casa bianconera.

     

     

    STATO DI FORMA

    Tre sconfitte nelle prime sei giornate: alla Juve non accadeva dall’87/88, ma in quel caso fece anche tre vittorie.

    Era dal 2012 che la Juve non otteneva una sola vittoria nell’arco di sette turni di campionato (in  questo caso a cavallo tra due stagioni), ma in quell’occasione era rimasta imbattuta (1V, 6N).

    La Juventus non vince da tre partite in casa in campionato: non era mai successo da quando gioca allo Stadium.

    Il Bologna è la squadra che ha perso più partite in questo avvio di campionato (cinque su sei).

    I rossoblu sono, col Genoa, una delle due squadre che non hanno ancora ottenuto punti in trasferta in questa Serie A.

    STATISTICHE GENERALI

    Il Bologna è l’unica squadra a non avere ancora segnato nei secondi tempi, mentre nessuna formazione ha realizzato meno gol della Juventus prima dell’intervallo (uno soltanto).

    Il Bologna è la squadra che ha subito più reti nell’ultimo quarto d’ora di partita, quattro - segue la Juventus, a quota tre.

    Solo la Roma (92) ha effettuato più tiri della Juventus (90) e solo la Fiorentina (51) ne ha subiti meno dei bianconeri (59).

    I bianconeri sono la squadra che ha colpito più volte il legno in questo inizio campionato, quattro.

    Per la squadra di Allegri solo il 31% delle conclusioni trova la porta: bianconeri secondi in negativo davanti al solo Genoa (28%). 

    Sfida tra la formazione che ha la miglior percentuale di cross positivi (la Juventus con il 33%) e la seconda peggiore del campionato (il Bologna, 16%, peggio solo l’Empoli con il 13%).

    Il Bologna è l’unica squadra a non aver ancora subito rete su palla inattiva.

    Bologna e Juventus sono due delle cinque squadre che, escludendo i rigori, non hanno ancora trovato il gol su palla inattiva: nessuna rete è arrivata infatti da corner, punizione diretta o indiretta. 

    FOCUS GIOCATORI

    Quattro dei sei gol realizzati dalla Juventus (uno dei quali è autorete) sono arrivati da nuovi acquisti: Dybala (due), Zaza, Lemina.

    Mario Lemina alla terza presenza in campionato in bianconero ha trovato il gol: il centrocampista era andato a segno due volte nelle 41 presenze nel massimo campionato con il Marsiglia, mai in 14 con il Lorient.

    In tre dei sei gol della Juventus c’è lo zampino di Paulo Dybala: la Joya ha segnato le prime due reti del campionato juventino e servito l’assist a Lemina.

     

    Cinque le presenze per Dybala: nelle tre da titolare ha partecipato attivamente ad una rete per partita, nelle due da supplente non ha lasciato il suo marchio.

    Anche per Matteo Mancosu l’unica rete è arrivata nell’unica presenza da titolare (all’esordio): la punta sarda a 30 anni ha trovato il suo primo gol in Serie A, dopo aver segnato almeno 15 gol in tutte le altre categorie professionistiche.

    Due delle tre reti del Bologna sono state realizzate da Anthony Mounier: il giocatore che ha cominciato la stagione al Montpellier scendendo in campo tre volte, lo scorso anno ha totalizzato nove reti e sette assist in 36 presenze con la squadra francese. 

    Due reti in quattro partite di Paul Pogba contro il Bologna: solo al Napoli ha segnato di più (tre reti, ma in sette sfide).

    Pogba è terzo in Serie A per numero totale di conclusioni (18, escluse quelle respinte), alle spalle di Insigne (24) e di Quagliarella (19).

    Paul Pogba è l’unico giocatore di questa Serie A ad avere colpito due volte il legno.

    Juan Cuadrado nell’aprile 2014 ha realizzato la sua seconda ed ultima doppietta in Serie A, riuscendo anche a fornire un assist (unica gara in cui ha partecipato a tre reti): vestiva la maglia della Fiorentina, avversario di giornata il Bologna.

    Due le reti contro il Bologna per Hernanes: la prima ha un sapore speciale per il Profeta, si tratta della sua prima in Serie A (nel settembre 2010, con la maglia della Lazio).

    Roberto Pereyra è il giocatore in Serie A che ha mandato più volte un compagno al tiro (18, solo una di queste si è trasformata in assist vincente).

    Franco Brienza in Serie A ha segnato tre reti alla Juventus, con le maglie di Palermo, Reggina e Cesena: solo al Cagliari (cinque), l’esperto fantasista ha segnato di più.

    Tra i giocatori che non hanno ancora trovato la rete in questa stagione, Brienza è quello che ha provato più volte il tiro, 17, includendo i bloccati.

    Luca Rossettini ha in carriera uno score di due reti contro i bianconeri: alla Vecchia Signora ha realizzato metà dei suoi gol in Serie A (quattro il totale), compreso l’ultimo (con la maglia del Cagliari, il 9 maggio 2015).

    Saphir Taïder contro la Juventus ha segnato il suo primo gol in Serie A, nell’ ottobre 2012.

    Tra gli attaccanti dell’attuale Serie A che hanno già segnato almeno un gol nella massima serie, Robert Acquafresca è quello che non trova la rete da più presenze (38).

     

    Mattia Destro è con Ryder Matos del Carpi il giocatore pescato più volte in fuorigioco, otto in questo inizio campionato.

    Matteo Brighi ha esordito in Serie A con la maglia della Juventus, il 30 settembre 2000 contro il Napoli, disputando in tutto 11 presenze in quel campionato: la seguente estate passò proprio al Bologna, nella sua prima esperienza in rossoblu.

    Domenico Maietta e Daniele Gastaldello, sono prodotti del vivaio Juventus: entrambi però non sono riusciti ad esordire in campionato con i bianconeri. 

    Anche Antonio Mirante è cresciuto in bianconero: con la Juventus ha disputato l’intera stagione di Serie B (2006/07) come vice Buffon, scendendo in campo in sette occasioni.

    Il grande ex della gara è Emanuele Giaccherini, 40 presenze e quattro gol in Serie A bianconero dal 2011 al 2013, prima di passare al Sunderland.

    ALLENATORI

    Grande equilibrio nelle sfide tra i due tecnici: in otto incontri di Serie A, tre le vittorie sia per Delio Rossi che per Massimiliano Allegri, due i pareggi.

    Massimiliano Allegri ha affrontato in 10 occasioni il Bologna in Serie A, raccogliendo sempre punti: sette vittorie e tre pareggi.

    18 invece i precedenti tra Delio Rossi e la Juventus: sei le vittorie per il tecnico rossoblu, otto le sconfitte. 

    ARBITRO E DISCIPLINA

    Per Domenico Celi si tratterà della partita numero 111 nella massima serie, la terza nella stagione in corso.

    Nove vittorie su nove per la Juventus con Celi in Serie A finora, e solo tre gol al passivo per la Vecchia Signora nei precedenti in campionato con questo direttore di gara.

    Il Bologna ha un bilancio di due vittorie, un pareggio e quattro sconfitte in campionato con l’arbitro Celi.

    Le quote bwin

    La quota di bwin sul primo successo casalingo della Juventus in campionato è di 1.26, segno X a 6.00, colpaccio degli ospiti a 11.00. E segnaliamo che su bwin.it è sempre attivo il bonus del 100% per i nuovi clienti registrati. Buon divertimento!

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK