Juventus
    26.09.2015 09:00 - in: Serie A S

    Tutto su Napoli-Juve

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dati, statistiche e curiosità sul match di questa sera al San Paolo

    Si avvicina il momento di Napoli-Juventus. Le due squadre scenderanno in campo questa sera, alle 20.45 allo Stadio San Paolo. Ecco le statistiche pre partita (Cortesia: Opta).

    SCONTRI DIRETTI

    Sono 138 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: 29 le vittorie partenopee, 63 quelle bianconere, 46 i pareggi.

    La Juventus è l’avversaria che ha battuto più volte (63) e segnato più gol (204) al Napoli in Serie A.

    Gli azzurri hanno vinto solo una delle ultime nove sfide di campionato contro i bianconeri (2-0 nel marzo 2014).

    Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza nei precedenti nella massima serie tra le due squadre è il pareggio per 1-1 (20 volte, l’ultimo al San Paolo nel marzo 2013).

    Questa sfida non termina a reti bianche dal marzo 1997: 17 volte si è conclusa sullo 0-0, 12 delle quali al San Paolo.

    La Juve ha vinto entrambe le gare dello scorso campionato per 3-1.

    PRECEDENTI A NAPOLI

    Maggiore equilibrio nelle 69 sfide al San Paolo: i padroni di casa si sono imposti 22 volte, 21 i successi corsari della Vecchia Signora, 26 i pareggi.

    Gli ultimi otto precedenti al San Paolo hanno comunque visto la Juve vincere una sola volta (2N, 5P).

    Il Napoli segna alla Juventus da 10 gare casalinghe di campionato consecutive: 20 reti in questo parziale, due di media a partita.

    STATO DI FORMA

    La squadra di Sarri ha raccolto solo sei punti in cinque partite: gli azzurri non partivano così male in Serie A dal 2009/10 (in quel caso quattro punti), quando a fine anno chiusero sesti in classifica.

    Contro il Carpi il Napoli ha fallito l’appuntamento col gol dopo 13 gare consecutive di campionato in cui era andato a bersaglio (una media di 2.5 gol a partita).

    I partenopei hanno realizzato una media di oltre tre gol a partita (3.14) nelle ultime sette gare casalinghe di Serie A, e vanno a segno davanti al proprio pubblico da 20 match.

    La squadra di Allegri ha subito gol in otto delle ultime nove gare giocate nella massima serie.

    STATISTICHE GENERALI

    Il Napoli è la formazione di Serie A ad aver segnato più reti con tiri dall’interno dell’area di rigore (sette); viceversa, sono appena due i gol realizzati dalla Juve con conclusioni in area, nessuno ne ha fatti di meno finora.

    I partenopei sono i più letali della massima serie considerando i primi 15’ di entrambi i tempi (sette gol); i bianconeri sono invece i più perforati nell’ultimo quarto d’ora di partita (tre reti, al pari del Bologna).

    La squadra di Sarri, in questo torneo, non ha ancora segnato sugli sviluppi di una palla inattiva: tutte le 10 reti sono arrivate su azione.

    Il Napoli ha già perso cinque punti da situazioni di vantaggio, record negativo condiviso con l’Empoli.

    La Juventus è la compagine che ha provato maggiormente la conclusione (esclusi respinti) in Serie A (82), seguono Roma (76) e Napoli (70).

    Tuttavia i ragazzi di Allegri hanno siglato appena cinque gol, la loro percentuale realizzativa (6%) è superiore solo a quelle di Frosinone e Genoa.

    Il Napoli è la formazione che completa il maggior numero di passaggi nelle metà campo avversarie (1557).

    I bianconeri sono arrivati al cross su azione già 113 volte (meno solo della Roma), concludendo di testa 17 volte (più di chiunque): sono però solo due i colpi di testa che hanno centrato lo specchio, nessuno in gol.

    La Juventus è, al pari di Atalanta e Samp, la squadra che ha beneficiato del maggior numero di rigori in questo inizio di torneo (due, entrambi realizzati).

    FOCUS GIOCATORI

    La prossima sarà la 100ª partita in Serie A per Lorenzo Insigne.

    Gonzalo Higuaín ha segnato nove reti (incluse quattro doppiette) nelle ultime sei partite di campionato giocate al San Paolo.

    Lorenzo Insigne (31), Gonzalo Higuain (21) e Paul Pogba (19) sono i tre giocatori dell’attuale torneo ad essere andati più spesso alla conclusione.

    Tra i marcatori con almeno 10 tiri effettuati (esclusi respinti), Pogba è quello con la più bassa percentuale realizzativa della Serie A (6%).

    Il numero 10 bianconero è però anche il giocatore ad aver colpito più legni finora (due).

    I partenopei sono la vittima preferita di Paul Pogba nella massima serie: tre reti, l’ultima delle quali siglata proprio al San Paolo nella scorsa stagione.

    Inoltre, il primo gol di Pogba in Serie A (20/10/2012) ha visto come vittima proprio il Napoli

    Sono 17 le occasioni create da Roberto Pereyra, record nell’attuale torneo; segue Lorenzo Insigne a 14.

    L’ultimo gol in campionato di Martín Cáceres è arrivato contro il Napoli lo scorso 11 gennaio.

    L’unica rete nel nostro campionato siglata da David López è arrivata contro la Juve nell’ultima sfida tra queste due squadre (23 maggio scorso).

    In quella partita Stefano Sturaro ha messo a segno l’unico gol in maglia bianconera in campionato.

    Hamsik ha segnato cinque gol in 16 precedenti di Serie A contro la Juventus ma nessuno nelle ultime sette sfide.

    L’ultima vittoria del Napoli contro la Juventus (marzo 2014), è stata firmata dalle reti di Mertens e Callejón.

    Lo spagnolo non segna da 12 partite – non ha mai mancato l’appuntamento con il gol in 13 presenze da quando è arrivato in Italia.

    Il Napoli è la preda preferita anche di Giorgio Chiellini, tre reti in 14 sfide nella massima serie, solo alla Lazio ha segnato altrettanto.

    ALLENATORI

    Maurizio Sarri è stato sconfitto in entrambe le sfide della passata stagione per 2-0 dalla Juventus di Allegri.

    Massimiliano Allegri ha perso solo due volte in 12 gare contro il Napoli nella massima serie; cinque vittorie e altrettanti pareggi completano il quadro.

    Allegri ha perso una sola volta al San Paolo in campionato (2V, 2N).

    La prossima sarà la decima vittoria in Serie A per il tecnico del Napoli.

    ARBITRO E DISCIPLINA

    148ª designazione arbitrale in Serie A per Daniele Orsato, la terza stagionale – finora Orsato ha estratto 13 cartellini gialli, senza espellere né decretare calci di rigore.

    18 precedenti per il Napoli contro questo arbitro in Serie A: cinque successi, sei sconfitte e sette pareggi.

    Orsato ha arbitrato tre volte questa partita in Serie A: bilancio in perfetto equilibrio con una vittoria per parte e un pari.

    Tuttavia, al San Paolo, gli azzurri sono imbattuti contro la Juve quanto ha diretto Orsato (1V,1N).

    20 le designazioni arbitrali per Orsato con la Juventus: i bianconeri vantano un record di sette vittorie, quattro sconfitte e nove pareggi.

    Quattro espulsioni inflitte al Napoli dal fischietto di Schio – contro nessuna squadra ha estratto più cartellini rossi.

    Solo l’Udinese (101), ha commesso più falli della Juventus in questo inizio di torneo (90).

    Le quote bwin:

    Cosa ne pensano i bookmaker? Il sito di bwin.it  propone l’1 del Napoli a 2.50, la X a 3.25, il 2 della Juventus a 2.90. E quale squadra segnerà la prima rete? Higuain e soci a 1.95, Pogba e compagni a 2.10, nessun gol a 8.25. Per tutte le altre tipologie di scommessa sul big match del San Paolo clicca qui.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK