Juventus
    Juventus
      30.05.2016 18:56 - in: Stadium & Museum S

      “L’arte di vincere”: al JMuseum 34 opere per 34 scudetti

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      La speciale esposizione, curata da Luca Beatrice, ripercorre le tappe fondamentali dei trionfi bianconeri attraverso opere d’arte moderna e contemporanea e sarà visitabile fino al 2 ottobre.

      Trentaquattro. Il numero delle opere d’arte moderna e contemporanea che, da domani al 2 ottobre, saranno visitabili al JMuseum, ovviamente non è casuale, come spiega il nome stesso dell’esposizione: "L'arte di vincere. Trentaquattro opere per trentaquattro scudetti".  

      La mostra si basa su un parallelismo fra il calcio e l’arte, rappresentato secondo un criterio cronologico: si parte dalla prima vittoria dei bianconeri, nel 1905, i bozzetti di Giacomo Grosso realizzati per il soffitto del Teatro Regio di Torino. E poi il viaggio prosegue negli anni del Quinquennio, i magnifici Trenta, rappresentati dalla pittura figurativa - Morandi, Carrà - e dal secondo Futurismo testimoniato da Fortunato Depero. E poi ancora i Cinquanta, il 1967, i trionfi degli anni a cavallo fra i ’70 e gli ’80, per arrivare alle epoche moderne e contemporanee.

      Insomma un viaggio meraviglioso nella storia, segnata dai trionfi bianconeri e dalle opere d’arte che meglio rispecchiano quegli anni.

      Spiega il curatore, Luca Beatrice: «Ho sempre pensato che arte e calcio viaggiassero di pari passo, soprattutto se quando si parla di pallone si intende Juventus. Con questa mostra cerchiamo di dimostrare che questi due territori sono in realtà più vicini di quel che sembra».

      L’esposizione conferma ancora una volta la volontà del JMuseum di spaziare al di là del calcio, dopo eventi come "Invasioni di campo”, realizzata in collaborazione con la Galleria d’Arte Moderna (GAM) e “Enrico Paulucci. Un pittore in porta”. 

      Conferma il Presidente del JMuseum, Paolo Garimberti: «Abbiamo già ospitato rassegne all’interno del JMuseum, ma a livello emozionale, oltre che squisitamente artistico, questa occupa davvero un posto speciale».

      «Un grande abbinamento fra l’eccellenza del calcio, la Juventus con le sue vittorie, e quella artistica – commenta l’amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta - Un binomio, quello fra arte e sport, che ci emoziona e ci rende felici».

      Info e prezzi: cliccate qui

      In occasione dell'apertura della mostra "L'arte di vincere" il J|Museum sarà aperto anche martedì 31 maggio, dalle 10;30 alle 19;00

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK