Juventus
    Juventus
      05.01.2016 12:09 - in: Serie A S

      #OppositionWatch: il Verona

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Alla scoperta dei nostri avversari di domani

      I precedenti

      Quella di mercoledì allo Juventus Stadium sarà la sfida numero 53 fra le due squadre. 29 le vittorie della Juve, che ha messo a segno 89 reti e ne ha subite poco più della metà, 47. Focalizzando invece il discorso sulle sfide a Torino, i precedenti in Serie A sono 26, 22 dei quali vinti dai bianconeri, 4 pareggiati. Il Verona non ha mai vinto a Torino, segnando 17 gol e subendone ben 59. Inoltre, L’ultima delle nove vittorie totali nel massimo campionato dell’Hellas con la Juventus risale addirittura a più di 15 anni fa: 2-0 il 30 aprile 2000, quando a Verona fu decisiva una doppietta di Cammarata.

      Il Verona in campionato

      8 punti in 17 partite relegano il Verona all’ultimo posto della graduatoria. La squadra scaligera è ancora in cerca della prima vittoria stagionale – per i veneti un bilancio di otto pareggi (quattro in trasferta) e nove sconfitte in questo campionato. Sono dati, questi, che rendono la prima metà di stagione la peggior partenza del Verona nella sua storia in Serie A: ai veronesi non era mai accaduto di non vincere nemmeno una partita sulle prime 17 giocate nel massimo campionato. Inoltre l’Hellas non vince una gara in trasferta in Serie A addirittura da aprile (successo a Firenze per 1-0) e ha alternato un pareggio e una sconfitta nelle ultime nove partite giocate lontano dal Bentegodi (1-1 col Milan nella più recente).

      La lavagna tattica

      Il modulo con cui il Verona scende in campo è rimasto invariato nelle ultime 3 partite, come si nota dalla grafica che segue: 

      4-4-1-1 la disposizione tattica, con alcuni punti fermi: Siligardi ala sinistra, Moras centrale difensivo, Viviani nel cerchio di centrocampo, Ionas dietro la punta più avanzata, Luca Toni. Da segnalare che Luca Toni, capocannoniere del Verona con 3 gol di cui 2 su rigore, ha realizzato solo tre gol in 14 precedenti contro la Juventus, ma è andato a segno proprio nell’ultima sfida contro i bianconeri dello scorso maggio: inoltre, Luca è un ex, avendo vestito la maglia della Juventus nella stagione 2010/11: per lui due reti in 14 presenze di campionato in bianconero. Per Moras, invece, da rilevare un dato molto lusinghiero: è leader in questo campionato sia delle respinte difensive in generale (114), che di quelle aeree (65).

      Il Verona e i gol

      Dodici le reti messe a segno dai veronesi, nove dei quali arrivati nei secondi tempi. L’Hellas ha il peggior attacco del campionato, ma ha segnato 10 gol da palla inattiva: solamente Roma (13) e Fiorentina (11) hanno fatto meglio in questo campionato. La squadra scaligera è anche la squadra più prolifica sugli sviluppi di calcio di punizione indiretta in questa Serie A (quattro gol segnati). 27 i gol subiti dai gialloblu, anche in questo caso per la maggior parte (18) nella ripresa. Ben 8 di questi sono stati subiti da colpo di testa, primato in Serie A. E questo nonostante i buoni numeri del portiere Rafael, che ha si subito 18 reti in 12 presenze, ma ha un’ottima percentuale di parate: 71%. Altro primato dell’Hellas, che forse può essere una delle chiavi di lettura di questo difficile inizio di stagione: il Verona è la squadra che ha pareggiato più partite dopo essersi trovata in vantaggio in questo campionato (quattro).

      I primati di squadra: #StatAttack

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK