Juventus
    Juventus
      14.10.2016 12.00 - in: Serie A S

      #OppositionWatch: l'Udinese

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Domani alle 20.45 allo Stadium affrontiamo i friuliani: conosciamo meglio la squadra di Delneri

      Dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, ritorna la Serie A: domani alle 20.45 allo Juventus Stadium l'avversario sarà l'Udinese, squadra che ha appena cambiato allenatore, affidando la panchina a Luigi Delneri.

      I PRECEDENTI CON LA JUVENTUS

      Sono 84 i confronti totali tra la Signora e l'Udinese: nei 42 giocati a Torino, sono 31 le vittorie juventine, sette quelle friulane e quattro i pareggi. Complessivamente, la Juventus è la squadra contro cui l'Udinese ha perso più partite in Serie A: 56 sconfitte totali, 16 pareggi e 12 vittorie (con 171 reti segnati dalla Juve, 67 dalla squadra friulana).

      COME ARRIVA AL MATCH L'UDINESE

      I friulani sono reduci da tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro gare di Serie A, e non trovano il gol da due partite (in generale hanno vinto soltanto due volte nelle ultime 11 gare). Nelle prime sette giornate, l'Udinese ha registrato un possesso palla medio del 37%: il più basso del campionato. Sono cinque le reti subite dalla formazione del neo-tecnico Delneri da palla inattiva: nessuna squadra ne ha subite di più in Serie A.

      FOCUS ON

      L'Udinese è l'unico club di Serie A a non avere mai schierato, finora, un giocatore italiano titolare: gli unici ad essere stati schierati a partita in corso sono Gabriele Angella e Francesco Lodi.

      Da quando veste la maglia friulana (agosto 2015), Duvan Zapata ha realizzato quattro gol di testa: in questo periodo soltanto Icardi, Pavoletti e Gilardino, con cinque reti, hanno fatto meglio. Zapata condivide con Stipe Perica il titolo di miglior marcatore stagionale, a quota due gol, entrambi su azione.

      Il giocatore dell'Udinese che ha partecipato finora a più conclusioni in campionato è Rodrigo De Paul: 13 tiri e 13 assist al tiro per lui, di cui uno vincente contro la Fiorentina.

      Sono 47 le respinte difensive effettuate finora da Danilo, di cui 23 aree: soltanto l'atalantino Zukanovic (49) ne ha effettuate finora di più in Serie A.

      Luigi Delneri torna ad allenare in Serie A dopo la retrocessione della passata stagione alla guida del Verona. Con l'Hellas, per lui, cinque vittorie, sette pareggi e 12 sconfitte nelle 24 panchine in campionato. Il nuovo allenatore dell'Udinese, che ha vinto solo due delle 17 sfide in Serie A in cui ha allenato contro la Juventus (con un pareggio e 14 sconfitte) ha allenato la Signora nella stagione 2010/2011.

      Tra Allegri e Delneri, in Serie A, il bilancio è in perfetta parità: in nove incontri, quattro vittorie ciascuno e un solo pareggio (Sampdoria-Cagliari 1-1 nel marzo 2010).

      COME GIOCA L'UDINESE

      Nelle ultime tre uscite stagionali, alla guida di Giuseppe Iachini, poi esonerato, l'Udinese si è schierata in campo con un 3-4-1-2.

      Punti fermi Felipe e Danilo in centro alla difesa davanti a Karnezis tra i pali, con Ali Adnan e Heurtaux sulle fasce; le chiavi del centrocampo sono state affidate a Kums, con Kone e uno tra Badu e Jankto in posizione di mezzala.

      Inamovibile nella propria posizione di trequartista De Paul, in attacco i più utilizzati sono stati Perica e Zapata, con Penaranda e Thereau in campo nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo.

      Il nuovo tecnico Delneri potrebbe, invece, proporre un 4-1-4-1, affidandosi ad Armero come laterale basso di sinistra e schierando Kums davanti alla difesa. Tra gli interni in mediana potrebbe trovare spazio Fofana accanto a uno tra Jankto e Haldredsson, con Thereau schierato largo sulla sinistra e De Paul sulla destra, a supporto dell'unica punta Zapata. Non è in perfette condizioni Kone, che potrebbe non essere della partita, perlomeno non dal primo minuto.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK