Juventus
    24.01.2016 23:29 - in: Serie A S

    Allegri: «Bravi in uno snodo del campionato»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il mister elogia Dybala e tutti i suoi ragazzi per continuare a mantenere l’equilibrio anche alla luce delle ultime, ottime prestazioni in campionato. L’ultima, quella contro la Roma.

    «I ragazzi hanno vinto con merito, soffrendo in alcune partite come quella di stasera, equilibrate come sempre nel campionato italiano. In alcune di esse servono i colpi di classe dei giocatori per sbloccarla: questa non era una gara semplice per noi, in uno snodo del campionato».

    Complimenti dunque ai ragazzi, a ciascuno di loro, per l’undicesima vittoria di fila di un gruppo che sa mantenere i piedi per terra, ma che in cuor suo – come l’anno scorso – sa che alla Juve non c’è mai limite alle ambizioni, perché è da sempre nel DNA di questa società. «Speriamo di arrivare così al 16 maggio in campionato, al 21 in Coppa Italia e al 28 per la Champions».

    «Abbiamo tanti impegni davanti ma non dobbiamo perdere l’equilibrio: tre mesi fa la squadra era per tutti in difficoltà, con un allenatore scarso, un mercato sbagliato. Ma nel calcio ci vuole molto equilibrio, lo dico sempre, ed i ragazzi sono bravi a mantenerlo», ha detto Allegri dopo il match ai microfoni dei cronisti.

    Già perché le gare si vincono con intelligenza, come quella di stasera contro una Roma chiusa ed arcigna, ma anche con i lampi di genio dei suoi fuoriclasse. Sapete di chi stiamo parlando.

    «Dybala stasera ha fatto un’altra bella partita, nonostante nei primi 20 minuti ci sia mancata la sua qualità. Nel momento di stallo tuttavia ha fatto una giocata e un gol straordinario», è stato il commento del mister riferito alla Joya. «Come dice Ciro Ferrara deve migliorare col destro, però, è una soluzione in più che deve trovare», ha aggiunto, sempre perfezionista di natura. E a proposito di perfezionismo, in vista dei prossimi impegni ci sarà da correggere «il cambio di gioco de destra a sinistra, l’aspetto della velocità del gioco, la tecnica, sbagliare meno ed occupare spazi».

    «La Juve oltre a Dybala e Pogba, considerati i gioielli a livello mondiale, ha giocatori importanti, sta costruendo un futuro anche con i ragazzi giovani acquistati. Si sta muovendo bene. Morata stesso sta tornando quello che è stato l’anno scorso con gol importanti in Champions: mercoledì a Roma ha fatto una bella partita, sono contento di lui e Zaza. Il campionato è lungo e pieno di impegni, l’importante è arrivare a maggio cercando di conquistare uno o più trofei».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK