Juventus
    Juventus
      27.10.2016 18:45 - in: Serie A S

      Chiellini: «Abbiamo davanti una settimana importante»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il difensore bianconero: «Bello segnare una doppietta, ma ancora più bello è che la squadra vinca. Possiamo ancora migliorare»

      Dopo la doppietta di ieri sera segnata alla Sampdoria, oggi Giorgio Chiellini ha segnato «un gol ancora più importante», come ha voluto definirlo il difensore bianconero, partecipando all'inaugurazione dello shop torinese della Onlus Insuperabili, scuola calcio dedicata a ragazzi disabili.

      Un progetto in cui il difensore bianconero crede molto, cui collabora da qualche anno: «Sono ragazzi splendidi ed è una gioia immensa vederli gioire, crescere, e giocare insieme. Speriamo che questo progetto vada sempre più avanti, non soltanto a Torino ma in tutta Italia. Con poche risorse, questi ragazzi riescono a fare cose straordinarie».

      Ovviamente, intervistato da Sky Sport, il nostro numero tre ha parlato anche del momento della Juventus e della grande serata di ieri allo Stadium: «Avevo già segnato una doppietta due anni fa in Nazionale: evidentemente ogni tanto mi capita la giornata positiva e riesco a segnare due gol. E' stata una bella soddisfazione personale, ma sinceramente per me la cosa più importante è che non si subiscano reti, e soprattutto che la squadra vinca».

      Una Juve in testa alla classifica, sia in campionato che in Champions, attesa da una settimana importante, con i match casalinghi contro Napoli (sabato 29 ottobre) e Lione (mercoledì 2 novembre): «Questa può essere davvero una settimana importante, che può darci grande slancio. Dalla Juve ci si aspetta giustamente tanto, e qualche critica può fare parte del gioco: sappiamo di dover migliorare ancora. In campionato contro di noi tutti danno il 120% e questo ovviamente non può che essere uno stimolo, ma significa anche che nessuna partita si può vincere con facilità».

      A proposito di Napoli, può essere con la Roma una delle rivali accreditate per la conquista del titolo? «Ci si aspettava là davanti, oltre a noi, squadre come Roma e Napoli e devo dire che le gerarchie sono state rispettate. Il campionato, comunque, è ancora lungo: l'anno scorso abbiamo dimostrato che si possono raggiungere traguardi apparentemente impensabili, andiamo avanti con calma continuando a lavorare per migliorare».

      Il modulo giusto per questa Juve? Chiellini è chiarissimo a riguardo: «I moduli e i numeri sono molto relativi: il mister cerca sempre di schierare i giocatori migliori per ogni partita. Anche ieri si è visto: abbiamo giocato a tre dietro ma con un giocatore come Dani Alves, con le sue caratteristiche offensive. Anche l'anno scorso spesso Cuadrado faceva il quinto, e ci dava una grossa mano. Da parte nostra c'è massima disponibilità nei confronti del mister, per integrarci e migliorare ancora, ma bisogna essere contenti di questo avvio di stagione».

      Ieri due gol di Chiello, uno di Mandzukic e uno di Pjanic. Contro la Sampdoria non ha segnato Higuain: «Se lo sarà tenuto per sabato» - scherza il difensore, aggiungendo «Gonzalo è tranquillo e non avverte alcuna pressione: è un grande professionista e saprà gestire benissimo la situazione».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK