Juventus
    Juventus
      30.11.2016 17:55 - in: Primavera S

      Coppa Italia Primavera: a Vinovo passa la Fiorentina

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Bianconeri sotto per 2-0 nel primo tempo, non riesce la rimonta dopo il gol di Zeqiri nella ripresa

      Probabilmente il finale è troppo pesante per i ragazzi di Grosso, che salutano la Coppa Italia, competizione nella quale l’anno scorso erano arrivati a un passo dalla vittoria.

      Quattro a uno a Vinovo per la Fiorentina, che qualche mese fa era stata eliminata dai bianconeri in semifinale: lo score della partita è frutto di una partita giocata con intensità e qualità dalla squadra viola, che si è fatta preferire nella velocità di gioco. Va anche detto che la Juve ha subito, nel secondo tempo, il gol del tre a uno nel suo momento migliore del match.

      Ma andiamo per ordine: la sfida si mette subito bene per la Fiorentina, che dopo un inizio equilibrato sblocca il parziale con una gran punizione di Hagi, su cui nulla può Audero. La reazione bianconera, però, non è veemente come dovrebbe: i bianconeri attaccano, ma in modo compassato, senza creare quasi mai pericoli seri alla porta dei viola, che così, prima della mezz’ora, raddoppiano con un tocco sottomisura di Mlakar.

      Nella ripresa Mister Grosso decide di rischiare il tutto per tutto, inserendo due punte, Kean e Zeqiri. E gli effetti si vedono: i bianconeri sono come rinfrancati, attaccano in modo arioso e soprattutto alzano l’intensità del gioco. Arriva la rete di Zeqiri al sedicesimo della ripresa, e sembra esserci davvero tutto il tempo per recuperare, anche perché adesso è la Fiorentina a subire il gioco della Juve.

      Ma, proprio nel momento migliore, arriva il contropiede orchestrato da Chiesa che lancia in porta Peres: il gol “taglia le gambe” ai bianconeri e sostanzialmente chiude il match, anche se c’è tempo, prima della fine, per il gran gol proprio di Chiesa, con un tiro nel sette dal limite dell’area della Juventus. 

      «Faccio i complimenti alla Fiorentina e auguro loro un buon prosieguo di torneo - Le parole di Fabio Grosso a fine partita – Il risultato è forse troppo penalizzante, ma noi non abbiamo fatto quello che volevamo. Siamo stati troppo compassati, specie sulle palle “sporche”, sulle quali si decidono possessi importanti. C’è delusione nello spogliatoio, ma abbiamo tante partite e tante competizioni davanti, pensiamo al futuro».

      Primavera Tim Cup – Ottavi di Finale (gara unica ad eliminazione diretta)
      Juventus Training Center di Vinovo (To).
      Juventus-Fiorentina 1-4 

      Marcatori: 9’ pt. Hagi (F), 23’ pt. Mlakar (F), 16’ st. Zeqiri (J), 36’ st. Perez (F), 45’ st. Chiesa (F).

      Juventus: Audero, Beruatto (14’ st. Zeqiri), Rogerio, Muratore, Toure (1’ st. Kean), Andersson, Macek, Kastanos, Leris, Clemenza (Cap.), Caligara (34’ st. Coccolo). A disposizione: Del Favero, Loria, Ndiaye, Semprini, Vogliacco, Bove, Mosti, Merio, Morselli. Allenatore: Fabio Grosso. 

      Fiorentina: Cerofolini, Mosti, Baroni (Cap.), Chrzanowski, Valencic, Ranieri, Chiesa (46’ st. Pinto), Diakhate, Mlakar, Hagi (33’ st. Faye), Perez. A disposizione: Satalino, Ferigra, Benedetti, Buonavita, Maganjic, Gori, Caso, Trovato, Sottil, Militari. Allenatore: Federico Guidi.

      Ammoniti: 8’ st. Muratore (J), 16’ st. Macek (J), 22’ st. Clemenza (J), 24’ pt. Diakhate (F), 31’ st. Valencic (F), 45’ st. Chiesa (F).

      Espulso: 30’ st. Clemenza (J) per somma di ammonizioni.

      Prossima gara
      Carpi - Juventus
      Campionato Primavera Tim – 10° Girone di Andata
      Sabato 3 dicembre ore 14.30

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK