Juventus
    04.01.2016 15:35 - in: Serie A S

    Cuadrado: «Con il Verona vogliamo i tre punti»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    «Sarà la partita più difficile, perché arriva dopo la sosta, ma sappiamo di dover iniziare con il piede giusto»

    «Siamo un grande gruppo, una grande famiglia e tutti remiamo nella stessa direzione». Questo è il segreto della rimonta della Juve secondo Juan Cuadrado. Una rimonta che ha portato i bianconeri a tre punti dalla vetta e che non è ancora completa, ma che con questo spirito potrà continuare. In che modi e in che tempi, non è ancora dato sapere, mentre il momento in cui è iniziata è ben chiaro: quello del gol firmato nel colombiano nei minuti di recupero del Derby: «Per me è stato importantissimo, perché venivo da un lungo digiuno – ricorda Cuadrado ai microfoni di Sky e Mediaset - E poi un gol del genere dà carica e fiducia. Per la Juve è stato il momento della svolta, sapevamo di dover vincere quella partita e ci abbiamo creduto fino alla fine».  

    «Da quel momento abbiamo ottenuto grandi risultati - continua Juan - e ora speriamo di continuare, giocando ogni gara come se fosse una finale. Il gol con la Fiorentina? È stato un po' fortunoso, ma importante, perché abbiamo pareggiato subito e poi abbiamo giocato una grande partita, meritando la vittoria».

    A proposito di gol, ormai è diventato un rito che l'esterno li festeggi ballando insieme a Pogba, e che il francese faccia altrettanto quando è lui a segnare. E sono balletti ogni volta diversi: «Li proviamo un po' ovunque, in campo durante gli allenamenti, o in albergo, durante il ritiro. Ci alleniamo anche per quello insomma...».

    La ripresa del campionato è alle porte e ad attendere i bianconeri ci sarà il Verona, in quella che Cuadrado definisce «la partita più difficile, perché arriva dopo la sosta, ma sappiamo di dover iniziare con il piede giusto e ottenere tre punti importantissimi. In questi giorni abbiamo lavorato sodo ed è servito moltissimo, perché il tempo è di allenarsi è poco e dobbiamo farlo al massimo per prepararsi ai prossimi cinque mesi. Dobbiamo cercare sempre di vincere, anche in Coppa Italia, o in Champions. Siamo la Juve e quindi dobbiamo lottare sempre per i primi posti, anche se non è facile, perché ci sono altre squadre che stanno facendo bene e che sono in lotta per lo scudetto».

    Infine un pensiero alla Champions e alla doppia sfida con il Bayern: «Ogni squadra si può battere, però sarà difficile. Dovremo affrontarla con grande intelligenza, come se fosse la finale di un Mondiale Abbiamo ancora tempo per preparare la partita - conclude il colombiano - e speriamo di arrivarci al 100, magari al 200%».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK