Juventus
    30.07.2016 12:06 - in: Tour - Field S

    Due gol per salutare Hong Kong

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    I bianconeri chiudono lo Juventus Jeep Tour superando il South China 2-1 con le reti di Benatia e Rosseti. Ora si torna a casa per continuare la preparazione

    Si chiude con un successo di misura lo Juventus Jeep Tour 2016. All'Hong Kong Stadium la Juve ha come avversari il South China e il caldo, ma ha ragione di entrambi grazie ad una netta supremazia tecnica e ad una condizione atletica che cresce giorno dopo giorno.

    I 33 gradi sul termometro si fanno sentire e sono appena mitigati da un vento leggero, avvisaglia di un tifone che, stando alle previsioni, dovrebbe colpire martedì, quando la squadra sarà già al lavoro a Torino.

    In condizioni climatiche simili più che correre si dovrebbe trotterellare e invece la Juve inizia con un buon ritmo e ci mette un minuto scarso a rendersi pericolosa, prima con Dybala, il cui sinistro viene ribattuto in angolo, e poi con Alex Sandro, che alza troppo di testa il corner battuto dalla Joya.

    I palloni alti sono un'arma in più per i bianconeri, che prima del 10' sfiorano altre due volte il gol con altrettante incornate: la prima, ancora di Alex Sandro, si stampa sulla base del palo, mentre quella di Cerri costringe al tuffo Man Fai.

    Le occasioni per la Juve fioccano, Dybala prova il sinistro dal limite e sfiora la traversa, ma a passare è il South China, alla prima sortita offensiva: al 21', su un pallone calciato in area senza troppe pretese, Neto tenta l'uscita, ma si scontra con Benatia, in marcatura su Luiz Carlos, e non riesce a bloccare. Il più veloce ad approfittarne è Siu Ki, che può infilare senza problemi la porta sguarnita.

    Non ci mette molto la Juve a pareggiare: al 26' una punizione di Pjanic rimpallata da Ting Fung, si trasforma in un assist al baci per Benatia che controlla e spedisce in rete da due passi lil suo secondo gol in due partite con la Juve. Visto il caldo alla mezz'ora viene concesso un time out per permettere ai giocatori di rifiatare e rinfrescarsi. La pausa spezza un po' il ritmo già più lento rispetto ai primi minuti, ma non cambia il copione della gara che continua a vedere i bianconeri assoluti padroni del gioco. Benatia sfiora addirittura la doppietta, alzando di prima intenzione un calcio piazzato di Pjanic, poi sono Dybala e Pjanic a impegnare Man Fai con tre sventole da lontano. Andare al riposo in vantaggio sarebbe il minimo sindacale e invece il primo tempo si chiude sull'1-1.

    Si riparte con qualche cambio e con la combinazione Alex Sandro-Rosseti che termina con un rasoterra a pochi centimetri dal palo. Stessa sorte per la girata che lo stesso Rosseti effettua al 12', mettendo a lato il traversone di Macek. Arriva al tiro anche Kastanos che dopo un rimpallo si trova a tu per tu con Rafael, subentrato a Man Fai, e spara sul portiere in uscita.

    Intorno al 20', con le ultime sostituzioni, ci sono solo i più giovani in campo per la Juve, che passa alla difesa a tre. Le occasioni diminuiscono, ma si assiste comunque a ottime giocate come quella di Vitale, che alla mezz'ora si fatto tutto il campo palla al piede, scambia con Coccolo, e arriva al tiro, ribattuto. È il preludio del gol partita: al 35' Padovan scarica il sinistro da fuori area e Rafael non riesce a bloccare. Sul pallone arriva Rosseti che evita il tentativo di rimediare all'errore del portiere, saltandolo in dribbling, e appoggia oltre la linea la rete che chiude la partita e la tournée dei bianconeri.

    SOUTH CHINA-JUVENTUS 1-2

    RETI: Siu Ki 21' pt, Benatia 26' pt, Rosseti 35' st

     

    SOUTH CHINA
    Man Fai (1' st Rafael); Tin Fung (18' st Runqiu), Wai Ho, James (1' st Nok Hang), Kin Fung (1' st Kwun Chung); Awal (29' st Cheong), Ka Keung (18' st Siu Kei), Fofo (1' st Philip), Siu Ki (29' st Hin);  Luiz Carlos (1' st Hiu Chung), Alan (18' st Hok Hei)
    A disposizione: Kit
    Allenatore: Rambo

     

    JUVENTUS
    Neto (1' st Audero); Macek, Benatia (1' st Marrone), Rugani (18' st Severin), Alex Sandro (18' st Coccolo); Kastanos, Hernanes (18' st Blanco), Pereyra (18' st Parodi); Pjanic (1' st Vitale); Cerri (1' st Rosseti), Dybala (18' st Padovan)
    A disposizione: Del Favero, Loria, Asamoah
    Allenatore: Allegri


    ARBITRO: Fong Hei
    ASSISTENTI: Chun Kit, Oi Cho
    QUARTO UFFICIALE: Chiu Kok

    AMMONITI: 34' pt Ting Fung, 43' pt Siu Ki, 22' st Blanco

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK