Juventus
    Juventus
      14.03.2016 15:38 - in: Champions League S

      Dybala: «A Monaco sarà una Juve aggressiva»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      «Il Bayern è forte, ma abbiamo la convinzione e la fiducia necessaria per affrontare una partita del genere»

      Paulo Dybala non potrebbe presentarsi in modo migliore alla sfida contro il Bayern. Il biglietto da visita dell'argentino è quella prodezza balistica fatta vedere contro il Sassuolo, «un colpo che provo durante l'allenamento e che poi cerco di ripetere in partita -spiega la Joya ai microfoni di Mediaset e e Sky Sport - È un tiro che mi piace, anche perché quando parto da destra cerco di rientrare sul mio piede e di calciare, magari sul secondo palo che è più lontano per il portiere».

      Ripetere un colpo simile all'Allianz non sarebbe male... La Juve vola in Germania con l'obbligo di vincere (o di pareggiare con più di tre gol) e per riuscirci dovrà giocare una gara ai limiti della perfezione: «Dovremo rimanere tranquilli – continua l'argentino - sapendo che sarà dura ma che ce la possiamo fare, giocando come fatto nell'ultima mezz'ora dell'andata e approfittando delle occasioni che avremo. Sarà una Juve aggressiva e non dovremo concedere spazi.».

      «Ci dovremo anche difendere naturalmente, perché loro giocano bene, e cercare di fare la nostra partita. Il Bayern ha la capacità di costringerti ad arretrare, perché se si guardano anche le gare in Bundesliga, spesso e volentieri giocano negli ultimi trenta metri della metà campo avversaria. D'altra parte schiera quasi quattro attaccanti e un po' di spazi li concede; dovremo aggredirli, perché se li lasci giocare prima o poi un gol lo trovano, e cercare di ripartire e fare più danni possibile. Abbiamo la convinzione e la fiducia necessarie per affrontare una partita del genere».

      «Se la Champions condizionerà il cammino in campionato? - conclude Dybala -Direi proprio di no. La Juve lo scorso anno l'ha quasi vinta e ha conquistato anche campionato e Coppa Italia. A me piacerebbe vincere tutto, ma riuscire a portare a casa due trofei, anzi tre, contando la Supercoppa di Shanghai, su quattro, sarebbe bello».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK